Come preparare il kahlua

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Come preparare il kahlua

Il kahlua è un liquore tipico messicano aromatizzato al caffè. Questo tipo di liquore ha una percentuale alcolica che normalmente si aggira intorno al 25% ma può raggiungere anche il 35% in alcuni casi. È molto utilizzato in Messico, dove viene addirittura mischiato e consumato col caffè o con il latte. Realizzare questo liquore non è difficile e volendo potreste benissimo farlo da voi in casa. Se non sapete la ricetta originale non temete, in questa guida vi forniremo tutte le informazioni utili per preparare un ottimo kahlua. Vediamo come fare.

28

Occorrente

  • 50 gr di caffè espresso
  • 700 ml di acqua
  • 700 gr di zucchero
  • 900 ml di vodka
  • 20 ml di aroma vaniglia
38

Procurare gli ingredienti

Iniziamo col procurarci tutti gli ingredienti necessari. Procurarli non sarà difficile: questo liquore fa uso di ingredienti comuni e semplici da reperire. Ci serviranno: 50 grammi di caffè espresso, 700 ml di acqua, 700 grammi di zucchero, 900 ml di vodka, 20 ml di aroma vaniglia.
Iniziamo quindi la preparazione riponendo sul fuoco un pentolino di acqua. Quando questa bolle aggiungiamo il caffè e lo zucchero e lasciamo che si sciolgano.

48

Creare la base del composto

Visto che l'acqua bolle a 100 gradi, se usiamo un termometro misuriamo la temperatura fino a farla arrivare ai 75/80 gradi circa e a quel punto aggiungiamo pure la vodka (alcuni preferiscono il rum, che può sostituirla benissimo). Mescoliamo bene il tutto e aggiungiamo per finire l'aroma a vaniglia (se non trovate l'aroma, potete usare una grossa bacca di vaniglia).

Continua la lettura
58

Fare un banana split col kahlua

Altro cocktail potrebbe essere quello chiamato 'banana split': in un bicchiere a forma conica molto grande, aggiungete al Kahlua il liquore a crema di banana e a crema di mandorle. Uno spruzzo di panna montata, qualche ciliegia come decorazione ed il gioco è fatto! Naturalmente se non vi piacciono i cocktail il Kalhua ha larga fantasia nei gelati e nei dessert. Basta solo un po' di creatività e si possono fare o migliorare moltissimi dolci.

68

Lasciare invecchiare il liquore

A questo punto non vi resta che riempire un contenitore di vetro o una bottiglia carina e lasciare ad invecchiare in frigo per una trentina di giorni. Se avete intenzione di regalarlo, ad esempio per natale, vi consiglio di preparare il Kahlua verso metà novembre, così lo avrete già pronto da aggiungere ai vostri regali ai parenti o amici. Se volete renderlo più cremoso potete aggiungere un po' di glicerina, avrà così una consistenza più densa al palato. Famosi cocktail sono preparati con questo liquore al caffè. Il B52 ad esempio: basta mettere in uno shot senza ghiaccio il Kahlua, facendo poi scivolare sul retro di un cucchiaino il Bayleis ed il Grand Marnier ed infiammare se volete un effetto scenografico (attenzione se mettete dentro una cannuccia: bisogna berlo tutto d'un fiato e toglierla, per evitare che si infiammi anche quella).

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla mela

Ideale da gustare a fine pasto, come rinfrescante digestivo o anche prima del pasto come aperitivo ghiacciato, il liquore alla mela non è particolarmente difficile da preparare. Il gusto delicato ma non invadente della mela lo rende anche perfetto per...
Vino e Alcolici

Come preparare un liquore di carrube

Le carrube, tipiche del mediterraneo, sono dei baccelli scuri simili ai fagiolini che si ottengono dall'albero di carruba. Al loro interno contengono dei semini che vengono principalmente impiegati per produrre farina ma, non tutti sanno che, possono...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore al melograno

Il melograno è un frutto che si presta molto bene ad essere consumato fresco, sia per preparare deliziosi piatti a base di carne, ma anche per realizzare dei liquori molto buoni. Se siete interessati a volete preparare un buon liquore con le vostre mani,...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla panna e fragole

Per concludere un buon pranzo o una buona cena, generalmente si offre ai propri ospiti un buon liquore che aiuta la digestione delle pietanze appena consumate. Esistono moltissimi tipi di liquori e generalmente in questi casi preferiamo acquistarli già...
Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail Mint Julep

Il Mint Julep è un cocktail molto semplice e veloce da preparare, traducibile in Italiano come "giulebbo alla menta", sebbene ben poco conosciuto con tale nome. Si tratta di una bevanda molto dolce e fresca dal delicato aroma di menta e il forte impatto...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore al miele

Preparare i liquori in casa ha il beneficio di avere un prodotto di qualità, fatto con ingredienti di cui si conosce l'origine, oltre ad avere il grande vantaggio di poterseli fare soddisfacendo al meglio i propri gusti ed il proprio palato. Leggendo...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla liquirizia

La liquirizia è una pianta perenne, le cui proprietà digestive, diuretiche, antinfiammatorie, espettoranti e protettivi della mucosa gastrica sono conosciute fin dall'antichità. La virtù che ha maggiormente contribuito alla sua diffusione è rappresentata...
Vino e Alcolici

Come preparare un Gin Tonic

Quando arriva la stagione estiva non c'è niente di meglio che godersi un delizioso cocktail in compagnia per rinfrescarsi dal caldo afoso. Ne esistono al giorno d'oggi tantissimi tipi, ognuno dei quali ha il proprio sapore e i propri specifici ingredienti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.