Come preparare il Mojito al cocco

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Mojito rappresenta una delle bevande alcoliche più apprezzate. Di origine cubana, si caratterizza per la presenza come ingredienti base del rum bianco e delle foglie di menta. Queste ultime vengono pestate assieme all'immancabile zucchero di canna e al succo ottenuto da un lime. Per realizzare un Mojito vengono normalmente impiegati anche ghiaccio e soda. Oltre alla ricetta classica, preparata con gli ingredienti appena menzionati, esistono molte altre versioni, che presentano ulteriori ingredienti volti a conferire alla bevanda un sapore particolare. Ecco come preparare il Mojito al cocco.

25

Occorrente

  • 200 ml di rum bianco
  • 450 ml di latte di cocco
  • 10 cl di sciroppo di zucchero
  • 1 tazza di foglioline di menta
  • 10 cl di succo di lime
  • 4 cucchiai di zucchero di canna
  • 8 fette di lime (utilizzarne 2 per ogni bicchiere)
  • ghiaccio q.b.
35

Preparare lo sciroppo di zucchero: versare all'interno di un pentolino 200 grammi di zucchero e circa 80 grammi di acqua. Mettere il pentolino sul fuoco e far scaldare i due ingredienti fino a far sciogliere lo zucchero; per favorire l'operazione mescolare attentamente. Quando il composto risulterà omogeneo portarlo ad ebollizione e continuare la cottura per circa 2 minuti; dopo aver spento il fuoco lasciare che lo sciroppo si raffreddi a temperatura ambiente.

45

Prendere i bicchieri ed inserire, in ognuno di essi, un paio di fette di limone, quindi aggiungere lo zucchero di canna e il succo del lime. Iniziare a pestare con il pestello in modo da consentire ai diversi sapori di amalgamarsi perfettamente. Con le mani schiacciare le foglie di menta, poi unirle al composto; proseguire aggiungendo il ghiaccio, il rum e lo sciroppo preparato in precedenza. Concludere con il cocco, aiutandosi con un cucchiaio da cocktail per amalgamare nuovamente gli ingredienti. Al termine, infilare una cannuccia in ogni bicchiere e, se lo si desidera, disporre una fettina di lime sul bordo.

Continua la lettura
55

In alternativa per preparare il Mojito al cocco, prendere le foglioline di menta, lavarle sotto l'acqua corrente e lasciarle scolare in uno scolapasta. In una coppetta di vetro, mettere le foglioline di menta con il cocco tagliato in piccoli pezzettini, aggiungere due cucchiai di zucchero e un bicchiere d'acqua. Frullare il tutto con un frullatore ad immersione (occorrono circa 5 minuti). In un bicchiere da cocktail, aggiungere il preparato cocco e menta e unire un bicchierino di rum. Volendo è possibile aggiungere anche un bicchierino di liquore alla menta. Shakerare il tutto e decorare il cocktail con qualche pezzettino di cocco, porre lo zucchero sulla bordura del bicchiere e aggiungere qualche fogliolina di menta, con una cannuccia da cocktail.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare un mojito al lampone

D'estate con il caldo non c'è rimedio migliore se non un bel mojito fresco e dissetante. Il mojito è nella su ricetta originale, un cocktail che vede l'utilizzo di rum, zucchero di canna, succo di limetta e acqua gassata. Le sue origine sono incerte,...
Vino e Alcolici

5 dritte per preparare un buon mojito

Ideale per ogni occasione, fresco e bello da vedere, il mojito si presta ad essere il protagonista di tante divertenti serate tra amici. Non c'è più grande soddisfazione del preparare da soli i drink, improvvisandoci barman lasciando i nostri amici...
Vino e Alcolici

Come preparare un mojito alla mela verde

Per sapere come preparare un mojito alla mela verde, ottima variante del classico mojito, occorre semplicemente seguire i diversi passi procedurali qui elencati. Si tratta di un cocktail molto amato e noto, che si può gustare come dissetante aperitivo...
Vino e Alcolici

5 regole per un Mojito perfetto

Il mojito è un famoso cocktail di origine cubana, molto fresco e leggero, per questo le occasioni per gustarne uno sono molteplici. Questo drink, infatti, si presta molto bene ad essere consumato a qualsiasi ora della giornata: sia per aperitivo che...
Vino e Alcolici

Come fare il mojito alla fragola

Il mojito alla fragola è una variante del classico mojito, per chi ama i sapori fruttati e molto aromatici.È una bevanda alcolica da gustare nelle calde sere d'estate per rinfrescarsi durante una bella serata in discoteca o con amici.Se vi piace potete...
Vino e Alcolici

Come fare un mojito all'anguria

Un cocktail con gli amici e qualche stuzzichino salato creano subito l'atmosfera e l'allegria. Dopo una lunga giornata lavorativa, un buon aperitivo rinfresca lo spirito e favorisce il relax. Per un simpatico cocktail estivo in compagnia, in giardino...
Vino e Alcolici

Come preparare un cocktail in una noce di cocco

Molte persone sognano di stare sdraiati al sole su un'amaca in una spiaggia caraibica. La sabbia bianca sotto i piedi ed un mare cristallino davanti mentre si sorseggia uno di quei gustosissimi cocktail offerti su una noce di cocco con tanto di cannuccia...
Vino e Alcolici

Come preparare la crema di liquore al cocco

Per una particolare occasione, ma anche per una semplice serata estiva con gli amici, è importante avere a disposizione un fine pasto che sia fresco e gustoso. A tale proposito, nei passaggi seguenti vi mostreremo come preparare la crema di liquore al...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.