Come preparare il croccante al sesamo senza miele

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Uno degli incubi principali in cucina è mediare alla dicotomia esistente fra la voglia di realizzare qualcosa di buono e la ferma volontà di cucinare comunque qualcosa di sano. Oggi abbiamo voglia di aiutarvi in tal senso, cercando di proporvi un dolce, che però abbia un contenuto di zuccheri tale da non spaventarvi come potrebbe solitamente avvenire. Stiamo parlando infatti del croccante, solitamente dolce gustosissimo, ma ripieno di zucchero, spesso contenuto nel miele. Allora non esitate, ma piuttosto sorprendetevi e prestate attenzione a questa nostra guida su come preparare il croccante al sesamo senza miele.  

25

Occorrente

  • 150 ml di sciroppo d'acero
  • 150 g di sesamo
35

Preparare gli ingredienti e iniziare a cuocere

La prima cosa da fare per realizzare la nostra ricetta è quella di preparare tutti gli ingredienti, che sorprendentemente non saranno molti. Procuratevi semi di sesamo e sciroppo d'acero per quanto scritto fra gli ingredienti. Oltre a ciò, disponete già sul piano da lavoro un mattarello e due fogli di carta da forno. Ora siamo pronti per iniziare. Innanzitutto mettete una padella sul fuoco e fateci tostare dentro i semi di sesamo per 3/4 minuti. Una volta fatto ciò, versate lo sciroppo d'acero nella padella e mischiate il tutto. Possiamo darvi come tempo di cottura dello sciroppo d'acero circa 3 minuti, ma nel dubbio fatelo andare finché smetterà di produrre bolle. Quando ciò accadrà, spegnete il fuoco.

45

Dare il giusto spessore al croccante

Prendete un mestolo o un "leccapadelle" e con questo aiutatevi a versare tutto il contenuto della padella su uno dei fogli di carta da forno. Una volta disteso l'impasto, mettete sopra questo l'altro foglio di carta da forno, in modo tale da coprirlo simmetricamente. Prendete il mattarello e appiattite il composto contenuto fra i due fogli fino a fargli avere lo spessore che desiderate per il vostro croccante al sesamo. Una volta fatto ciò, prendete il tutto e posatelo su un vassoio che sarà da riporre in frigorifero, in modo tale da lasciarlo riposare e addensare.

Continua la lettura
55

Tagliare il croccante

Quando il croccante sarà freddo, potete toglierlo fuori dal frigorifero e ripoggiarlo sul piano di lavoro. Togliete il foglio di carta da forno presente nella parte superiore. Adesso verrà la parte più divertente, magari da fare insieme ai vostri bambini per farli sbizzarrire. Dovrete infatti fare al vostro croccante le forme che più preferite tagliandolo con un coltello, o anche più semplicemente con le mani. Non c'è bisogno del nostro aiuto per suggerirvi come comportarvi in tal caso, in quanto sarete voi a decidere che forma dargli, a vostro piacimento. Allora cosa aspettate, mettetevi subito all'opera per realizzare questo gustosissimo (e molto più sano!) croccante al sesamo senza miele, così da non privare il vostro palato di questo piacere. Buon divertimento!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il croccante al cioccolato

Il croccante è un dolce caratteristico di molte zone d'Italia. Di solito si prepara e si gusta vicino le feste natalizie ma può essere consumato in qualsiasi periodo, poiché è ottimo da servire a fine pasto come dessert o da smangiucchiare il pomeriggio...
Dolci

Come preparare il croccante al pistacchio

Oggi vi andrò a spiegare come preparare il croccante al pistacchio. Il croccante al pistacchio non è altro che una variante del torrone alle mandorle. Ha un livello calorico abbastanza elevato. Nonostante tutto una fettina non fa mai male a nessuno....
Dolci

Come preparare il croccante alle mandorle

Il croccante alle mandorle è un dolce tipico natalizio, di facile creazione e dal gusto intenso. Viene preparato in tantissime regioni d'Italia, soprattutto al centro-sud e tutte le varianti di questo dolce vantano una tradizione non indifferente. Esistono...
Dolci

Come preparare i biscotti al sesamo

Si tratta di un'autentica specialità siciliana, gustosa e sempre ottima in ogni stagione, i biscotti al sesamo, conosciuti anche come reginelle, vengono utilizzati principalmente per fare colazione con una buona tazza di latte o di caffè, o anche ideali...
Dolci

Come preparare il croccante alle nocciole

In questa guida cercheremo di capire come poter preparare il croccante alle nocciole comodamente in casa e nella nostra cucina, utilizzando degli ingredienti che possiamo reperire facilmente in qualsiasi negozio. Quando si pensa al croccante spesso si...
Dolci

Come preparare il croccante alla banana

Per concederci un piccolo peccato di gola, perché non lasciarci tentare da uno stuzzicante croccante alla banana? Anche se la ricetta più conosciuta vuole la frutta secca come protagonista di questa preparazione, le banane regaleranno al croccante una...
Dolci

Come preparare il croccante alle noci

Se desideriamo preparare un dolce semplice e veloce, potremmo realizzare un delizioso croccante che ci permetterà di accompagnare un the o un caffè pomeridiano. Il croccante è un dolce molto gustoso, che possiamo preparare in mille versioni. In questo...
Dolci

Come preparare il cake croccante di prugne

Il cake croccante di prugne è un dolce che si presta bene ad essere servito in diverse occasioni. È abbastanza semplice da preparare e anche i meno esperti otterranno un risultato finale eccellente. La consistenza soffice dell’impasto lievitato abbinato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.