Come preparare il pesto di cavolo nero

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se volete realizzare una salsa davvero gustosa e dal sapore originale potete senza dubbio orientarvi sul pesto di cavolo nero.
Il cavolo nero, tipico della cucina Toscana, è una varietà di cavolo privo della gemma centrale e caratterizzato da un colore verde scuro, come suggerisce il suo nome. Il suo sapore è molto intenso, ma leggermente più dolce rispetto a quello delle altre tipologie di cavolo.

La ricetta che vogliamo proporvi è piuttosto facile, indicata da consumare nel periodo invernale. Questo perché non solo è la stagione migliore per raccogliere questo ortaggio, ma anche perché esso è un'ottima fonte di fibre e vitamine. Insomma, il pesto al cavolo nero è una ricetta davvero stuzzicante e sopratutto molto veloce da preparare, magari anche per stupire gli ospiti offrendo loro un piatto originale e dal sapore rustico. Per utilizzare questo pesto basterà scatenare la fantasia: ad esempio potete utilizzarlo per una lasagna, accompagnarlo con un piatto di pasta o spalmarlo su delle bruschette per dare un sapore più casereccio al vostro pane.
Ma non perdiamoci in ulteriori chiacchiere e vediamo quali sono i passaggi per preparare questa deliziosa ricetta.

27

Occorrente

  • 500 g di cavolo nero
  • 100 g di mandorle
  • 80 g di noci
  • 20 g di pinoli
  • 100 g di formaggio pecorino
  • 5/6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.
37

Pulire e lavare il cavolo nero

La prima cosa da fare è essere sicuri che il nostro cavolo nero sia fresco. Per avere questa certezza controllatene accuratamente la consistenza, non deve risultare molle al tatto ma invece duro e compatto. Le foglie del cavolo, con la loro caratteristica forma arricciata ed oblunga, devono risultare molto sode e carnose. Il colore deve essere invece di un verde scuro ed intenso. È bene dunque evitare gli esemplari che presentano ingiallimenti o comunque macchie di colore più chiaro. Per la pulizia staccate le foglie dallo stelo centrale e disponetele su un tagliere. Con un coltello affilato, provvedete ad inciderle longitudinalmente, per eliminare la nervatura centrale. Successivamente lavate in abbondante acqua fredda e lasciate scolare bene.

47

Preparare il pesto (senza cottura)


Se optate per la preparazione del pesto senza cottura, è consigliabile scegliere le foglie interne del cavolo. Esse infatti risultano meno coriacee e fibrose rispetto alle esterne. Dopo averle lavate, tamponatele delicatamente con un canovaccio. In seguito introducetele in un mortaio, insieme alle noci, ai pinoli, alle mandorle, allo spicchio d?aglio e ad un pizzico di sale. Tritate il tutto fino ad ottenere una poltiglia cremosa. A questo punto unite il pecorino e l?olio extravergine ed amalgamate bene. Se il pesto di cavolo nero dovesse risultare troppo denso potete allungarlo con altro olio d?oliva. In alternativa al mortaio, potete frullare la salsa anche adoperando un semplice frullatore ad immersione ed il risultato sarà altrettanto valido.
Vi ricordiamo che il cavolo nero, se consumato crudo o comunque poco cotto, ha anche un retrogusto lievemente piccante.

Continua la lettura
57

Preparare il pesto (con cottura)

Se invece desiderate preparare il pesto cuocendo la verdura prendete una pentola abbastanza capiente e versateci all'interno dell'acqua riempiendola circa fino alla metà. Portate ad ebollizione e successivamente inserite nella pentola le foglie di cavolo nero che avete già tagliato. In questo caso potrete mettere anche le foglie più interne e più dure. Fate cuocere per circa trenta minuti, poi scolate e lasciate che tutto si raffreddi bene, conservando però un po' di acqua di cottura del cavolo. A questo punto mettete la verdura all'interno di un frullatore ed unite anche le mandorle, le noci, i pinoli e l'aglio. In ultimo inserite un filo di olio e del pecorino, sempre controllandone la consistenza. Se il composto risultasse po' troppo denso aggiungete un filo d'olio oppure dell'acqua di cottura del cavolo che avete messo da parte. Infine aggiungete sale e pepe e il vostro pesto sarà pronto.
Con la speranza che questa guida possa esservi stata d'aiuto vi auguriamo buon appetito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come fare la zuppa di cavolo nero

Il cavolo nero è una verdura che si caratterizza per le foglie di colore alquanto scuro e dotate di differenti bolle. Si distingue, inoltre, dagli altri tipi di cavolo perché non ha la consueta forma rotonda. È universalmente riconosciuto come fonte...
Primi Piatti

Come cucinare la zuppa di cavolo nero e ceci

Di origine toscana, la zuppa di cavolo nero e ceci è un primo piatto nutriente e gustoso particolarmente adatto anche a chi segue una dieta vegana. Se da una parte i ceci sono infatti una importante fonte di energia, proteine e fibre in grado anche di...
Primi Piatti

Minestra di cavolo nero

Durante i periodi invernali è bene assumere svariate tipologie di cibo, in modo tale da assicurarsi il giusto nutrimento quotidiano e le diverse proprietà e benefici. Da sempre è consigliato il consumo quotidiano di verdura, per questo, in questo contesto,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto saporito con foglie di cavolo nero

Il cavolo nero è una varietà del cavolo coltivata soprattutto in Toscana. Si tratta di una pianta invernale costituita da lunghe foglie carnose e grinzose di colore verde scuro. Questo ortaggio è apprezzato non solo per il suo gusto, più dolce e meno...
Primi Piatti

Come fare la vellutata di cavolo nero e patate

Vogliamo cucinare una ricetta deliziosa, calda e particolare da servire in una nostra cena di famiglia o amici? Non ci viene in mente alcun piatto o stiamo cercando una preparazione originale a base di verdure gradita anche dai bambini? Per fortuna, esistono...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di cavolo nero

La zuppa di cavolo nero è uno dei piatti più antichi e gustosi dell'antica tradizione culinaria toscana. La preparazione di questa prelibatezza dal sapore rustico richiede circa tre ore e la presenza molte verdure e molti legumi da tenere in ammollo...
Primi Piatti

Come preparare una vellutata al cavolo viola

La vellutata con il cavolo viola è un primo piatto dal gusto delicato e raffinato. Realizzata con ingredienti semplici e genuini, è in grado di accontenate anche i palati più esigenti. Il gusto pieno del cavolo viola si attenua grazie alla cremosità...
Primi Piatti

Come preparare il pesto di ceci

Il pesto, è un condimento in grado di amalgamarsi benissimo ad ogni tipo di pasta sia corta che lunga. Cremoso, morbido, genuino e delizioso, il pesto riesce a creare un sapore davvero unico ad una semplice pasta corta o lunga o anche a delle sfiziose...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.