Come preparare il plumcake di quinoa

Tramite: O2O 03/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

I dolci sono da sempre uno sfizio al quale nessuno è in grado di rinunciare. Capita a volte però che noi, o qualcuno a cui teniamo, sia intollerante al glutine o scelga di non mangiarlo. Hai voglia di un plumcake ma non sai come fare a prepararne uno che soddisfi le richieste alimentare proprio di tutti? Fortunatamente esistono in commercio diverse farine senza glutine capaci di sostituire la classica 00. In questa piccola guida vogliamo proporvi una variante del classico plumcake, utilizzando la farina di quinoa. