Come preparare il pancotto con patate e rucola

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare il pancotto con patate e rucola
17

Introduzione

La ricetta che vi presentiamo oggi trae le sue origini dalla tradizione povera contadina. Il pancotto infatti è un piatto molto povero, nato per la volontà dei contadini di recuperare il pane ormai raffermo e di renderlo più appetibile.
Al giorno d'oggi di questa ricetta esistono diverse varianti, ogni regione ha la sua specialità, e oggi presentiamo quella pugliese: il pancotto con patate e rucola. Andiamo a vedere come preparare questo semplicissimo piatto.

27

Occorrente

  • 500g di patate
  • 500g di rucola
  • 8 fette di pane raffermo casereccio
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Acqua e sale q.b.
  • Aglio e peperoncino q.b.
37

Preparare gli ingredienti

Per prima cosa laviamo e sbucciamo mezzo chilo di patate, poi tagliamole a fette, mettiamole in una pentola (meglio se di coccio, per mantecare meglio i sapori) con acqua fredda leggermente salata, aggiungiamo qualche spicchio di aglio e lessiamole. Se vogliamo dare un gusto più deciso prima di mettere l'acqua riscaldiamo per qualche secondo sul fondo della pentola mezzo cucchiaio d'olio e un peperoncino fresco sminuzzato. Nel frattempo possiamo pulire la rucola e tagliarla. Aggiungiamo in pentola la rucola quando le patate avranno raggiunto metà della cottura. Questa sarà la base del brodo in cui andremo a bagnare il pane raffermo.

47

Il pane

I poveri contadini non potevano che utilizzare pane raffermo, e questa è rimasta una caratteristica invariata nella ricetta. Se non vogliamo usare il pane raffermo possiamo tostare il pane in forno o in padella, preparando dei crostini che si possono insaporire insaporire strofinandogli sopra uno spicchio d'aglio.
Il pane ideale per questa ricetta è quello casereccio (o di paese): un pane tenace, con una mollica molto fitta, ideale per zuppe e crostini. Una volta scelto cosa utilizzare, si può immergere il pane nel brodo preparato, facendo attenzione che assorba quasi tutta l'acqua. Essenziale affinché il piatto acquisisca un buon sapore è lasciare coperta la pentola per 2-3 minuti.

Continua la lettura
57

Variazioni

A questo punto si deve condire il piatto con un filo di olio extravergine d'oliva a crudo, oppure si può insaporire con aromi o spezie come rosmarino, peperoncino, alloro, oppure ancora con un olio aromatizzato al tartufo. In alternativa si può soffriggere l'olio con uno spicchio d'aglio in una padella antiaderente, insieme a del peperoncino. Ogni regione ha la sua variante, ma se volete potete arricchire il pancotto con classici "ingredienti da zuppa", come un buon soffritto di cipolla e pancetta a cubetti, del concentrato di pomodoro oppure dei pomodorini freschi appena abbrustoliti in padella. È consigliabile abbinare a questo piatto un buon vino bianco pugliese.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le prime volte che preparate il pancotto utilizzate poca acqua, il pane non dovrà diventare troppo molliccio!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il pancotto con i fagioli

Il pancotto con i fagioli è un piatto tipico della tradizione culinaria toscana che prevede l’utilizzo di ingredienti semplici e genuini come il pane raffermo ed i fagioli borlotti, con un tocco di rosmarino che dona alla zuppa una sapidità gradevole....
Primi Piatti

Ricetta: lasagnette con rucola, patate e taleggio

Le lasagnette con rucola, patate e taleggio sono un primo ricco di sapore ed estremamente invitante. Sono perfette da presentare a cena per una ricorrenza particolare. Sono un'ottima alternativa per il pranzo della domenica da trascorrere in famiglia....
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchetti di rucola e ricotta

Solitamente, la rucola la utilizziamo per le insalate o per condire la pizza, ma raramente la usiamo per creare dei primi piatti. Un' idea un po' diversa, per un piatto di sostanza, delicatezza e fantasia, è quella di preparare degli gnocchetti di rucola...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi con zafferano e rucola

I primi piatti sono portate irrinunciabili da mettere sulle nostre tavole, anche quando la stagione comincia ad essere più calda. Pasta, riso e gnocchi incontrano verdure grigliate o crude per condire tante squisite ricette. Gli gnocchi con zafferano...
Primi Piatti

Come preparare i paccheri ripieni di merluzzo e rucola

I paccheri ripieni di merluzzo e rucola sono una vera leccornia. Il pesce, accostato al retrogusto amarognolo della rucola, acquista immediatamente carattere. La consistenza corposa della pasta fa risaltare tutti i sapori sapientemente mixati. La realizzazione...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con speck e rucola

Per rendere una cena estiva all'aperto sfiziosa e profumata, perché non lasciarci tentare dal gusto leggermente piccante della rucola? Il risotto diventa quindi l'abbraccio cremoso perfetto per ospitare la sapidità dello speck e la croccante rucola....
Primi Piatti

Come preparare le penne ai peperoni con crema di rucola

Per riuscire a fare un piatto originale bisogna caratterizzarlo con gusto e armonia. I primi preparati con la pasta sono quelli che di solito raggiungono il maggiore successo. La regola principale è quella di scegliere il formato e abbinarli a un condimento,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto gamberi e rucola

Se desiderate preparare un primo piatto gustoso e leggero, questo risotto con gamberi e rucola fa proprio al caso vostro. Ha un gusto delicato ed è perfetto da servire durante una cena estiva organizzata fra amici all’aperto. Per la realizzazione di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.