Come preparare il liquore alla banana

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il liquore è un alcolico molto forte che spesso si usa per accompagnare i dolci dopo cena. Proprio per la sua caratteristica di essere fortemente alcolico non è sempre gradito da tutti.
Esistono moltissimi gusti di liquori e moltissime gradazioni. Ad esempio esiste il liquore al limone, il limoncello. Troviamo anche il liquore al cioccolato. Il liquore al cioccolato mette d'accordo quasi tutti, proprio perché il cioccolato piace a tutti. Tra l'altro esiste di tutti i tipi di cioccolato. Inoltre possiamo sperimentare qualunque tipo di gusto per il liquore e farlo in casa nostra. Un liquore che possiamo creare in modo economico e semplice è il liquore alla banana. In questa guida vi spiegheremo come fare per preparare il liquore alla banana.

26

Occorrente

  • 6 banane
  • "250 g" di zucchero
  • "500 ml" di alcool a 95°
  • "500 ml" di acqua
  • 1 stecca di vaniglia
36

Preparate il liquore

Il procedimento da seguire inizia con lo sbucciare le banane abbastanza mature e ritagliarle a rondelle, in uno spessore di "1 cm". Raccogliete quest'ultime dentro un contenitore di vetro capiente a chiusura ermetica. Spezzate in due la stecca di vaniglia e aggiungetela alle rondelle di banane.
Versate l'alcool a 95° e sigillate il vostro contenitore di vetro. Fate molta attenzione a formare il sottovuoto, altrimenti il contatto con l'aria ossiderebbe la banana. Lasciate riposare il vostro preparato in infusione per almeno 14 giorni. Avvolgetelo con una stoffa scura e mettetelo in un luogo fresco e buio.

46

Mescolate il liquore

Durante l'attesa, due volte alla settimana mescolate e capovolgete il vostro preparato in infusione. Questa piccola shakerata è necessaria per amalgamare meglio gli ingredienti e ottenere un risultato finale apprezzabile.
Passati i 14 giorni, potrete iniziare la seconda fase di preparazione, ovvero quella dello sciroppo. All'interno di una padella, sciogliete lo zucchero con l'acqua liscia del rubinetto o di bottiglia. Riprendete il vostro contenitore di vetro e filtrate l'alcool a 95° dalle banane, mediante l'ausilio di un colino. In questo modo, l'etanolo si riesce a liberare dalle fettine di banana e dalla stecca di vaniglia.

Continua la lettura
56

Aggiungete lo sciroppo

A questo punto aggiungete lo sciroppo di zucchero precedentemente preparato. Versate nuovamente il liquore alla banana dentro un barattolo a chiusura ermetica. Lasciatelo macerare per altri 30 giorni, in un luogo fresco e totalmente buio.
A questo punto, il vostro liquore alla banana risulterà finalmente pronto. Potete quindi imbottigliarlo e offrirlo a chiunque voglia degustarlo. Quando il risultato finale è quello ottimale, all'assaggio dovrà lasciare un retrogusto dolciastro di banana.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Assicuratevi di lasciar macerare il liquore in luogo e totalmente buio.
  • Rispettate sempre tutti i tempi di attesa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare un liquore di carrube

Oltre che per ricavare la farina, le carrube si possono impiegare anche per preparare un liquore. Il liquore di carrube è un ottimo digestivo ed è l'ideale per accompagnare un dessert di fine pasto. Se servito freddo, il liquore è anche un piacevole...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore allo zenzero

Lo zenzero è molto usato nella cucina italiana. Dai primi piatti ai dolci, offre un sapore aromatico molto simile a quello del limone. Un uso molto particolare dello zenzero è quello che lo vede protagonista in un liquore dal gusto forte e deciso, quello...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla panna e fragole

Per concludere un buon pranzo o una buona cena, generalmente si offre ai propri ospiti un buon liquore che aiuta la digestione delle pietanze appena consumate. Esistono moltissimi tipi di liquori e generalmente in questi casi preferiamo acquistarli già...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla mela

Ideale da gustare a fine pasto, come rinfrescante digestivo o anche prima del pasto come aperitivo ghiacciato, il liquore alla mela non è particolarmente difficile da preparare. Il gusto delicato ma non invadente della mela lo rende anche perfetto per...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di mirto

Il liquore di mirto è un tipico liquore della regione sarda, ottenuto a partire da una pianta arbustiva spontanea che ricopre gran parte del territorio naturale di questa regione: il mirto. Nei semplicissimi passi successivi di questa breve guida, in...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore al melograno

Il melograno è un frutto che si presta molto bene ad essere consumato fresco, sia per preparare deliziosi piatti a base di carne, ma anche per realizzare dei liquori molto buoni. Se siete interessati a volete preparare un buon liquore con le vostre mani,...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di more

Agli appassionati di liquori e grappe fatte in casa ecco l'ultimo ritrovato del gusto: il liquore di more. Forse non se ne è sentito parlare abbastanza negli ultimi tempi... Sarà perché è una novità, ma il suo gusto è sicuramente unico e prelibato....
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di mirto bianco

La Sardegna è una regione che ha tanto da offrire, sotto ogni punto di vista: dai paesaggi incontaminati ai reperti archeologici, dall'ospitale folklore ad una enogastronomia ricca e variegata, non c'è persona al mondo che non possa amare un po' di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.