Come preparare il cocktail Brooklyn

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I cocktails non sempre richiedono occasioni speciali per essere gustati e non necessariamente devono essere consumati in un bar o in un locale in compagnia. Al contrario, ognuno può preparare dei deliziosi cocktails, divertendosi e comodamente a casa propria, semplicemente scegliendo di cimentarsi nella realizzazione di facili ricette, che richiedono un minimo impegno e non l' abilità di un barman professionista. Tra i cocktails rapidi e facili da preparare c' è il cocktail Brooklyn. Ne avete mai bevuto uno? Vi lascio utili informazioni, che possano presentarlo e magari farvi venir voglia di realizzarlo tra le mura domestiche. Vi suggerisco come prepararlo.

27

Occorrente

  • Bicchieri da cocktails - Shacker - Strainer - Lista degli ingredienti
37

Il cocktail newyorkese

Il cocktail Brooklyn ha origini statunitensi e prende il nome dal famoso quartiere di New York. Il suo grado di difficoltà di preparazione è basso e credo che chiunque possa provare a prepararlo senza troppi problemi e ottenendo dei risultati soddisfacenti. Per la sua realizzazione occorrono: un paio di strumenti (uno shaker per agitare e mescolare i componenti e uno strainer per filtrarli), dei bicchieri adatti a contenerlo e naturalmente gli ingredienti giusti, che vi elenco a breve.

47

Ingredienti per la realizzazione

Per preparare un buon cocktail Brooklyn dobbiamo avere a disposizione, oltre allo shacker, allo strainer e ai bicchieri da cocktails, i seguenti ingredienti che costituiscono la sua ricetta: Ghiaccio in cubetti, whisky Rye, Picon, vermouth rosso, maraschino. Se si desidera personalizzare questo ottimo cocktail, per la decorazione aggiuntiva si può usare qualche ciliegia aromatizzata al maraschino o qualche fetta di arancia, guarnendo a piacimento e a seconda dei gusti.

Continua la lettura
57

Dettagli su alcuni ingredienti

Se non conoscete il Picon, vi dico che è un liquore amaro, dal colore caramellato e prodotto con scorze di arancia essiccate; può essere bevuto liscio come aperitivo oppure lo si può abbinare alla birra o al vino e apprezzarlo così mescolato. Il whisky Rye invece è un tipo di distillato statunitense, dal colore biondo chiaro e dal gusto grezzo, costituito principalmente da segale e altri cereali (può anche essere prodotto senza l' utilizzo della segale) e con una gradazione alcolica del 43%.

67

Dosi per due persone e preparazione

Cubetti di ghiaccio a piacimento - 120 ml di whisky Rye - 60 ml di vermouth rosso - 1 spruzzata di Picon - 1 spruzzata di maraschino - 2 ciliegie - 2 fette di arancia. Procediamo con la preparazione... Versiamo i cubetti di ghiaccio nello shacker. Aggiungiamo gli ingredienti uno per volta, ossia il whisky, il vermouth, il Picon e il maraschino. Mescoliamo energicamente. Filtriamo il composto con lo strainer. Il cocktail è pronto! Se gradiamo, possiamo aggiungere una ciliegia o una fetta d' arancia a decorazione.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per poter ben gustare il cocktail Brooklyn consiglio di tenere precedentemente in fresco i bicchieri, in cui versare successivamente il cocktail pronto, per servirlo e berlo alla temperatura ottimale. Suggerisco inoltre di rispettare le quantità degli ingredienti di utilizzo, per mantenere equilibrato il sapore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail Margarita

Il cocktail è una bevanda che si ottiene tramite la miscela di diversi ingredienti alcolici, non alcolici e aromi. Tuttavia se eseguito senza l'uso di componenti alcoliche viene detto cocktail analcolico. Il cocktail può presentare all'interno del bicchiere...
Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail orange passion

Immaginate di dover preparare un aperitivo o un'apericena per una serata con gli amici, magari per festeggiare una piccola novità in famiglia o soltanto per ritrovarsi dopo tanto tempo. Accanto alla preparazione dei tanti piccoli piatti di antipasti,...
Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail Sidecar

Il cocktail Sidecar è uno short drink nato in Francia intorno agli 30 e divenuto famoso subito dopo la fine della seconda guerra mondiale grazie all' Harry's Bar di Parigi. A base di Cognac, un liquore di cui si faceva gran uso all'epoca, il Sidecar...
Vino e Alcolici

Come preparare il coco loco cocktail

Durante il periodo estivo è sempre bello organizzare una festa a casa propria. Magari invitando i propri cari e propri amici. Bere qualcosa di fresco e dissetante diventa quindi molto importante, per noi e per i nostri ospiti. Invece che bere i soliti...
Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail Mint Julep

Il Mint Julep è un cocktail molto semplice e veloce da preparare, traducibile in Italiano come "giulebbo alla menta", sebbene ben poco conosciuto con tale nome. Si tratta di una bevanda molto dolce e fresca dal delicato aroma di menta e il forte impatto...
Vino e Alcolici

Come preparare cocktail a base di caffé

Il caffé è una delle bevande più rappresentative del nostro paese. Si tratta di una vera e propria arte che ci contraddistingue in tutto il mondo. Ma oltre al caffè classico, esistono altri modi di assaporare questa bevanda. Una di queste è certamente...
Vino e Alcolici

Come preparare un cocktail 'Sbagliato'

In questo semplicissimo e pratico tutorial vengono dati alcuni utili consigli su come preparare un cocktail "sbagliato". Cerchiamo di vedere cosa bisogna fare per la preparazione di questo cocktail. Per la realizzazione di un buon sbagliato occorre procurarsi...
Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail Bellini

Esistono numerose bevande con un gusto a dir poco eccezionale, come ad esempio il cocktail Bellini. Quest'ultimo rientra nella lista ufficiale IBA dei long drinks alcolici, ed è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. La sua scoperta avvenne nel 1948...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.