Come preparare il pesto di arance

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare il pesto di arance
16

Introduzione

Il gusto degli agrumi è molto forte ma allo stesso tempo delicato. Essi si possono utilizzare per preparare delle buonissime marmellate, e perché no, anche dei gustosissimi pesti. Magari per arricchire i nostri piatti di pasta con il loro irresistibile gusto. In questa guida vedremo più specificatamente come preparare il pesto di arance. Bastano davvero pochi ingredienti per ottenere un risultato più che soddisfacente. Prima di cominciare i lavori in cucina consiglio di verificare la presenza o meno degli ingredienti indicati nell'apposita sezione di questa guida. Ecco dunque come procedere.

26

Occorrente

  • 2 arance
  • 100 g di mandorle o pistacchi non salati
  • 50 g di capperi
  • 1 pezzettino di aglio facoltativo
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • 1 scorza grattata di un arancio e un limone
  • origano
  • 1 mazzetto di prezzemolo o basilico
36

Acquistare gli ingredienti

Il pesto di arance, noto anche come pesto di agrumi, è una ricetta caratteristica delle regione siciliana. La preparazione richiede poco tempo e soprattutto semplici ingredienti. Inoltre, data la versatilità del suo utilizzo, può accompagnare diverse ricette. Infatti il pesto di arance lo si può utilizzare come condimento principale per un primo di pasta o di riso, come salsa da aperitivo su dei gustosi crostini, oppure per condire verdure o una sana e genuina insalata. Insomma basta veramente un pizzico di fantasia per ottenere dei risultatati veramente gradevoli.

46

Grattare le bucce di arance

Per preparare il pesto di arance prima di tutto occorre grattare la buccia di un'arancia. Successivamente grattiamo anche la buccia di un limone. Quindi, una volta ultimata questa procedura, possiamo riporre da parte la bucce grattugiate dell'arancia e del limone. Rimuoviamo dall'arancia grattata la parte bianca. Prestiamo attenzione alla conservazione della polpa dalla quale dovremmo eliminare anche i semi. Ripetiamo i passaggi visti finora con la seconda arancia.

Continua la lettura
56

Tritare gli ingredienti

Inseriamo la polpa di arancia all'interno del contenitore di un mixer ad immersione. Quindi possiamo anche inserire mandorle o pistacchi, del basilico o del prezzemolo, qualche foglia di maggiorana, un po' d'origano e infine un filo d'olio. Quindi aggiustiamo di sale. Volendo possiamo anche aggiungere dell'aglio. La scelta spetta a noi, sulla base dei nostri gusti e delle nostre preferenze. In caso avessimo deciso di utilizzare l'aglio, ne basterà pochissimo, un quarto di spicchio. A questo punto, attraverso il mixer, possiamo tritare tutti gli ingredienti. Fino a quando non otterremo un composto compatto e molto omogeneo. Consiglio, durante questa fase, di assaggiare per controllare se la quantità di sale inserita fino a quel momento è ottimale. Altrimenti possiamo aggiungerne dell'altro. A questo punto abbiamo terminato la preparazione del pesto di arance.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come preparare il pesto di carote

Ecco una bella ricetta, mediante il cui aiuto, poter portare in tavola un piatto che sia veramente speciale e ricco di sostanze benefiche e salutari, per il nostro organismo e per il suo benessere. Stiamo parlando del come poter preparare, nella nostra...
Consigli di Cucina

Come preparare ed usare il pesto di rucola

Il pesto è una crema piuttosto versatile che ben si presta a molte varianti, tutto dipende dai nostri gusti e dalle nostre preferenze. In questa guida avremo modo di focalizzare la nostra attenzione sulla preparazione di una particolare tipologia di...
Consigli di Cucina

Come fare il pesto di capperi

Eccovi una ricetta per preparare un pesto un po' insolito, in grado di dare un tocco in più ai vostri piatti: il pesto di capperi. A prima vista può apparire una ricetta un pochino azzardata, ma vi assicuro che se lo provate, lo rifarete di sicuro....
Consigli di Cucina

Consigli per conservare il pesto

Il pesto, un gustoso condimento a base di basilico fresco, spopola sulle tavole soprattutto durante la stagione estiva. È possibile prepararne in maggiori quantità, da mettere da parte e conservare, al fine di poterlo gustare anche durante l'inverno....
Consigli di Cucina

5 varietà di pesto

Non c'è nulla di più indicato di un pesto per un pranzo estivo. Fresco e aromatizzato, accompagna e arricchisce piatti di pasta, donando ad essi un sapore unico e deciso. Generalmente ogni regione italiana ha la sua varietà di pesto. C'è chi predilige...
Consigli di Cucina

Ricetta: cous cous con pesto di salvia e pinoli

Quand'è l'estate, si sa, si vuol mangiare leggero. E perché no, anche in maniera salutare. Per soddisfare entrambe le condizioni, si può optare per un ottimo "cous cous". Per chi non sapesse cosa fosse, il "cous cous" è un alimento tipico del Nord...
Consigli di Cucina

Ricetta: pesto con pistacchi e melanzane

Avete in mente una ricetta deliziosa come il pesto con pistacchi e melanzane? Questa ricetta è ideale per intrattenere i vostri ospiti con una portata di pasta condita di questo favoloso pesto. Indubbiamente la ricetta è molto facile da eseguire il...
Consigli di Cucina

5 modi di utilizzare il pesto senza la pasta

A Genova il piatto più conosciuto è composto da una salsa verde dal gusto molto particolare: il pesto. In tutta italia è riconosciuto come uno dei condimenti per la pasta più buoni e caratteristici, proponendo i sapori tipici dell'agricoltura della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.