Come preparare il millefoglie di grana e asparagi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il millefoglie di grana e asparagi è una ricetta semplice e veloce da preparare. Possiamo dire che si tratta di una torta salata, formata da una leggera pasta fatta da sfoglie sovrapposte l'una sull'altra, in modo da renderla croccante e squisita. Poi viene farcita (riempita) con grana e asparagi donando un sapore favoloso. Il millefoglie di grana e asparagi viene preparato anche per fare l'antipasto, ma può essere fatto in qualsiasi momento. In questa guida, vi spiegherò come preparare (tutti i procedimenti) il millefoglie di grana e asparagi, donando al vostro palato un sapore unico e favoloso.

26

Occorrente

  • sale, olio, grana, asparagi, pepe, pentola
36

Come primo passo dobbiamo sapere quali ingredienti si devono utilizzare per un totale di circa quattro persone. Occorrono: pasta sfoglia, un mazzo di asparagi, cinquanta grammi di grana grattugiato poi sale e pepe e, infine, olio di oliva e in più quello spalmabile sopra il millefoglie. Dopo aver preso gli ingredienti bisogna procedere nel seguente modo. Occorre pulire gli asparagi spezzando con le mani la parte del gambo che notiamo più dura. Successivamente bisogna metterli in una pentola ad una fiamma viva e bisogna portali ad ebollizione e farli cuocere per circa quindici minuti, finché non notiamo che sono teneri. Infine, bisogna scolarli e farli raffreddare, dopodiché, occorre condirli con dell'olio, del sale e del pepe. Il tutto deve riposare per un totale di quindici minuti.

46

Dopodiché occorre scaldare un'altra pentola ad una fiamma moderata ed ungere il fondo della pentola con delle gocce di olio di olia aiutandoci con un foglio di carta assorbente. Appena vediamo che l'olio si è riscaldato occorre coprire il fondo con un cucchiaio o due di grana e aspettare che assumano un colore dorata. Appena notiamo che i bordi dei cosiddetti "dischetti" iniziano a sollevarsi bisogna girarli dall'altro lato e fare la stessa cosa. Una volta pronti bisogna metterli in un piatto abbastanza ampio.

Continua la lettura
56

Infine, bisogna prendere sia questi famosi "dischetti" di grana sia la sfoglia sia gli asparagi. Bisogna alternare il tutto per due o tre stati di pasta sfoglia, a seconda, come si desidera. Dopo averlo fatto, bisogna servirlo a tavola mettendo sopra il millefoglie di grana e asparagi una bella spolverata di pepe e un filo d'olio di oliva. Attenzione bisogna farlo cuocere per un totale di sessanta minuti. Si tratta di una ricetta semplice e veloce da preparare. Seguite questi pochi passi e il tutto sarà fatto. Vi assicuro che non è difficile.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • rispettare i tempi di cottura

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare le patate al grana con tonno fresco

Molti bambini hanno difficoltà, soprattutto nei primi anni di vita, a mangiare il pesce: un alimento che è invece ricchissimo di grassi cosiddetti "buoni" e che andrebbe mangiato tra le due e le tre volte a settimana. Ecco quindi che le mamme devono...
Antipasti

Come preparare le patate al forno con funghi e grana

Se volete proporre un avola un contorno davvero delizioso, queste patate al forno con funghi e grana fanno proprio al caso vostro. È il piatto ideale per riscaldare le serate autunnali più fredde. È ottimo da gustare assieme a carni bianche grigliate...
Antipasti

Come preparare una millefoglie di zucchine

Quando si vuole preparare un piatto in grado di stupire tutti i commensali è possibile senza dubbio optare per una millefoglie di zucchine. Si tratta di una ricetta dal sapore estremamente particolare e gradevole e che può essere servita in tavola come...
Antipasti

Come preparare il millefoglie di carasau alle verdure croccanti

Chi non conosce il pane carasau? Si tratta di una specialità sarda rinomata in tutta Italia e oltremare e molto versatile. Il pane carasau si può utilizzare in vari modi ed è un ottimo accompagnamento per antipasti, secondi piatti, merende, spuntini...
Antipasti

Come preparare lo sformato di asparagi

Gli asparagi sono dei vegetali buoni, sani e gustosi. Molto utili per depurare l'intestino, gli asparagi, sono anche ricchi di vitamine e fibre. Se volete scoprire una ricetta davvero gustosa e d'effetto per stupire tutti i vostri ospiti e i commensali...
Antipasti

Come preparare un soufflé di asparagi

Il soufflé di asparagi, da preparare all'ultimo minuto, rappresenta un antipasto davvero gustoso e delicato. Si tratta di un piatto che riscuote sempre un notevole successo a tavola, dunque cucinandolo non si sbaglia mai. Anche se la preparazione del...
Antipasti

Come preparare gli asparagi croccanti

Stanchi dei soliti antipasti già visti e rivisti? Allora siete nel posto giusto e avete trovato proprio la ricetta che fa al caso vostro: gli asparagi croccanti. Sono semplicissimi da preparare e, anche i meno abili in cucina, sapranno comunque ottenere...
Antipasti

Come preparare la quiche di farro con feta e asparagi

La nostra cucina è piuttosto rinomata per la specialita' delle ricette che prepariamo tutti i giorni e che sono diventate famose in tutto il mondo. Ma oltre alle solite ricette è possibile trovarne di altre molto fantasiose e personalizzate, com ad...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.