Come preparare il latte di avena

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Negli ultimi anni, con l'affermarsi e la diffusione di moltissimi tipi di alimentazione, dalla vegetariana, alla vegana e così via, sono entrati a gamba tesa, nell'elenco degli alimenti più consumati, molte alternative al classico e tradizionale latte vaccino. Il latte di avena fa parte di questo lungo elenco. Per un'alimentazione corretta ed attenta alla salute ed al benessere, è bene imparare a preparare alcune pietanze in casa, così da avere sempre a disposizione un'alimentazione fresca e ricca di benefici. Se non si digerisce bene il latte ed i latticini, ma non si vuole rinunciare al piacere di una buona tazza di latte fresco al mattino prima di andare a dormire, potresti pensare di ricorrere ad un diverso tipo di latte, il latte vegetale. Ne è un esempio il latte di avena che potresti preparare in casa senza difficoltà. Di seguito una semplice ricetta su come realizzare del buon latte di avena.

24

Preparare il latte di avena in casa significa essere pronti ad assumere un prodotto leggero e fresco ma, senza dubbio, dal sapore e dalla consistenza piuttosto differenti rispetto al latte vegetale che è possibile reperire comunemente in commercio. La ricetta per preparare il latte di avena proposta da questa guida prevede l'utilizzo di chicchi decorticati, ossia i semi privati dell’involucro fibroso. La prima cosa da fare è quella di procurarsi questi chicchi, facilmente reperibili in tutte le erboristerie. Versali in una ciotola abbastanza capiente, quindi ricoprili con acqua fredda e lasciali in ammollo per circa quattro o cinque ore. Questo passaggio è molto importante perché essi si ammorbidiscano. Trascorso questo lasso di tempo, scolali, sciacquali sotto il getto d’acqua corrente e, ancora sgocciolanti, trasferiscili nel vaso del frullatore o, se possiedi un mixer ad immersione, di nuovo nella ciotola, insieme ad un litro d’acqua.

34

Un volta ridotti in poltiglia, versa i semi in una pentola ed aggiungi il restante litro d’acqua assieme ad un pizzico di sale. Accendi il fuoco, a fiamma bassa, ed una volta raggiunta l’ebollizione falli cuocere per una ventina di minuti, avendo cura di tanto in tanto di mescolare con un cucchiaio in legno. Dopo averli lasciati intiepidire, dovrai filtrarli e far colare il latte in un recipiente o in una caraffa.

Continua la lettura
44

Per una tazza di latte di avena molto gustosa, potrai invece aggiungere un pizzico di cannella oppure pezzettini di banana e frutta fresca. Il latte di avena preparato in casa va necessariamente conservato in bottiglia di vetro, riposto nel frigorifero e consumato entro 2 o al massimo 3 giorni. Ricorda di agitare bene il tuo latte di avena prima del consumo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come preparare il latte vegetale

Uno dei prodotti alimentari più nutrienti e ricchi di energie che non può mai mancare dentro il frigorifero di ognuno di noi o in dispensa è sicuramente il latte. Si sa, quando ci rechiamo al supermercato ci si presenta davanti una moltitudine di...
Analcolici

Come preparare in casa il latte di riso

Ormai il latte di riso si trova in qualsiasi supermercato, ma se siete degli amanti della cucina e del fai da te, questa guida si propone di spiegarvi come preparare in casa il latte di riso. Se non siete degli esperti di cucina, non preoccupatevi! Preparare...
Analcolici

Come preparare un caffè al latte di mandorla

Il latte di mandorla è una bevanda che si caratterizza per il gusto piuttosto delicato e per essere un prodotto completamente vegetale. Proprio per questo motivo, è molto apprezzato da chi, per scelta o per intolleranza, non può consumare alimenti...
Analcolici

Come fare il latte vegetale fai da te

L'alimentazione sana è alla base di una vita attiva e duratura, priva di problemi che potrebbero dare particolari noie durante il giorno. Come mal di pancia o pesantezza di stomaco, oltre ad un aumento del colesterolo. Informarsi per stare bene è importante...
Analcolici

Come fare un espresso con il latte

Non c'è dubbio che il caffè sia la bevanda preferita dagli italiani. Tra le tante varianti, che possiamo preparare anche in casa c'è il famoso cappuccino, molto richiesto al bar. Si tratta di una bevanda che unisce il gusto del caffè espresso con...
Analcolici

Ricetta: latte di mandorle senza lattosio

Il latte di mandorle è una bevanda dolce che viene consumata, in modo particolare, nella stagione estiva grazie al proprio potere rinfrescante e dissetante, specie se consumata fresca o con del ghiaccio. Il latte di mandorle non contiene lattosio, per...
Analcolici

Come preparare il chai indiano

Il chai indiano, è un tè aromatizzato con varie spezie e addolcito con latte e zucchero. La miscela di spezie utilizzata, viene chiamata masala. Questo infuso viene preparato in tutta l'India, tanto da poter essere considerato come la bevanda nazionale...
Analcolici

Come preparare un frappè alla mandorla

Se avete voglia di gustarvi un delizioso quanto dissetante frappè, allora questa guida è proprio ciò che fa al caso vostro. Nei successivi passaggi, infatti, vi illustrerò come preparare un frappè alla mandorla nella maniera corretta. Intanto, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.