Come preparare il pesto di castagne

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Come preparare il pesto di castagne

Esistono tanti condimenti nella buonissima cucina italiana, basta scrutare le varie ricette in essa contenuta per avere una vasta gamma, tra questi infatti troviamo il pesto. Con questo condimento lo si può abbinare a diversi tipi di pasta ma c'è da dire che anch'esso può subire delle variazioni dalla sua ricetta classica, dove viene preparato con l'olio extravergine d'oliva, formaggio grattugiato, basilico e pinoli. Nella guida che viene proposta qui di seguito infatti, c'è la variante della castagne, nei vari passaggi sarà spiegato come eseguirla semplicemente.

27

Occorrente

  • 20 castagne
  • rosmarino
  • brodo vegetale preparato con una patata, una zucchina e una carota, o in alternativa un dado vegetale
  • sale e pepe q.b.
  • olio e.v.o.
37


Con l'ingrediente principale, ovvero le castagne, si andranno ad eseguire diverse operazioni, ovvero la lavatura, l'incisione della buccia tramite l'uso del coltello ed infine la lessatura. Ciò porterà poi ad inserirle in un recipiente grande dove c'è l'acqua, esse dovranno bollire fino ad essere al dente, mantenendosi la loro consistenza croccante, proprio come avviene nel pesto classico con i pinoli.

47

Mentre verrà preparato un brodo vegetale composto da una zucchina, una carota ed una patata, si dovranno togliere le foglie al rosmarino, nel frattempo però, le castagne dovranno essere scolate e private della loro buccia. Si dovrà successivamente usare l'elettrodomestico culinario, ovvero il mixer per fare a pezzi le castagne e le foglie di rosmarino, a loro poi si aggiungeranno sia il sale che il pepe macinato, in dosi non eccessive, infine un filo d'olio extravergine d'oliva. Ciò dovrà quindi portare questo brodo ad essere consistente proprio come quello del pesto, quando arriverà il momento della scolatura della pasta invece, si terrà da parte una porzione d'acqua che potrà servire per il pesto in caso debba essere diluito.

Continua la lettura
57

C'è da dire che il pesto è un'ottima soluzione per pranzi che possono capitare all'improvviso, visto che la particolarità di questo condimento, sta nel fatto che si può preparare in anticipo e tenerlo nel frigorifero anche per diversi giorni, senza preoccuparsi che vada a male. Un consiglio alternativo, può essere quello di conservarlo nelle formine del ghiaccio, ciò servirà ad avere porzioni ridotte e tornerà utile con l'acqua della cottura che in precedenza è stato detto di tenere da parte. Riuscendo al meglio in questa semplice ricetta culinaria, ovvero il pesto di castagne, si avrà quindi modo di portare in tavola un po' di sapore d'autunno, anche se ci si dovesse trovare fuori stagione, sicuramente i commensali apprezzeranno.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Teniamo in congelatore un po' di pesto di castagne. Porterà in tavola l'autunno in qualsiasi momento dell'anno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare la minestra di castagne e funghi

Con l'arrivo della stagione invernale aumenta la voglia di consumare cibi caldi, in grado di riscaldarci e farci sentire meno il freddo intorno a noi. Le zuppe costituiscono un primo piatto piuttosto diffuso in tutto il mondo. Tra di esse va annoverata...
Primi Piatti

Come preparare la polenta di castagne

La polenta di castagne è il piatto tradizionale dei piccoli paesi montani. È una pietanza preparata da secoli, un tempo pasto principale delle dieta dei contadini, oggi prelibatezza per coloro che apprezzano i sapori particolari. La polenta di castagne,...
Primi Piatti

Come preparare il pesto di piselli

Il pesto di piselli è una variante sfiziosa del pesto al basilico. Preparare un piatto con il pesto di piselli significa portare in tavola bontà, leggerezza, salute e freschezza. Il procedimento è molto semplice. È un piatto che necessita la cottura...
Primi Piatti

Come preparare il pesto di ceci

Il pesto, è un condimento in grado di amalgamarsi benissimo ad ogni tipo di pasta sia corta che lunga. Cremoso, morbido, genuino e delizioso, il pesto riesce a creare un sapore davvero unico ad una semplice pasta corta o lunga o anche a delle sfiziose...
Primi Piatti

Come preparare il pesto alla calabrese

Da che mondo è mondo è noto che il pesto è una ricetta tipica genovese, ma non tutti sanno che possono esistere delle varianti in base all'arte culinaria di svariate regioni; infatti, per esempio troviamo anche il pesto calabrese molto facile da preparare....
Primi Piatti

Come preparare le tre paste al pesto

Uno dei condimenti più facili da preparare è il pesto. Questo è un condimento, che si può abbinare con tanti formati di pasta e fare in mille modi. Esistono le ricette tradizionali che contengono degli ingredienti precisi. Ma, che si possono fare...
Primi Piatti

Come preparare il pesto di salvia

Il pesto è uno dei condimenti più amati dagli italiani, ma non solo, pure il resto del mondo gradisce molto questa nostra invenzione. Il classico, quello legato alla nostra tradizione culinaria, è sicuramente il pesto alla genovese, ma nel tempo si...
Primi Piatti

Come preparare il pesto di mandorle

Un primo piatto veloce da realizzare ma che soddisfa sicuramente il palato è la pasta al pesto. Non esiste però solo il classico pesto alla genovese. L'arte culinaria italiana infatti offre molte varietà di pesto, come quello alle mandorle che è una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.