Come preparare il pesto di carote e mandorle

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Un buon pesto a base di mandorle e carote può diventare un gustoso ed inusuale condimento per un buon primo piatto, insaporendo la pasta con il suo gusto delicato ma, al tempo stesso, squisito. Un pesto di carote e mandorle può trasformarsi anche in un ottimo condimento, leggero e dietetico, per un piatto di bruschette, oppure accompagnare alcuni gustosi salumi all'interno di un delizioso sandwich. Ecco una guida semplice per scoprire come preparare in casa il pesto di carote e mandorle, ottimo per insaporire anche moltissime pietanze vegetariane e vegane!

25

Occorrente

  • 100 grammi di carote
  • 100 grammi di mandorle sgusciate
  • olio d'oliva
  • formaggio grattugiato
  • aglio
  • sale
  • pepe
  • formaggio fresco spalmabile
35

Per preparare un gustoso pesto di carote e mandorle, bisogna lavare accuratamente le carote con acqua tiepida, sbucciarle con attenzione e tagliarle in piccolissimi pezzi da versare all'interno di un frullatore da cucina. Le carote devono così essere frullate per uno o due minuti assieme ad un cucchiaio di olio d'oliva, un pizzico di sale ed un pizzico di pepe nero. In seguito, non resta che aggiungere all'interno del frullatore anche una manciata di mandorle bianche sgusciate, frullando tutti gli ingredienti per un minuto.

45

Dopo aver frullato le carote e le mandorle sgusciate insieme ad olio, sale e pepe, la base per il pesto di carote e mandorle è praticamente pronta e non resta che selezionare gli ulteriori ingredienti con i quali insaporire questo delicato ma sfizioso pesto. All'interno del frullatore, ad esempio, è possibile aggiungere qualche cucchiaino di formaggio grattugiato a scelta, per ottenere un pesto ancora più saporito, ed uno spicchio d'aglio da frullare per ancora uno o due minuti.

Continua la lettura
55

Dopo aver frullato il pesto con gli ingredienti aggiunti in seguito, è necessario accertarsi che la sua consistenza sia adatta all'utilizzo che bisogna farne. Se il pesto di carote e mandorle deve essere utilizzato come condimento per la pasta, è consigliabile versarlo in una piccola ciotola aggiungendo uno o due cucchiai di olio d'oliva e mescolando con attenzione per almeno un minuto, per renderlo più morbido ed amalgamarlo alla pasta con più facilità. Se invece il pesto di mandorle e carote deve trasformarsi in una crema densa e compatta da spalmare su tartine, buschette o fette di pane, è giusto che la sua consistenza sia più cremosa, quindi potrebbe essere una buona idea quella di mescolarlo ad un cucchiaio di formaggio fresco spalmabile. Il pesto mescolato con la crema di formaggio potrebbe rivelarsi un ottimo condimento anche per un gustoso primo piatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il pesto di mandorle

Il pesto alle mandorle è una ricetta tipica della Sicilia occidentale e precisamente della città di Trapani che, affonda le sue radici in tempi molto antichi, ed è ottenuto mediante un'accurata selezione di mandorle pelate più dolci e, quelle ancora...
Primi Piatti

Come preparare gli gnocchi al pesto di mandorle

Gli gnocchi al pesto di mandorle sono il piatto ideale da servire agli ospiti durante una cena estiva. La ricetta ha un gusto fresco e particolare. Mentre, il condimento adoperato per guarnire gli gnocchi, rappresenta una variante del classico pesto....
Primi Piatti

Come preparare le linguine al pesto di mandorle e broccoletti con cozze e pecorino

In cucina non ci sono regole, basta usare la fantasia e la creatività per ottenere piatti deliziosi. Chi ha detto che le ricette classiche non possano essere rivisitate? A volte cambiare qualche ingrediente può risultare utile e piacevole al palato....
Primi Piatti

Come preparare la pasta al pesto di olive e mandorle

Uno dei pasti che soddisfa di più quando si ha parecchia fame, è sicuramente un ottimo piatto di pasta. La pasta è da sempre tra i primi piatti più amati, soprattutto dagli italiani che adorano condire ogni tipologia di pasta in differenti modi. Molti...
Primi Piatti

Trofiette al pesto di mandorle e limoni

Quando si ha voglia di preparare una ricetta originale ma al tempo stesso piuttosto facile e che non impegni troppo tempo, si può optare senza dubbio per le trofiette al pesto di mandorle e limoni. Si tratta di un piatto estremamente gustoso che accontenta...
Primi Piatti

Pasta con pesto di rucola e mandorle

Volete cucinare un bel piatto di pasta ma siete stufe delle solite ricette? Adorate il pesto ma volete fare qualcosa di diverso dal solito? Vi ritrovate una montagna di rucola in casa e non sapete cosa farne? Allora questa guida fa per voi: infatti esamineremo...
Primi Piatti

Ricetta: linguine al pesto di mandorle e limoni

In certi periodi dell'anno, specie nella stagione calda, mettersi ai fornelli può essere davvero dura. Nutrirsi e bere tanta acqua è importante in ogni stagione. Ma cucinare non sembra un'attività allettante nei mesi più afosi. Eppure i sapori dell'estate...
Primi Piatti

Ricetta: pesto mandorle e pistacchi

Il pesto è un tipico condimento ligure, del quale possiamo trovare le prime semplici ricette a partire addirittura dall’800. La ricetta tradizionale, che fu elaborata proprio in quel periodo, ha mantenuto le stesse caratteristiche, almeno per quanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.