Come preparare il pane alla zucca

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare il pane alla zucca
15

Introduzione

Il pane è uno degli alimenti che maggiormente caratterizzano la dieta mediterranea. Spesso proposto in alternativa alla pasta, può essere preparato o accompagnato in svariati modi. Un abbinamento davvero originale è quello con la zucca. In questa guida vogliamo illustrarvi come preparare il pane alla zucca, un alimento sano, genuino e con molte capacità nutritive.

25

Occorrente

  • 700 g di polpa di zucca, lievito di birra, semi di papavero q.b., 200 g di farina, acqua.
35

Impastare la farina

Per la realizzazione di questa ricetta è possibile utilizzare sia il lievito di birra (quello venduto in panetti presso qualsiasi supermercato), sia il lievito madre, che presuppone un processo di preparazione più lungo. Anche la pasta madre, volendo, si può comperare già pronta per l'uso. Se invece volete preparare il tutto in casa, basta impastare la farina con l'acqua, fino ad ottenere una massa omogenea. Lasciate quindi riposare l'impasto coperto da un panno umido per almeno 24 ore in un luogo che sia il più possibile riparato. Procedete poi come segue.

45

Preparare la zucca

Veniamo dunque alla preparazione del pane con la zucca vero e proprio. Per prima cosa dovrete pulire la zucca eliminando i semi e la parte interna filamentosa. Poi passate al forno per una cottura superficiale. Una volta cotta, create una purea passando il tutto in un frullatore e mettetela da parte ad intiepidire. Successivamente cominciate a lavorare la farina 0 con il lievito di birra, oppure con il lievito madre. Se il lievito madre dovesse avanzarvi, non gettatelo. Potrà sempre esservi utile per la preparazione di qualche altro dolce. Al composto unite quindi la polpa di zucca che avete fatto raffreddare precedentemente, poi suddividete l'impasto in panetti (che devono avere lo stesso peso) e fateli lievitare per circa 6 ore, al riparo dalla corrente e coprendoli con un telo.

Continua la lettura
55

Cuocere al forno

Quando le pagnotte saranno ben lievitate, arricchitele nei semi di papavero. Questo passaggio non è obbligatorio ai fini della riuscita del pane, ma conferirà alla preparazione una croccantezza particolare. Poggiate quindi i panetti su una teglia rivestita con della carta forno e incideteli superficialmente con un coltello, formando una sorta di "X", che permetterà all'impasto di cuocere in maniera uniforme. Cuocete in forno preriscaldato a 250° per 10 minuti, dopodiché abbassate la temperatura a 180° e continuate la cottura per circa 50 minuti. La preparazione si può dunque considerare terminata. Togliete quindi il vostro pane dal forno, fatelo raffreddare e gustatevelo accompagnandolo con salumi o verdure grigliate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare il pane ai 5 cereali

La cucina è una vera e propria arte; infatti, la preparazione di piatti fatti in casa dona enormi soddisfazioni. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile preparare il pane ai 5...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane carasau

Il pane carasau appartiene alla tradizione gastronomica sarda. Si compone di ingredienti poveri e facilmente reperibili. Il segreto per preparare l'autentica "carta da musica", sta nella lavorazione e nella cottura, elementi indispensabili per conferire...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane cafone napoletano

Quella del pane cafone è una ricetta proveniente dal territorio napoletano. Esso vanta una lunga tradizione, tanto da essere stato inserito fra i prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Questo speciale pane napoletano è realizzato con un perfetto...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane di Kamut

In cucina, durante l'arco della giornata, vengono preparate molte ricette prelibate. Infatti partendo dalla mattina iniziamo a preparare la colazione. Quindi una buona tazza di latte accompagnato ai biscotti, o magari un caffè e una fetta biscottata...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane pita integrale

Il pane pita è un tipo di pane tipico della cucina Egiziana. Esso si prepara con la farina di grano tenero, ed è di forma piatta e tonda. Il pane pita, anche noto "pane arabo", è molto morbido e grazie a tale sua caratteristica, si arrotola molto semplicemente....
Pizze e Focacce

Come preparare il pane con feta e olive

Tostato, morbido, imbottito, farcito o ripieno, il pane è sempre uno degli alimenti che accompagna la vita quotidiana di tutti in ogni momento. Il pane può essere gustato per accompagnare qualsiasi pietanza, per essere inzuppato in un sugo succulento...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane indiano (Naan)

Oggi parleremo di come preparare il pane Naan, ovvero quel pane di tipo indiano, basso, che si può trovare nei ristoranti indiani o in posticini un po' etnici. A noi piace tantissimo e abbiamo pensato di mostrarvi la ricetta. Dopo aver dato una rapida...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane integrale irlandese

Quante volte ci sarà capitato di ritrovarci in casa senza pane fresco e di non sapere come fare. In questi casi l'unica cosa da fare è recarci presso un panificio, oppure rimboccarci le maniche e provare a prepararlo con le nostre mani. Su internet...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.