Come preparare il carpaccio di vitellone con rucola e grana

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La carne è un alimento che è possibile preparare in diversi modi, e soprattutto arricchirla con delle sostanze particolari e gustose, oppure con contorni semplici come patate o insalata. In questa guida tuttavia nello specifico parliamo del carpaccio di vitellone, e di come prepararlo con rucola e scaglie di grana.

25

Occorrente

  • Carpaccio di vitellone 300 gr.
  • Limoni 3
  • Prezzemolo q.b.
  • Rucola 100 gr.
  • Grana 100 gr.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
35

Prima di iniziare, realizziamo un condimento semplice ma importante per esaltare il piatto, per cui prendiamo dei limoni e dopo averne estratto il succo e raccolto in una ciotola, aggiungiamo dell'olio extravergine d'oliva e del prezzemolo finemente tritato. A questo punto, prendiamo un piatto da portata, e sul fondo stendiamo un letto di abbondante di rucola, ben pulita ed integra.

45

Fatto ciò, prendiamo il pezzo di vitellone e con un coltello da cucina molto affilato, ne ricaviamo delle fette sottilissime che una ad una, adagiamo sul letto di rucola. Adesso dopo aver completato il primo strato, versiamo alcune gocce di olio d'oliva e il succo di limone precedentemente preparato, ottenendo una sorta di marinatura a freddo. Successivamente provvediamo a tagliare altre sottili fette di carpaccio di vitellone, e a strati le aggiungiamo alle precedenti, facendo poi la medesima operazione di copertura con il succo di limone. A questo punto, non ci resta che prendere della grana e tagliarla a scaglie, dopodichè ricopriamo parzialmente le fette di carne, lasciando poi riposare il tutto per almeno un paio d'ore in frigo, giusto il tempo che la marinatura sortisca il suo effetto, e ci regali alla fine il carpaccio pronto per essere consumato sia come antipasto che secondo piatto.

Continua la lettura
55

Preparare la carne in questo modo, significa fondamentalmente evitare di cuocerla, nonchè gustarla al naturale. Tuttavia volendo variare leggermente alcuni ingredienti rispetto a quelli appena citati, possiamo inserire anche delle fette di limone come abbellimento per impiattare la pietanza. Inoltre, vale anche la pena sottolineare che alcuni rinomati chef, sostengono che gli agrumi sono adatti sui diversi tipi di cibi, per cui al posto del limone si possono aggiungere delle fettine di arance, il che significa consentire agli ospiti di mangiarle, poiché rispetto all'acidità spesso eccessiva dei limoni, sono più dolci e quindi maggiormente gradite. Infine in tutti i casi, è importante aggiungere che il piatto va servito sempre freddo, quindi conviene tenerlo in frigo almeno fino a mezz'ora prima di portarlo in tavola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare un carpaccio di zucca

Quando si parla di carpaccio solitamente si parla del tipico salume tendente al bordeaux scuro che viene servito a tavola come ottimo antipasto accompagnato insieme a tante altre pietanze. Ma il nome di carpaccio viene dato anche ad altri ingredienti...
Antipasti

Come preparare gli involtini di carpaccio di manzo

Volete proporre in tavola qualcosa di appetitoso che possa piacere a grandi e piccini? Ecco a voi gli involtini di carpaccio di manzo arricchiti con scaglie di parmigiano reggiano e rucola. Si tratta di una interessante rivisitazione del carpaccio classico...
Antipasti

Come preparare gli involtini di carpaccio alle verdure

Gli involtini di carpaccio alle verdure costituiscono un piatto goloso che può essere servito sia come antipasto sfizioso che come secondo piatto. Per ottenere un risultato ottimo è necessario scegliere carpaccio di manzo di prima scelta, freschissimo...
Antipasti

Come preparare il millefoglie di grana e asparagi

Il millefoglie di grana e asparagi è una ricetta semplice e veloce da preparare. Possiamo dire che si tratta di una torta salata, formata da una leggera pasta fatta da sfoglie sovrapposte l'una sull'altra, in modo da renderla croccante e squisita. Poi...
Antipasti

Come preparare il carpaccio di spada con melone e anguria

Quando arriva la bella stagione la moda cambia ma non solo in fatto di abbigliamento, la moda culinaria della primavera e dell'estate è fresca, colorata, gioiosa e leggera. All'insegna del vivere sano, esistono molte proposte che con poche calorie uniscono...
Antipasti

Ricetta: bresaola al carpaccio

All'interno della presente guida andremo a parlare di alimentazione, attraverso una ricetta molto interessante: la bresaola al carpaccio.L'estate è ormai alle porte, il caldo diventa sempre più soffocante e la voglia di mettersi ai fornelli va a farsi...
Antipasti

Come preparare le patate al grana con tonno fresco

Molti bambini hanno difficoltà, soprattutto nei primi anni di vita, a mangiare il pesce: un alimento che è invece ricchissimo di grassi cosiddetti "buoni" e che andrebbe mangiato tra le due e le tre volte a settimana. Ecco quindi che le mamme devono...
Antipasti

Come preparare il carpaccio aromatizzato al lime

Con l'arrivo della bella stagione spesso si ha il desiderio di proporre in tavola qualcosa di fresco, leggero ma gustoso. Il carpaccio aromatizzato al lime è la pietanza ideale per assaporare qualcosa di insolito e semplice da preparare. Essendo fatto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.