Come preparare il pane degli Esseni

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Lo stile alimentare del crudismo si basa sulla tendenza a mantenere ogni cibo allo stato naturale, senza andare ad alterarne le caratteristiche mediante la cottura. Dall'alimentazione di tipo crudista prende origine anche il pane degli Esseni, ossia un particolare tipo di farinaceo la cui preparazione ha radici profonde risalenti, addirittura, ad un particolare gruppo ebraico vissuto nel II secolo d. C, gli Esseni, appunto da cui ha derivato il nome. Vedremo, quindi, nella guida che segue, come preparare questo tipico pane.

27

Occorrente

  • Farina Integrale
  • Erbe aromatiche (a scelta ed opzionali)
  • Acqua
37

Realizzare la ricetta della cottura al sole

Pur essendoci diverse tipologie di ricette differenti per la preparazione di questo pane, quella più diffusa e semplice da realizzare è quella in cui la cottura avviene al sole. Questo vi permetterà di ottenere delle "gallette" croccanti e non troppo spesse. Realizzarlo, come già detto, è alla portata di tutti e vi basterà procurarvi, oltre all'ingrediente di base, ossia il pane, un trito di erbe aromatiche a vostra scelta. Optare per delle spezie coltivate in ambito domestico, o a km 0, rappresenta indubbiamente l'opzione migliore ma, in assenza di questa possibilità, potrete comunque reperirne di altrettanto profumate e fresche nel vostro negozio di fiducia.

47

Versare la farina all'interno di una terrina

Per la lavorazione di questa ricetta, sarà sufficiente versare la farina all'interno di una terrina capiente, quindi aggiungere, poco per volta, dell'acqua a temperatura ambiente e, da ultimo, il trito di erbe aromatiche. Ora, amalgamate bene il tutto fino a quando avrete raggiunto un impasto relativamente liscio e privo di grumi. A questo punto potete stendere l'impasto, aiutandovi con un mattarello, fino a quando avrete ricavato una sfoglia abbastanza sottile. Infine, con l'aiuto di un bicchiere, che fungerà da "stampino", ricavate le vostre gallette. Come ultimo passaggio, dovete disporle su una teglia da forno foderata di carta oleata o carta forno.

Continua la lettura
57

Mettere la pirofila a essiccare al sole

Ciò che dovete fare ora per cuocerle in maniera naturale è prendere la vostra pirofila e mettetela semplicemente a essiccare al sole per qualche ora, o comunque fino a quando le gallette risulteranno abbastanza croccanti e leggermente colorite. L'alternativa, qualora vi sia impossibile procedere in modo completamente naturale, è rappresentata dalla "cottura" in forno a basse temperature, oppure dall'impiego di un apposito essiccatore, entrambi tarati al massimo a 50°C. Una volta pronto, il pane degli Esseni potrà essere conservato in un luogo fresco e asciutto e consumato nell'arco di qualche giorno.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparate le gallette di saraceno ripiene alla zucca

A volte capita di voler cucinare qualcosa di sfizioso e diverso dal solito. Uscire un po' dalla tradizione, e magari ricalcare lo street food che tanto piace. Ad esempio possiamo condire delle gallette al grano saraceno, preparate con un impasto simili...
Consigli di Cucina

Ricetta: gallette di carnevale allo zucchero

Il carnevale è un periodo in cui tutti si concedono qualche strappo alla regola e alla linea, godendosi qualche dolcetto, magari preparato artigianalmente. Le gallette allo zucchero sono lo spuntino ideale, semplice e veloce da preparare. Vedrete che...
Pizze e Focacce

Come preparare le gallette senza glutine

La celiachia, è una malattia autoimmune molto diffusa sia in età adulta che in età adolescenziale. Questo piccolo problema legato all'intolleranza del glutine, non deve però farvi passare la voglia di sperimentare nuove ricette divertenti che possono...
Dolci

Gallette di riso con cioccolato fondente

Con questa ricetta potrete preparare delle buonissime gallette di riso con cioccolato fondente. È uno spuntino molto gustoso, grazie alla ricchezza della crema di arachidi, il delizioso cioccolato fondente e la consistenza croccante delle gallette di...
Dolci

Come preparare una torta di gallette

La torta di gallette è una delle torte più buone da preparare. Con questa torta farete sicuramente una bellissima figura sia con i vostri familiari che con i vostri amici se desiderate condividerla con loro. Inoltre questa particolare torta risulta...
Pizze e Focacce

Alternative al pane senza lievito

Il lievito è pressoché ovunque nei prodotti da forno. Chi soffre di intolleranza o ipersensibilità alle sostanze fermentate o, semplicemente, desidera un ventre piatto, dovrà condurre un regime alimentare che preveda una sensibile riduzione del consumo...
Antipasti

5 antipasti veloci senza glutine

Avete appena scoperto di essere intolleranti al glutine o avete organizzato un pranzo e qualche invitato è, ahimè, celiaco. Nessun problema se il vostro cruccio è quello di rinunciare alla preparazione di sfiziosi antipasti, basterà usare la fantasia,...
Antipasti

Come preparare l'avena

L'avena è uno di quegli ingredienti che si presta per la preparazione di molti prodotti alimentari. I derivati, come la crusca o la farina, vengono utilizzati per la realizzazione del caratteristico porridge scozzese, di gallette salate o di prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.