Come preparare il cavolfiore con molliche tostate e acciughe

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Riutilizzare gli avanzi in cucina è una cosa che fanno tutti, ma farlo creando piatti gustosi non è sempre così scontato, in questa guida vi mostrerò come preparare il cavolfiore lessato del giorno prima, ma nulla vi vieta di farlo sul momento, con molliche tostate e acciughe. Questo piatto, che possiamo catalogare come contorno per un secondo, è molto facile da preparare e anche molto veloce, se non dovete lessare il cavolfiore vi basteranno infatti 30 minuti, compresa la cottura in forno.
Prima di iniziare con la ricetta vera e propria bisogna specificare che la mollica da utilizzare è quella del pane vecchio di un giorno, quindi secca non fresca, che andrà grattugiata e poi saltata in padella. Le dosi degli ingredienti qui sotto riportate sono da intendersi per 2 persone.

25

Occorrente

  • 3 cucchiai di mollica grattugiata
  • 8 cucchiai d'olio
  • 400 gr di cavolfiore
  • 4 filetti di acciughe
  • prezzemolo tritato
35

Per prima cosa se non avete il cavolfiore già pronto, lessatelo per una decina di minuti in acqua salata, poi prendete una padella e versateci 4 cucchiai di olio extra vergine per far sciogliere i 4 filetti di alici, stando attenti a tenere la fiamma a intensità media. Se volete in questa fase oltre alle alici potete aggiungere in padella anche uno spicchio d'aglio in camicia e leggermente schiacciato, da togliere a cottura ultimata. Quando tutte le alici saranno sciolte, togliete la padella dal fuoco e lasciate a riposare.

45

Prendete una nuova padella e metteteci 3 cucchiai di mollica grattugiata e fate cuocere per 3 minuti a fiamma media e mescolate di tanto in tanto, la mollica dovrà dorarsi, non bruciarsi, quindi finché non avrà preso un bel colorito lasciate sul fuoco e continuate a mescolare. A questo punto togliete la padella dal fuoco e aggiungete a filo l'olio e fatelo assorbire alla mollica. Rimettete sul fuoco per 1 minuto appena e fate dorare ancora mescolando di continuo così da non far bruciare la mollica. Finita la cottura spostate tutto in un piatto o in una scodella.

Continua la lettura
55

Prendete una pirofila e foderatela con carta forno o d'alluminio e disponeteci il cavolfiore con le cime rivolte verso l'alto, cercate di compattarlo senza lasciare buchi, e versate a filo su tutta la superficie l'olio con le acciughe. Ora prendete la mollica abbrustolita e spargetela uniformemente sui cavolfiori. Mettete la teglia in forno e cuocete per 15 minuti a 150-170 gradi, stando attenti alla cottura della mollica che dovrà risultare gratinata e non bruciata. Sfornate e spolverate a piacere con il prezzemolo tritato. Il vostro cavolfiore è pronto da gustare, servitelo ben caldo e buon appetito!!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare la sfogliata alle erbe di campo con noci tostate

Tra le ricette della cucina italiana le torte salate sono quelle che vanno per la maggiore. Il poco tempo a disposizione da dedicare alla cucina e la semplicità della ricetta fanno di questo piatto un must della cucina anche tra i più giovani. Sempre...
Antipasti

Come preparare l'insalata tiepida di cavolfiore e spinaci

L’insalata tiepida di cavolfiore e spinaci è ottima da gustare prima di iniziare una cena che si prospetta molto ricca e sostanziosa. È estremamente semplice da preparare e, chi ha bambini in casa, può farsi aiutare anche da loro soprattutto per...
Antipasti

Come preparare le rosette di cavolfiore alla curcuma

Spesso il cavolfiore viene considerato un ingrediente povero e privo di ogni attrattiva. Il suo gusto è invece molto delicato e si presta benissimo a delle lavorazioni particolari. Ad esempio possiamo arricchirlo con delle spezie inedite, valorizzandone...
Antipasti

Come preparare la torta salata al mascarpone con noci tostate

Le torte salate (o quiche) sono una componente perfetta per una cena all'insegna del divertimento e della fantasia: possono essere preparate in tantissimi modi diversi, con una varietà pressoché infinita di ingredienti, e prestarsi alla perfezione come...
Antipasti

Come preparare l'insalata di nocciole tostate con fave

L’insalata di nocciole tostate con fave può essere servita in tavola sia come inusuale antipasto che come contorno a un secondo piatto a base di carni bianche. È molto semplice da preparare e anche i meno esperti possono ottenere un eccellente risultato...
Antipasti

Come preparare i fagottini di pollo e cavolfiore al formaggio

In questa nuova guida, che abbiamo deciso di proporre, vogliamo preparare insieme a voi, un nuovo piatto, che sia in grado di unire insieme il sapore ed il gusto, della carne e della verdura.Nello specifico cercheremo di imparare come preparare i famosi...
Antipasti

Come preparare la parmigiana di zucchine con acciughe

La parmigiana di zucchine con acciughe è una golosa specialità gastronomica che può essere proposta in tavola sia come antipasto che come sostanzioso secondo piatto. È abbastanza semplice da realizzare ma è necessario avere un po’ di tempo libero...
Antipasti

Come preparare un tortino di acciughe e carciofi

Se avete degli amici a cena e non avete sufficiente tempo per dilettarvi ai fornelli e stupirli, avrete sicuramente bisogno di una ricetta facile ma ad effetto. Per questo abbiamo pensato a voi, proponendovi il tortino di acciughe e carciofi. Si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.