Come preparare il pane alla zucca con mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il pane alla zucca con mandorle è molto semplice da preparare e può essere gustato in sostituzione del pane tradizionale oppure al mattino dopo averlo tostato e spalmato con confettura. Ha un gusto delicato tendente al dolce che si sposa alla perfezione sia con i formaggi molto stagionati che con i salumi più saporiti come il salame e la mortadella. Leggendo la guida riportata a seguire, non vi risulterà difficile comprendere come preparare un ottimo pane alla zucca con mandorle tostate.

25

Occorrente

  • 100 g di farina di mais
  • 160 g di farina 00
  • 50 g di farina di mandorle
  • 200 g di polpa cotta di zucca
  • 130 g di burro
  • 2 uova
  • Una bustina di lievito per torte salate
35

Prendete la polpa di zucca già cotta al vapore o lessata e mettetela in un colino. Premetela con il dorso di un cucchiaio per eliminare tutta l’acqua in eccesso e poi trasferitela in una terrina e schiacciatela con un comune schiacciapatate.
La varietà di zucca migliore per preparare questo tipo di pane è quella mantovana perché ha una polpa soda e poco acquosa. Se però non riuscite a reperirla presso il vostro fruttivendolo oppure ha un costo decisamente elevato, sostituitela con un’altra varietà di zucca disponibile. Il risultato finale sarà leggermente diverso ma non per questo meno appetitoso.

45

Aggiungete le uova e mescolate accuratamente con una frusta fino a ottenere un composto avente un aspetto omogeneo.
Mettete il burro ammorbidito in una ciotola e lavoratelo con una frusta assieme a un pizzico di sale. Unite al burro così lavorato l’impasto a base di zucca e amalgamate bene i due preparati.
Setacciate la farina di mais assieme a quella di frumento e al lievito per torte salate facendo ricadere il tutto sopra una spianatoia. Versate sopra la farina l’impasto con le uova e iniziate a impastare con le mani fino a quando non otterrete un impasto morbido e un po’ appiccicoso. Date la forma che preferite al vostro pane modellandolo a pagnotta o a filoncino a seconda dei vostri gusti.

Continua la lettura
55

Versate la farina di mandorle in una padella antiaderente e tostatela sul fuoco a fiamma vivace. Rotolate il pane sopra la farina di mandorle tostate fino a rivestirlo tutto in maniera uniforme.
Sistemate il vostro pane di zucca alle mandorle sopra una placca antiaderente e poi infornatelo a forno già caldo impostato sui 190°C. Dopo circa cinquanta minuti sarà cotto al punto giusto. Toglietelo dal forno e lasciatelo raffreddare sopra una gratella prima di servitelo in tavola.
Gustate il pane alla zucca con mandorle assieme al parmigiano stagionato o con il provolone: una vera delizia sia per gli occhi che per il palato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come realizzare degli antipasti con i fiori di zucca

Cari amici, oggi voglio proporvi due semplici e sfiziosi antipasti che hanno come protagonisti " i fiori di zucca". Prima di passare alle ricette, volevo darvi qualche notizia su questi buonissimi ortaggi. I fiori di zucca sono ricchi di vitamina A, favoriscono...
Primi Piatti

Come fare gli gnocchi alla zucca e noci

Gli gnocchi alla zucca e noci sono un ottimo primo piatto, particolarmente adatto per la stagione autunnale. Adatti anche per chi è vegetariano, gli gnocchi sono un piatto semplice e gustoso. La crema di zucca ben si sposa con il sapore delle noci,...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza di zucchine con stracchino e zucca

In questa guida vedrete come preparare una ricetta amata da tutti, ma rivisitata. Sto parlando della pizza, ma in una composizione mai vista prima. Infatti, la pizza in questione presenterà sulla superficie zucchine con stracchino e zucca. Insomma, una...
Primi Piatti

Ricetta: maltagliati alla zucca

La ricetta che vi mostreremo oggi è quella di un piatto antico di origine emiliana: i Maltagliati. I Maltagliati sono un tipo di pasta fatta in casa. L'etimologia del nome deriva dalla loro particolare forma. Essi erano infatti i ritagli di pasta in...
Carne

Ricetta: involtini di vitello ripieni di zucca

Quest'oggi andremo a preparare un'incredibile ricetta, un secondo piatto gustoso e leggero molto amato sia dai grandi che dai più piccoli: gli involtini di vitello ripieni di zucca! Un piatto unico da poter servire da solo o accompagnato da un contorno...
Dolci

Come realizzare la torta di zucca farcita al cioccolato

La torta di zucca farcita al cioccolato è una vera leccornia ma è anche un modo originale per fare mangiare ai più piccoli questo ortaggio dalle mille proprietà benefiche. Si tratta di un dolce piuttosto elaborato ma, con un pizzico di pazienza e...
Antipasti

Zucca al forno: 10 ricette per tutti i gusti

La parola zucca fa subito venire in mente la festa di Halloween. In realtà la zucca è un ortaggio che fa parte della tradizione culinaria italiana da sempre. Esistono infatti tantissime ricette a base di zucca, per tutti i gusti. La zucca ha un ottimo...
Antipasti

Come preparare lo sformato filante di zucca

La zucca è uno dei vegetali più ricchi di carotenoidi, pigmenti con la funzione di proteggere la nostra pelle dai radicali liberi stimolati dai raggi solari. Il nostro organismo, assorbendoli, li trasforma in vitamina A, contrastando l'invecchiamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.