Come preparare il panettone ai frutti di bosco

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il dolce natalizio per eccellenza? Il panettone ovviamente! Una ricetta ricca e saporita con una preparazione si laboriosa, data la presenza di più impasti, ma con un finale da alta pasticceria. Molte volte ci limitiamo a comprarlo già pronto ma, se avete voglia e pazienza, potrete preparalo anche a casa stupendo i vostri ospiti. La ricetta tradizionale prevede uvetta e frutta candita nell'impasto ma, nella guida che vi vado a proporre, saranno i frutti di bosco i protagonisti. Il loro sapore dolce e delicato darà un tocco in più a questo grande classico. Andiamo quindi insieme a vedere come preparare il panettone ai frutti di bosco!

28

Occorrente

  • 17 gr di miele totali
  • 110 gr di zucchero semolato totali
  • sale
  • 130 ml di acqua
  • 320 gr di farina manitoba totali
  • 65 gr di lievito madre rinfrescato
  • 125 gr di burro totali
  • 6 tuorli medi totali
  • buccia grattugiata di un limone
  • buccia grattugiata di un mandarino
  • bacca di vaniglia
  • 100 gr di frutti di bosco misti
  • ciotole in vetro
  • planetaria
  • frusta da cucina
  • tarocco da cucina
  • stampo di carta per panettone
  • stecchi lunghi
38

Primo impasto

Come già detto nel'introduzione, il panettone è un dolce con una preparazione a più step, iniziamo quindi con il primo impasto.
Mettiamo in una ciotola 2 gr di miele, 65 gr di zucchero e 130 ml di acqua a temperatura ambiente (non da frigo mi raccomando) e sciogliamo bene lo zucchero mescolando con una frusta. Versiamo il composto nel contenitore di una planetaria, uniamo 250 gr di farina manitoba e attiviamo l'impastatrice. Dopo 5 minuti aggiungiamo 65 gr di lievito madre rinfrescato (troverete il link alla fine della guida sul procedimento) e continuiamo ad impastare. Nel frattempo che la planetaria è in funzione, mettiamo 75 gr di burro (non salato, leggete bene sulla confezione) o margarina in una ciotola e lavoriamolo con un cucchiaio fino ad ottenere una crema. Aggiungiamo 3 tuorli medi, mescoliamo e uniamo metà di questa crema al composto nella planetaria. Quando questo risulterà compatto ed asciutto andiamo ad unire l'altra metà.
Rimuoviamo l'impasto, diamo una forma sferica e copriamo con della pellicola. A questo punto deve lievitare per circa 12 ore ad una temperatura di 25° in una ciotola di vetro.

48

Secondo impasto

Ritrasferiamo il primo impasto ormai lievitato nella ciotola della planetaria e aggiungiamo 70 gr di farina manitoba. Non appena il composto risulterà omogeneo aggiungiamo le bucce grattugiate di un limone e di un mandarino, 15 gr di miele d'acacia e i semini di una bacca di vaniglia (va bene anche l'aroma di vaniglia in boccetta). In una ciotola a parte prepariamo nuovamente la crema di burro, questa volta 50 grammi, e uovo, sempre 3 e lasciamola da parte per qualche minuto.
Non appena l'impasto risulterà liscio e compatto, uniamo 45 gr di zucchero e un pizzico di sale, lasciamoli assorbire ed infine uniamo, come nell'impasto precedente, la crema di burro in due volte. Finiamo di lavorare l'impasto fino a quando non risulterà ben elastico.

Continua la lettura
58

Unire i frutti di bosco

A questo punto della nostra lavorazione non ci resta che unire i frutti di bosco. Prendiamo quindi 100 gr dei nostri frutti preferiti e, se troppo grandi, tagliamoli a metà. Se possibile, sgocciolateli un po' prima così da non rendere il composto acquoso. Uniamoli all'impasto e attiviamo nuovamente la planetaria a velocità moderata così da amalgamare bene il tutto. Terminata questa fase spegniamo, copriamo la ciotola con uno strofinaccio e lasciamo riposare l'impasto per una ventina di minuti. Al termine di questo tempo, lo trasferiamo su di un piano da lavoro, lavoriamo brevemente con l'aiuto di un tarocco da cucina e lasciamo riposare nuovamente per mezz'ora senza però coprirlo.

