Come preparare il pane giallo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare il pane giallo
17

Introduzione

Il pane giallo di Allumiere nasce da un'antica tradizione laziale. Il caratteristico colore viene conferito dallo zafferano e soprattutto dal grano duro, prodotto tipico, nonché materia prima, del paese della provincia di Roma. Attualmente, il pane giallo viene molto apprezzato in Italia ed in tutto il mondo. Lo si trova in qualsiasi panificio della zona, ma si può preparare tranquillamente anche in casa. I passaggi sono semplicissimi, ma richiedono una certa attenzione. Pertanto, ecco nel dettaglio come procedere.

27

Occorrente

  • sale
  • 40g lievito
  • 800g farina granoturco
  • 200g farina tipo 00
  • 1 bustina zafferano
  • 2 bicchieri d'acqua
  • Olio extravergine d'oliva
37

La preparazione

Per preparare il caratteristico pane giallo, procurati tutto il necessario. In un ampio recipiente versa 2 bicchieri d'acqua bollente e lascia sciogliere il lievito. Orientativamente, basteranno circa 15 minuti. Quando avrai ottenuto una soluzione cremosa, aggiungi dell'olio extravergine d'oliva ed una bustina di zafferano. Mescola il tutto con un mestolo di legno e gradualmente unisci la farina di granoturco, quella 00 ed il sale. Lavora l'impasto, preferibilmente con le mani, fino ad ottenere un composto uniforme. Per garantire una perfetta lievitazione, metti il pane giallo in una ciotola. Fai riposare per 3 ore in un luogo ben caldo e lascia che raddoppi il suo volume. In questo modo, la mollica risulterà più leggera ed il pane giallo più digeribile.

47

La cottura

Trascorso il tempo indicato, disponi l'impasto su una superficie piana precedentemente infarinata. Solo così il composto non si attaccherà alle mani e sarà più semplice da maneggiare. Lavora il panetto di pane giallo dandogli quindi la forma di una pagnotta. Con molta attenzione, sistemalo su una teglia. Prima di infornare, pratica dei piccoli tagli paralleli sulla superficie. In questo modo, la cottura sarà uniforme. Preriscalda il forno elettrico o a gas di casa e lascia cuocere il pane giallo per circa 15-20 minuti a 220 gradi. Quindi, abbassa la temperatura a 180 gradi e fai cuocere per altri 40-45 minuti.

Continua la lettura
57

La presentazione

Controlla la cottura periodicamente. Quindi, sforna il pane giallo di Allumiere e spolverizzane la superficie con del sale fino. Lascia raffreddare su una gratella oppure in un luogo fresco per circa 15 minuti. Poi taglia il pane giallo a fette e servi in tavola su un tagliere oppure in un altro contenitore dai bordi alti. Puoi degustarlo decisamente da solo, perché molto saporito. In alternativa, accompagnalo a dei cibi crudi come affettati, pesce e carni marinate. Il pane giallo si conserva tranquillamente per qualche giorno, in un luogo fresco ed asciutto. Se preferisci, puoi anche congelarlo e riscaldarlo a necessità. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Spolverizza la superficie con sale fino
  • Degustalo da solo, accompagnato con un filo d'olio extravergine d'oliva a crudo e ad un bicchiere di vino rosso corposo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: arancini bianchi con zafferano

In questa guida andrete a vedere come preparare una ricetta davvero sfiziosa: arancini bianchi con zafferano. Gli arancini sono degli sfiziosi cibi tipici siciliani. Potrete mangiarli per cena o come antipasto per una festa, se si tratta di arancini bianchi...
Primi Piatti

Spaghetti con salsiccia e zafferano

In questa guida vi introdurrò 5 semplici passi da seguire. Passi per preparare gli spaghetti con salsiccia e zafferano più buoni al mondo. Avete la parola di molti Chef stellati. Ecco quindi la ricetta da seguire passo dopo passo per ottenere un risultato...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi con zafferano e cozze

Gli gnocchi sono il tipico piatto per poter variare i primi e sostituirli alla pasta e riso. Un vero jolly in cucina, per poter portare a tavola una ricetta, che possa soddisfare i gusti di tutti. Questi si possono fare in tante maniere, variando gli...
Dolci

Ricetta: le ferratelle allo zafferano

Le ferratelle allo zafferano sommano due elementi tipici dell'Abruzzo. Il primo è la dolce cialda croccante o morbida, chiamata ferratella a L'Aquila, cancellata o neola a Chieti, pizzella a Pescara. Il nome deriva dal ferro che anticamente veniva usato...
Primi Piatti

Ricetta: risotto allo zafferano, zucchine e gamberetti

Il risotto allo zafferano, zucchine e gamberetti è un piatto molto versatile, in quanto può essere sia invernale che estivo perché gli ingredienti sono disponibili in entrambe le stagioni; il piatto, inoltre, è molto semplice da preparare e richiede...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi di patate e zafferano alla salvia

Se avete ospiti a pranzo e volete stupirli, preparate gli gnocchi di patate e zafferano alla salvia. Di solito questo primo viene molto apprezzato e riceverà molti consensi. Inoltre, gli gnocchi sono un'ottima alternativa, se non si vuole mettere a tavola...
Dolci

5 dolci con lo zafferano

Lo zafferano è un ingrediente amato da grandi e piccini, delicato e saporito e anche molto versatile. Tutti siamo forse abituati ad associarlo a ricette salate, risotti e altro, eppure questo delizioso ingrediente si presta molto bene anche nella preparazione...
Dolci

Come preparare i biscotti allo zafferano

Con l'arrivo della stagione fredda, ogni maniera di riscaldarsi è ben accetta. Ecco che si ricorre generalmente ad una tazza piuttosto calda di tè e una serie di biscotti. Scegliere però quelli che più si adattano alle nostre esigenze non è sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.