Come preparare il crème caramel al pepe rosa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dopo il cioccolato al peperoncino sembra andar di moda utilizzare le spezie per la preparazione di tanti dolci. Un esempio è l'uso del pepe nel pan pepato o nel pan de morti, dolci dal sapore unico e inconfondibile. La ricetta che vi propongo oggi è quella del crème caramel al pepe rosa, che vede proprio nell'uso di questo ingrediente la sua particolarità rispetto al classico crème caramel. Come molti di voi sapranno, il pepe rosa non ha nulla a che vedere con il comune pepe nero o bianco, e da molti non viene nemmeno riconosciuto come pepe. Ma vediamo quali sono gli ingredienti e come preparare questo particolare dolce al pepe rosa.

26

Occorrente

  • 500 ml di latte
  • 3 uova e 2 tuorli
  • 120 Gr di zucchero
  • mezzo cucchiaino di pepe rosa in grani
  • Per il caramello, 150 Gr di zucchero, 2 cucchiai d'acqua e un cucchiaino di succo di limone
36

Preparate la base del crème caramel

La preparazione del creme caramel richiede un po' di tempi e per questo vi consiglio di prepararlo il giorno prima. Iniziate con il mettere sul fuoco un pentolino con il latte insieme al pepe rosa. Non appena giunge a bollore spegnete e lasciatelo intiepidire. Nel mentre che il latte raffredda, rompete le uova in una ciotola, aggiungete i tuorli, lo zucchero e lavorate velocemente senza farli montare. Una volta che il latte è tiepido, filtratelo e aggiungete lo al composto di uova e zucchero.

46

Preparate il caramello

Sempre durante il tempo di raffreddamento del latte preparate il caramello. Mettete in un pentolino lo zucchero con l'acqua e il succo del limone e mettete sul fuoco senza mescolare mai. Una volta che lo zucchero si è sciolto prendendo il classico colore ambrato, versatelo nello stampo o negli stampini meno dose. Muovete lo stampo in modo che il caramello si distribuisca in modo uniforme. A questo punto siete pronti per comporre il vostro creme caramel.

Continua la lettura
56

Assemblate il dolce

Prendete lo stampo o gli stampini con il caramello e versate al loro interno la crema a base di latte, uova e pepe rosa. Riempite una teglia con dell'acqua, mettete al suo interno un panno e adagiatevi sopra lo stampo con il creme caramel. Accendete il forno a 170 gradi e fate cuocere a bagno Maria per circa un'ora e mezza. Se vedete che l'acqua tende a bollire, abbassate la temperatura del forno. Per sapere se il creme caramel è pronto, toccatelo con un dito e vedete se oppone resistenza. Se si, spegnete il forno, sfornatelo e fatelo raffreddare nella teglia. Di seguito mettetelo in frigorifero a rapprendersi per almeno 4 ore, oppure per tutta la notte. Per sformare il creme caramel dovete bagnare la punta di un coltello e passarlo delicatamente lungo il bordo dello stampo; appoggiate sopra un piatto o dei piattini e capovolgete con un movimento deciso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non mescolate mai il caramello

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

I migliori dessert al cucchiaio

I dessert al cucchiaio sono dei dolci molto gustosi ed il più delle volte semplici da preparare. Solitamente vengono serviti su una coppetta. Possiamo prepararli in casa con i giusti ingredienti nelle giuste dosi. Presenti ormai nei menu di ogni ristorante,...
Dolci

Come creare decorazioni con il caramello

Il caramello con il suo colore ambrato e trasparente si presta a creare delle decorazione perfette per abbellire torte e dolci di ogni tipo in modo originale. Veloce da realizzare, in quanto basta sciogliere in un pentolino lo zucchero con l’acqua,...
Dolci

Come guarnire i bignè

I Bignè possono essere guarniti in svariati modi, a seconda dei gusti. È bene comunque fare una premessa poiché bisogna diversificare i bignè comprati al supermercato (quelli già pronti da riempire) da quelli fatti in casa, in quanto c'è una notevole...
Dolci

Ricetta: budino di semolino

Quando si hanno ospiti a casa viene semore il dilemma su cosa poter servire come colazione o come merenda, soprattutto quando gli ospiti sono bambini, magari compagni o amici dei propri figli. Un'idea che spesso viene in mente è quella di preparare un...
Dolci

I migliori dolci al cucchiaio

I dolci al cucchiaio sono molto semplici e veloci da cucinare. Si servono in una coppetta, o in un bicchiere e possono diventare molto eleganti a seconda della loro presentazione. Zabaione, budini, creme, e semifreddi sono solamente alcune delle svariate...
Consigli di Cucina

Come usare il malto in cucina

Tutto ciò che ruota intorno al cibo ha avuto in questi anni un'espansione senza precedenti. Basti pensare alle decine e decine di programmi televisivi dedicati alla cucina, ai talent show televisivi pieni di chef stellati o alle innumerevoli riviste...
Dolci

Come preparare la mousse di fragole

La mousse di fragole è un dolce al cucchiaio, di consistenza cremosa e leggera, dal sapore delicato. E’ un dessert fresco, ideale per i mesi estivi e primaverili, veloce da preparare, che associa la panna montata alle fragole, un connubio indissolubile...
Dolci

Come preparare una torta con la pentola a pressione

Eccoci qui, pronti, a proporre una nuova ed interessante ricetta. In questo caso, vogliamo presentarvi la preparazione di una buonissima torta, che però, non verrà cotta nel classico forno, come siamo soliti cucinare, tutte le torte, ma utilizzeremo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.