Come preparare il kebab in casa

Tramite: O2O 18/10/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Una delle pietanze più amate dai giovani è il kebab; la tradizione di questa pietanza ha origini molto antiche: in particolare il kebab deriva dalla Persia e se ne cibavano i soldati che grigliavano questa carne speziata utilizzando le loro stesse spade. In altre zone questa pietanza viene consumata anche dai signori (in questo caso mi riferisco all'India) addirittura viene consumato a colazione. In questa guida vi insegneremo come preparare il kebab in casa.

27

preparazione del pane

Il primo passo consisterà nel preparare il pane per poi farcirlo con il nostro kebab. In una ciotola mescolare farina, un po' di lievito di birra sale ,olio d'oliva e acqua, successivamente mettere a riposare per almeno un'ora l'impasto in un luogo caldo. La prima lievitata sarà concluso quando il volume dell'impasto aumenterà in modo visibile, a quel punto suddividere l'impasto in 10 palline e lasciarlo riposare per qualche altro minuti (circa 30). Una volta conclusa la lievitazione creare delle sfoglie sottili e cuocerle in padella antiaderente (circa 1 minuto per lato). In alternativa cuocere in forno per 2 minuti.

37

preparazione del kebab

Passate quindi alla carne, fondamentale per preparare un buon kebab. Questa deve essere lasciata a marinare per alcune ore con le spezie, dopo essere stata tagliata in piccoli pezzi, coperta da una pellicola in frigorifero. Dopo aver scolato il tutto e conservato il liquido in cui era immersa la carne per il kebab, portate il forno ad una temperatura di 200°C e ponetevi la carne marinata, il pomodoro a cubetti, il peperone e le cipolle sminuzzate in una carta stagnola. Prima di iniziare la cottura, arrotolate il tutto per bene in modo che sia sigillato. Solo adesso potete iniziare a cuocere il kebab per circa trenta minuti.

Continua la lettura
47

seconda fase di cottura

nella seconda fase di cottura riporre la carta stagnola e mettete tutto su un ruoto con carta da forno. Adesso fate cuocere la carne per circa venti minuti però avvalendosi del grilll'ultimo passo consiste nel mettere sul kebab: la salsa tahina preferibilmente scura.

57

cottura dei semi di sesamo

in questa fase ci occupiamo della cottura dei semi di sesamo; come prima cosa cuocerli in padella fino a sentire i primi scoppiettii (muoverli fino a quando non si raffredda la padella), Posizionare nel frullatore del sale, un po' acqua, l'olio extravergine ed i semi poi frullate il tutto.

67

farcire il panino

Ora che tutti gli ingredienti sono pronti possiamo farcire il nostro panino. Il kebab è pronto ma potete completarlo come preferite aggiungendo altri ingredienti a seconda del vostro gusto, come yogurt o formaggio greco fuso o altro ancora.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare il shish kebab

La carne di tacchino, contrariamente a quanto si possa pensare, non è una carne facile da grigliare, perché deve essere ben cotta. Spesso però, per raggiungere tale scopo, ci si ritrova con una pietanza stopposa e di una consistenza legnosa. Per tale...
Cucina Etnica

Come cucinare il kebab di tacchino

In questa guida vi spiegherò brevemente come cucinare il Kebab di tacchino. Il Kebab è un cibi prettamente tipico della Turchia. Ultimamente però sempre più spesso i Turchi vengono in Italia ad aprire dei ristoranti in cui preparano dei Kebab con...
Cucina Etnica

Come fare il kebab

Siete a spasso, è l'ora di pranzo, avete una fame cieca, passate davanti a uno di quei locali in cui si fa il kebab, sentite quel profumo per qualcuno irresistibile, e la tentazione vi divora ma pensate alla dieta, avete pregiudizi su chi maneggia il...
Cucina Etnica

Come cucinare un adana kebab

Il Adana kebab è una variante da barbecue del kebab che solitamente siamo abituati a mangiare. Esso è un mix tra le spezie e la carne macinata e prende questo nome dalla città turca che letteralmente significa proprio kebab di carne macinata. Nella...
Cucina Etnica

Ricetta: kebab di pollo con verdure

Il kebab è una piadina riempita di carne e verdure tipica dei paesi sud orientali. Tale cucina si vede sempre più spesso ed è molto apprezzata poiché si tratta di una piadina arricchita da diversi tipi di carne e condita con delle ottime salse: un...
Cucina Etnica

Come preparare la salsa allo yogurt

A volte, uscendo la sera a mangiare fuori, nel menù del locale dove si decide di cenare è presente il kebab, una pietanza particolarmente diffusa da qualche anno a questa parte. All'interno del kebab, è presente una salsa, chiamata ''salsa allo yogurt''....
Cucina Etnica

Come preparare il riso basmati con salsa al curry

Quando si tratta di provare qualcosa di nuovo in cucina, la gastronomia mondiale ha una risposta ad ogni domanda. I sapori, i profumi e gli aromi cambiano da paese a paese, offrendo specialità originali ed uniche. Il curry è una spezia tipica dei paesi...
Cucina Etnica

Come preparare la salsa ranch

La salsa ranch è stata inventata agli inizi degli anni cinquanta negli Stati Uniti d'America. Grazie al suo sapore abbastanza particolare, fin da subito è divenuto un condimento utilizzatissimo nella cucina americana. Possiamo anche affermare che ancora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.