68

Lievitazione in forno e cottura

Trascorso il tempo di riposo, trasferiamo l'impasto all'interno di uno stampo di carta per panettoni (che potete trovare in qualsiasi negozio di pasticceria). Scaldiamo il forno a 40° e, raggiunta la temperatura, spegniamolo. Porre il panettone su una leccarda, copriamo con una ciotola di vetro che andrà a formare una sorta di cupola, mettere in forno e lasciare riposare per circa 7 ore. Conclusa la lievitazione lasciamolo riposare altri 30 minuti a temperatura ambiente senza nessuna copertura. Incidiamo poi una croce sulla superficie ed inforniamo in forno preriscaldato a 175° per circa 50 minuti. A questo punto il panettone dovrà raffreddarsi capovolto per tutta la notte, vi consiglio quindi di far passare ai lati due stecchini lunghi e usare due sostegni per appoggiarlo. Il mattino successivo il vostro panettone sarà pronto!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete potete usare la farina 00 anziché la manitoba che è una farina più "forte"
  • Armatevi pazienza, il panettone ha un procedimento lungo che richiede varie lievitazioni
  • Siate certi di avere tutti gli ingredienti necessari
  • Attenti agli sbalzi di temperatura durante le lievitazioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare il topping di frutta ai frutti di bosco

Per rendere davvero particolare e unica anche una semplice pallina di gelato alla vaniglia, esiste un piccolo segreto che profuma di bosco! Il topping di frutta ai frutti di bosco è una preparazione davvero molto semplice, ma capace di rendere deliziose...
Dolci

Come preparare la bavarese ai frutti di bosco

La bavarese ai frutti di bosco è una ricetta piuttosto facile da preparare. Se non hai molta esperienza in cucina non disperare. La preparazione richiede un po’ di tempo a disposizione: circa quarantacinque minuti più tre ore per il raffreddamento...
Dolci

Come preparare la torta vegana ai frutti di bosco

A volte si ritiene che alcune pietanze debbano basarsi rigorosamente su determinati ingredienti. Ebbene, invece spesso la sostituzione di uno o più di essi con altri similari offre un risultato di indubbio gusto. Ne sono la testimonianza i piatti di...
Dolci

Come preparare la macedonia di frutti di bosco

Per un momento di piacere goloso, ma ricco di salute, la macedonia di frutti di bosco è l'idea perfetta. La dolcezza dei frutti si stempera in una nota acidula e piacevole, per un mix impossibile da non amare! Per rendere ancora più golosa questa deliziosa...
Dolci

Come preparare la creme brulé ai frutti di bosco

La creme brulé ai frutti di bosco è un goloso dessert che piace sempre a tutti. È la conclusione ideale di un pranzo o una cena da condividere assieme a parenti e amici. È molto semplice da preparare e anche i meno esperti in cucina sapranno ottenere...
Dolci

Come preparare la torta magica ai frutti di bosco

La torta magica ai frutti di bosco è un dolce gustoso che, durante la cottura, forma tre strati caratterizzati da consistenze differenti. Questo dolce di origine americana è rapido da preparare ma necessita di tempi lunghi sia per la cottura che per...
Dolci

Come preparare la crema al cioccolato bianco con frutti di bosco

La crema al cioccolato bianco con frutti di bosco è un dessert semplice e gustoso. Essa può essere servita in coppe e mangiata a cucchiaiate oppure utilizzata per farcire torte di pan di Spagna o che hanno una base di pasta sfoglia. Prima di cominciare...
Dolci

Come preparare il gelato da passeggio con yogurt e frutti di bosco

Durante l'estate è sicuramente molto piacevole gustare un fresco gelato. Il gelato da sempre accompagna le calde giornate estive sia dei grandi che dei piccini, regalando una sensazione di freschezza al palato. È possibile realizzare in casa varie tipologie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.