Come preparare il liquore limoncello

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare il liquore limoncello
17

Introduzione

Tutti conosciamo il popolare limoncello, il liquore preparato utilizzando la scorza di agrumi provenienti dalla Campania, ma tipico anche di altre regioni d'Italia come Sicilia e Calabria. Ad ogni modo, tradizione vuole che questa bevanda tradizionalmente venga realizzata con i limoni del territorio della Costiera amalfitana: l’Ovale di Sorrento oppure lo Sfusato Amalfitano. Tuttavia, anche se non avete a disposizione questi agrumi tipici, vi indicheremo come preparare il liquore limoncello e deliziare tutti i vostri ospiti.

27

Occorrente

  • 5 grandi limoni non trattati
  • 500 ml alcol puro a 95°
  • 600 g zucchero
  • 750 ml acqua
37

Per realizzare il vostro liquore limoncello fatto in casa, lavate bene i limoni e strofinate la scorza con una spugnetta nuova, in modo tale da asportare eventuali impurità, Dopodiché, prendete un canovaccio e asciugate i limoni. Ora dovete sbucciarli: questa è la fase più delicata di tutto il procedimento, perché il segreto di una buona riuscita sta proprio nel modo in cui taglierete la scorza. Prendete solo la parte gialla e mai quella bianca, perché altrimenti il limoncello sarebbe troppo amaro.

47

Procuratevi un barattolo di vetro con chiusura ermetica abbastanza capiente e versate dentro l’alcol e la buccia dei limoni. Chiudete il contenitore e lasciate il composto a macerare per 30 giorni, riponendolo in un luogo buio (la dispensa andrà benissimo) e lontano da fonti di calore. Trascorso questo periodo, iniziate a preparare lo sciroppo.

Continua la lettura
57

Per realizzare lo sciroppo, versate in un tegame l’acqua e lo zucchero, e portate in ebollizione, senza mai mescolare. Quando il liquido avrà raggiunto il bollore, togliete la pentola dal fuoco e lasciate raffreddare. Versate lo sciroppo ottenuto nel barattolo con le scorze di limone, agitatelo bene e fatelo riposare (sempre al buio) per altri 40 giorni. Quando saranno trascorsi anche questi 40 giorni, prendete il contenitore con il liquore, agitatelo nuovamente e filtratelo con un colino. Ora travasate il liquido ottenuto in una bottiglia di vetro e assaggiate il vostro limoncello!

67

Come avete visto, non è difficile preparare un buon liquore limoncello ma dovrete attendere a lungo prima di poterlo servire. Questo procedimento, inoltre, rappresenta lo standard per la preparazione di molti altri liquori. Quindi, una volta che avrete imparato come fare il limoncello, potrete cimentarvi anche in altri tipi di preparazioni, come il mandarinetto (a base di mandarini) o l'agrumello (fatto con limoni, mandarini e arance). Ricordatevi, in ogni caso, che il limoncello, così come gli altri liquori agli agrumi, può essere conservato anche nel freezer perché la presenza di alcol e zucchero gli impediranno di congelare.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare il limoncello a casa

La preparazione dei liquori fatti in casa è molto semplice e non c'è donna esperta in culinaria che non ne sappia fare almeno uno. Prima di ogni altra considerazione, si deve però ricordare che mai come per i liquori è necessaria una scelta perfetta...
Vino e Alcolici

Come preparare un’ottima crema di limoncello

La crema di limoncello è una preparazione delicata, utile per farcire torte e golosi dolcetti. Densa e morbida, conserva il sapore del limone, con un piacevole retrogusto al liquore. La crema al limoncello è ottima anche come dessert al cucchiaio da...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di limoni

Preparare liquori in casa richiede passione e utilizzo di prodotti di ottima qualità, se avete entrambi questi ingredienti potete cimentarvi nella preparazione di diversi tipi di liquori. Quello che vi presentiamo in questa guida è il procedimento da...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore alla banana

Il liquore è un alcolico molto forte che spesso si usa per accompagnare i dolci dopo cena. Proprio per la sua caratteristica di essere fortemente alcolico non è sempre gradito da tutti.Esistono moltissimi gusti di liquori e moltissime gradazioni. Ad...
Vino e Alcolici

Come produrre il limoncello in casa

Produrre il limoncello in casa è un'ottima soluzione per risparmiare ed avere comunque un liquore di qualità. Per chi non lo sapesse, il limoncello è un liquore abbastanza dolce con un aroma di limone inconfondibile. La stessa ricetta può essere utilizzata...
Vino e Alcolici

Come preparare un liquore di carrube

Oltre che per ricavare la farina, le carrube si possono impiegare anche per preparare un liquore. Il liquore di carrube è un ottimo digestivo ed è l'ideale per accompagnare un dessert di fine pasto. Se servito freddo, il liquore è anche un piacevole...
Vino e Alcolici

Come preparare la crema di limoncello

A volte, soprattutto nei momenti caratterizzati dalla noia e dall'ozio, potremmo prendere in considerazione l'idea di produrre qualcosa con le nostre mani. Perché non preparare qualcosa magari da gustare a fine pasto, un qualcosa di genuino e molto semplice...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore allo zenzero

Lo zenzero è molto usato nella cucina italiana. Dai primi piatti ai dolci, offre un sapore aromatico molto simile a quello del limone. Un uso molto particolare dello zenzero è quello che lo vede protagonista in un liquore dal gusto forte e deciso, quello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.