Come preparare il pane carasau

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il pane carasau appartiene alla tradizione gastronomica sarda. Si compone di ingredienti poveri e facilmente reperibili. Il segreto per preparare l'autentica "carta da musica", sta nella lavorazione e nella cottura, elementi indispensabili per conferire al pane carasau una fragranza unica ed inimitabile. Ecco pertanto come procedere.

27

Occorrente

  • 1 kg di farina
  • 15 gr di lievito di birra
  • 20 gr di sale
  • 500 gr circa di acqua
  • farina q.b. per infarinare le sfoglie
  • panni di cotone
37

Procedimento di come preparare il pane carasau

Per preparare un ottimo pane carasau casalingo, sciogliere innanzitutto il lievito di birra in acqua. Schiacciare quindi eventuali grumi con la punta delle dita. Versare poi la farina in una ciotola abbastanza capiente ed aggiungere, poco per volta, l'acqua tiepida. Amalgamare gli ingredienti con le mani ed infine unire il lievito e una presa abbondante di sale. Impastare grossolanamente e poi trasferire il composto su una spianatoia di legno, cosparsa abbondantemente di farina. Lavorare l'impasto energicamente, fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea. Rivestire quindi una leccarda con carta da forno e disporvi tanti panetti. Coprirli con un panno asciutto e pulito, per evitare che la pasta del pane carasau secchi troppo.

47

Lavorazione dell'impasto

A questo punto, riporre la teglia nel forno spento o comunque al riparo da umidità e freddo. Tenere pertanto al caldo l'impasto durante la preparazione delle sfoglie. Riprendere man mano ciascun panetto. Stendere la pasta con un mattarello, ottenendo uno spessore di tre millimetri circa. Preparare dei dischi con forma abbastanza regolare. Conservare ogni sfoglia tra due strofinacci di cotone, puliti ed infarinati. Naturalmente, si potranno impilare per eventuali ragioni di spazio. Tuttavia, tra uno strato ed il successivo ci sarà un panno infarinato come separatore. Infine, avvolgere tutto con una coperta in lana ed infilare le sfoglie di pane carasau in un sacchetto di plastica.

Continua la lettura
57

Lietivazione e cottura del pane carasau

Lasciare lievitare naturalmente per almeno un'ora. Nel frattempo, preriscaldare il forno. Trascorso il tempo indicato per la lievitazione, portare l'elettrodomestico alla massima temperatura. Infornare un disco di pane carasau alla volta per pochissimi secondi. Sfornare e tagliare subito la sfoglia in due metà, seguendo la linea del rigonfiamento. Pertanto, procedere come per preparare un panino imbottito. Sovrapporre i due dischi in un vassoio, coprire quindi con un telo e appoggiarvi dei pesi. Continuare nel modo indicato fino al esaurimento dei panetti. Accendere il grill (o abbassare il forno a 180 gradi). Passare quindi ogni fetta di pane carasau in forno fino a doratura. Questo passaggio è fondamentale. La doppia cottura originerà sfoglie croccanti e fragranti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Ricetta: pane guttiau

Uno degli aspetti migliori presenti nella Penisola italiana riguarda sicuramente il mondo della cucina. Ogni Regione dell'Italia ha qualche ricetta culinaria originaria del luogo, ma tutte le preparazioni risultano veramente gustose da assaporare. La...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane alla zucca con mandorle

Il pane alla zucca con mandorle è molto semplice da preparare e può essere gustato in sostituzione del pane tradizionale oppure al mattino dopo averlo tostato e spalmato con confettura. Ha un gusto delicato tendente al dolce che si sposa alla perfezione...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane cafone napoletano

Quella del pane cafone è una ricetta proveniente dal territorio napoletano. Esso vanta una lunga tradizione, tanto da essere stato inserito fra i prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Questo speciale pane napoletano è realizzato con un perfetto...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane di Kamut

In cucina, durante l'arco della giornata, vengono preparate molte ricette prelibate. Infatti partendo dalla mattina iniziamo a preparare la colazione. Quindi una buona tazza di latte accompagnato ai biscotti, o magari un caffè e una fetta biscottata...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane pita integrale

Il pane pita è un tipo di pane tipico della cucina Egiziana. Esso si prepara con la farina di grano tenero, ed è di forma piatta e tonda. Il pane pita, anche noto "pane arabo", è molto morbido e grazie a tale sua caratteristica, si arrotola molto semplicemente....
Pizze e Focacce

Come preparare il pane con feta e olive

Tostato, morbido, imbottito, farcito o ripieno, il pane è sempre uno degli alimenti che accompagna la vita quotidiana di tutti in ogni momento. Il pane può essere gustato per accompagnare qualsiasi pietanza, per essere inzuppato in un sugo succulento...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane indiano (Naan)

Oggi parleremo di come preparare il pane Naan, ovvero quel pane di tipo indiano, basso, che si può trovare nei ristoranti indiani o in posticini un po' etnici. A noi piace tantissimo e abbiamo pensato di mostrarvi la ricetta. Dopo aver dato una rapida...
Pizze e Focacce

Come preparare il pane alla zucca

Il pane è uno degli alimenti che maggiormente caratterizzano la dieta mediterranea. Spesso proposto in alternativa alla pasta, può essere preparato o accompagnato in svariati modi. Un abbinamento davvero originale è quello con la zucca. In questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.