Come preparare il golden syrup

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Provare nuove alternative in cucina è sempre molto stimolante e divertente! È il caso del dolce golden syrup, molto utilizzato in America e in Inghilterra ma poco conosciuto in Italia. Questo dorato dolcificante, dalla consistenza simile al miele, è un ottimo sostituto per dolcificare o per preparare delle ricette dolci. Preparare in casa questo sciroppo è davvero molto semplice. Inoltre può essere l'alternativa ideale anche per chi ha scelto uno stile alimentare vegano. Andiamo allora a scoprire insieme come preparare il golden syrup.

26

Occorrente

  • Ingredienti:
  • Per la base caramellata: 200 gr di zucchero - 50 gr di acqua
  • Ingredienti fase successiva: 1kg di zucchero - 600 gr di acqua bollente - 50 ml di succo di limone
36

Creiamo una base caramellata

Il primo step per preparare il nostro delizioso golden syrup, consiste nel creare una semplice base caramellata. Per farlo iniziamo portando sul fuoco una pentola capiente e possibilmente dotata di un fondo spesso. In questo modo eviteremo che lo zucchero possa bruciare. Andiamo quindi a versare nella pentola 50 gr di acqua e 200 gr di zucchero. Accendiamo il fuoco e lasciamo caramellare lo zucchero a fiamma dolce. Lasciamo quindi caramellare lo zucchero fin quando non avrà assunto il classico colorito dorato.

46

Aggiungiamo il resto degli ingredienti

A questo punto possiamo aggiungere gli altri ingredienti. Andiamo quindi ad unire alla base caramellata il succo di limone filtrato, l'acqua bollente e il resto dello zucchero necessario alla nostra preparazione. Lasciamo proseguire la cottura a fiamma bassa per circa un'ora. Per ottenere una cottura perfetta è molto importante tenere sotto controllo la temperatura con l'aiuto di un termometro per dolci. Il golden syrup infatti dovrebbe cuocere ad una temperatura compresa tra i 110°C e i 115°C. In caso non avessimo a disposizione un termometro, quando il golden syrup avrà assunto un colore brunito verifichiamone la consistenza. Quest'ultima dovrà risultare più fluida di quella del miele.

Continua la lettura
56

Lasciamo raffreddare e riponiamo nei vasetti

Ora che il nostro golden syrup ha terminato la cottura, lasciamolo raffreddare completamente. In questo modo si stabilizzerà assumendo la sua giusta consistenza. Un golden syrup eccessivamente compatto è la conseguenza di una cottura troppo prolungata. In questo caso riportiamolo in pentola con un poco di acqua calda. Lasciamolo quindi sciogliere per pochi minuti. Viceversa, se dovesse risultare troppo liquido, andiamo a cuocerlo per qualche minuto senza l'aggiunta di acqua. A questo punto non ci resta che trasferirlo nel barattoli di vetro precedentemente sterilizzati. Chiudiamoli per bene e lasciamo riposare per un paio di giorni il golden syrup in un luogo fresco e riparato dalle fonti luminose. Il nostro delizioso golden syrup si manterrà per circa 6 mesi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Possiamo sostituire lo zucchero semolato con quello di canna
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 ricette di dolci con la curcuma

La curcuma è una spezia esotica molto speciale grazie alla quale è possibile preparare numerosi piatti ricchi di sapore e di gusto. La curcuma è anche una spezia molto utile e preziosa per lenire o prevenire alcuni disagi fisici: la curcuma, infatti,...
Dolci

Come preparare una tarte au pommes

In Francia è ben nota la tarte au pommes. Ma di cosa si tratta, esattamente? La tarte au pommes francese è sostanzialmente una crostata di mele. Fa uso di una pasta dolce e sabbiosa, la pasta sablée, simile alla pasta frolla. Un delizioso ripieno di...
Dolci

Come fare una Apple Pie all'americana

L' Apple Pie è conosciuta in tutto il mondo come il dolce tipico americano ma non tutti sanno che, in realtà è nata in Inghilterra e si è, in un secondo momento perfezionata negli Stati Uniti. Si tratta di un dolce relativamente semplice da realizzare...
Dolci

Ricetta: mele ripiene ai frutti di bosco

I dessert a base di frutta sono sempre graditi, soprattutto nelle stagioni calde come l'estate. Inoltre, se si ha poco tempo libero e si desidera realizzare un dolce molto goloso ed abbastanza pratico da preparare, allora questa è la ricetta che fa al...
Antipasti

Come preparare i crostini con speck e mele

All'interno di buffet e negli aperitivi, i crostini rappresentano un ingrediente immancabile; croccanti e saporiti, sono sfiziosi da consumare preparati nei modi più disparati. Una versione originale, ad esempio, prevede di accostarli a mele e speck....
Antipasti

Come preparare gli spiedini di mela alla brace

Se dovete aggiungere al vostro menù una ricetta diversa, allora preparate gli spiedini di mela alla brace. Certamente il tipo di cottura può sembrare poco adatto alla mela. Ma con qualche accorgimento può rivelarsi di successo. Questi sono degli spiedini...
Dolci

Ricetta: torta di carote e mele

La torta di carote e mele è un classico della cucina popolare, ideale da gustare a colazione e sfizioso dolce da picnic. Piace agli adulti, piace ai più piccoli, può essere consumata da sola o con l'aggiunta di un ciuffo di panna. Per la ricetta occorrono...
Dolci

Come preparare lo strudel di pasta sfoglia

Lo strudel è un dolce che si prepara con pasta sfoglia arrotolata, una farcitura di frutta e cottura nel forno. Ne esiste anche una versione con pasta salata ma di minore successo. Pensate che questo manicaretto ha origine antichissime. Le prime notizie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.