Come preparare il liquore alla liquirizia

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare il liquore alla liquirizia
17

Introduzione

La liquirizia è una pianta perenne, le cui proprietà digestive, diuretiche, antinfiammatorie, espettoranti e protettivi della mucosa gastrica sono conosciute fin dall'antichità. La virtù che ha maggiormente contribuito alla sua diffusione è rappresentata dalla sua elevata capacità di dissetare. Infatti, gli Sciti, che camminavano per ore nel deserto utilizzavano la sua radice per rinfrescarsi. Oggi la liquirizia, viene utilizzata per preparare infusi, bevande, caramelle e anche salse da abbinare con carne e pesce. In Calabria, principale produttore di liquirizia in Italia, sfrutta il suo sapore dolce e amarognolo per realizzare un gustoso liquore, perfetto per facilitare la digestione a fine pasto. Ecco dei consigli su come preparare il liquore alla liquirizia in casa.

27

Occorrente

  • 100 g di liquirizia purissima
  • 1200 ml di acqua
  • 1100 g di zucchero bianco o di canna
  • 1000 ml di alcool puro
37

Preparare l'infuso di liquirizia

Il liquore alla liquirizia è molto semplice da preparare. In una contenitore abbastanza capiente di circa un litro e mezzo, mettere la polvere di liquirizia e versare lentamente 600 ml di acqua, mescolando con un cucchiaio in modo che si sciolga completamente. Una volta che il liquido sarà diventato nero e non vi sono depositi sul fondo, chiudere con il tappo e lasciare riposare per due o tre giorni, in un luogo fresco e asciutto. Durante tale periodo di riposo due o tre volte girare l’ infuso.

47

Realizzare lo sciroppo

Una volta trascorso il tempo di riposo dell’infuso, il passo successivo è quello di realizzare lo sciroppo. A tal fine bisogna prendere una pentola abbastanza grande, versare la restante acqua prevista dalla ricetta, ovvero 600 ml e unire lo zucchero. Portarla sul fuoco e mescolare con un cucchiaio di legno, finché tutto lo zucchero non sarà completamente sciolto. Una volta raggiunta l'ebollizione, lasciare cuocere a fuoco medio per 2-3 minuti, prima di spegnere e fare raffreddare. Quindi versare nella pentola l’infuso di liquirizia, rigirare per far amalgamare bene fino ad ottenere un liquido di colore molto scuro e denso.

Continua la lettura
57

Mescolare lo sciroppo all'infuso di liquirizia

In fine, per realizzare il liquore basta aggiungere allo sciroppo l’alcool puro. Versarlo lentamente e girare in modo che i liquidi si mescolino in maniera ottimale. Effettuata quest’ultima operazione, si può versare il liquido nelle bottiglie, lasciare riposare al buio per almeno 15 giorni. Per gustare al meglio il liquore servirlo freddo. Ovviamente, non bisogna eccedere con le dosi in quanto la liquirizia fa alzare la pressione. Per il suo contenuto di alcool, non dovrebbe essere consumato dai bambini e da coloro che soffrono di ipertensione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non eccedere con le dosi, ne basta mezzo bicchierino al giorno
  • Chi soffre di pressione alta dovrebbe limitare il consumo di questo liquore e della liquirizia in generale
  • Questo liquore si prepara in un paio di giorni ed è quindi perfetto anche per un regalo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare un liquore di carrube

Oltre che per ricavare la farina, le carrube si possono impiegare anche per preparare un liquore. Il liquore di carrube è un ottimo digestivo ed è l'ideale per accompagnare un dessert di fine pasto. Se servito freddo, il liquore è anche un piacevole...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore allo zenzero

Lo zenzero è molto usato nella cucina italiana. Dai primi piatti ai dolci, offre un sapore aromatico molto simile a quello del limone. Un uso molto particolare dello zenzero è quello che lo vede protagonista in un liquore dal gusto forte e deciso, quello...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla panna e fragole

Per concludere un buon pranzo o una buona cena, generalmente si offre ai propri ospiti un buon liquore che aiuta la digestione delle pietanze appena consumate. Esistono moltissimi tipi di liquori e generalmente in questi casi preferiamo acquistarli già...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla mela

Ideale da gustare a fine pasto, come rinfrescante digestivo o anche prima del pasto come aperitivo ghiacciato, il liquore alla mela non è particolarmente difficile da preparare. Il gusto delicato ma non invadente della mela lo rende anche perfetto per...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di mirto

Il liquore di mirto è un tipico liquore della regione sarda, ottenuto a partire da una pianta arbustiva spontanea che ricopre gran parte del territorio naturale di questa regione: il mirto. Nei semplicissimi passi successivi di questa breve guida, in...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla banana

Il liquore è un alcolico molto forte che spesso si usa per accompagnare i dolci dopo cena. Proprio per la sua caratteristica di essere fortemente alcolico non è sempre gradito da tutti.Esistono moltissimi gusti di liquori e moltissime gradazioni. Ad...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore al melograno

Il melograno è un frutto che si presta molto bene ad essere consumato fresco, sia per preparare deliziosi piatti a base di carne, ma anche per realizzare dei liquori molto buoni. Se siete interessati a volete preparare un buon liquore con le vostre mani,...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di more

Agli appassionati di liquori e grappe fatte in casa ecco l'ultimo ritrovato del gusto: il liquore di more. Forse non se ne è sentito parlare abbastanza negli ultimi tempi... Sarà perché è una novità, ma il suo gusto è sicuramente unico e prelibato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.