Come preparare il clafoutis con prugne e albicocche

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ecco a voi la ricetta per preparare il clafoutis con prugne e albicocche: si tratta di un dessert semplice di origine francese, da gustare al cucchiaio, perfetto per concludere in bellezza una cena fra amici o da servire agli ospiti la domenica pomeriggio. Contiene esclusivamente ingredienti semplici e genuini, ma se volete farlo assaggiare anche ai bambini, eliminate il rum e sostituitelo con la stessa quantità di succo di frutta alla pesca. Generalmente viene preparato con le ciliegie nere selvatiche ma può essere usata qualsiasi altra frutta, come nel caso della ricetta che andremo a realizzare: il risultato ottenuto sarà comunque ottimo e gustoso.

27

Occorrente

  • 500 g di prugne
  • 500 g di albicocche
  • 3 uova
  • 250 ml di latte
  • 80 g di farina
  • 80 g di zucchero semolato
  • 40 g di burro
  • mezzo bicchierino di rum
  • un cucchiaio di zucchero a velo
37

Per prima cosa lavate accuratamente sia le albicocche che le prugne e dopo averle divise a metà, privatele del nocciolo; tagliatele a spicchi non troppo sottili e mettetele da parte. In una terrina rompete le uova e sbattetele assieme alo zucchero semolato, fino ad ottenere un composto spumoso, unite la farina setacciata e un pizzico di sale mescolando rapidamente con una frusta. In un secondo tempo incorporate il latte versandolo a filo e aromatizzate l’impasto con il rum che avete a disposizione. Se non amate particolarmente il gusto del rum, adoperate un liquore all’amaretto oppure la stessa quantità di maraschino.

47

Imburrate la teglia con metà del burro che avete a disposizione e sistemate sul fondo della stessa gli spicchi di frutta in maniera ordinata. Versateci sopra l’impasto e terminate la preparazione del clafoutis alle prugne e albicocche cospargendo la superficie con dei fiocchetti di burro e la frutta rimasta. Preriscaldate il forno a 180°C e appena sarà ben caldo infornate la teglia: dopo circa 30 minuti il dessert sarà cotto a puntino. Toglietelo dal forno e lasciatelo intiepidire per una decina di minuti. Prima di portarlo in tavola cospargetelo con lo zucchero a velo preferibilmente vanigliato.

Continua la lettura
57

Per creare sulla superficie una crosticina dorata e gustosa, cospargetela di zucchero semolato a metà cottura e accendete il grill del forno. Se avete poco tempo a disposizione per realizzare questo dessert non preoccupatevi e giocate d’anticipo. Realizzatelo anche tre o quattro giorni prima di metterlo in tavola e congelatelo avvolgendolo nella pellicola trasparente. Prima di assaporarlo lasciatelo fuori dal freezer almeno per un paio d’ore o tre e servitelo assieme ad un vino bianco caratterizzato da un sapore vellutato come ad esempio il Ramandolo Doc. Si tratta di un vino da dessert che profuma di frutta con retrogusto leggermente tannico.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il clafoutis alle ciliegie

La Francia non è solo la patria del romanticismo, dei poeti e dei pittori! Anche la pasticceria francese ha infatti sfornato dei piccoli capolavori gastronomici. Uno di questi è il soffice e goloso Clafoutis, un dessert preparato con la frutta di stagione...
Dolci

Come preparare il clafoutis alle pesche

Il clafoutis alle pesche è un delizioso dolce della tradizione francese. Oltre ad essere molto gustoso, il clafoutis non presenta grandi difficoltà, anzi è di facilissimo realizzazione. Per questo motivo, ma non solo, è perfetto anche da realizzare...
Dolci

Come preparare il clafoutis di uva bianca al profumo di cannella

Preparare dei dolci con le proprie mani è uno degli hobby più divertenti e creativi. Ci permette di realizzare qualcosa di sempre nuovo e diverso in poco tempo. E sicuramente rappresenta anche un modo semplice di far qualcosa per gli altri. Offrire...
Dolci

Clafoutis alle pere e mandorle

La fantasia in cucina ha prodotto nel tempo un'infinità di preparazioni culinarie. Anche nella realizzazione dei dolci ci si potrà sbizzarrire, creando gustosissime varianti. È il caso del clafoutis, detto anche clafoutis. Si tratta di un dolce da...
Dolci

Come preparare i clafoutis alla crema di cannella

È ormai risaputo che il burro, le uova, la farina e lo zucchero sono ingredienti quasi sempre utilizzati in pasticceria. Tuttavia, il modo in cui vengono lavorati e a seconda delle opportune dosi, danno risultati diversi. Se si conoscono alcuni tipi...
Dolci

Come preparare il dolce soffice di prugne in terrina

Il dolce soffice di prugne in terrina è un perfetto dessert da servire a fine pasto magari accompagnandolo con una crema inglese o con panna montata. È molto semplice da preparare e, per ottenere un eccellente risultato finale, è necessario scegliere...
Dolci

Come preparare il cake croccante di prugne

Il cake croccante di prugne è un dolce che si presta bene ad essere servito in diverse occasioni. È abbastanza semplice da preparare e anche i meno esperti otterranno un risultato finale eccellente. La consistenza soffice dell’impasto lievitato abbinato...
Dolci

Come preparare la mousse di albicocche

L'albicocca è un frutto molto usato in cucina. Questa va utilizzata quando è molto matura, in modo da poter sprigionare tutto il suo sapore e il suo profumo nei piatti. Essendo un frutto piuttosto versatile, oltre che ottimo e molto salutare, potete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.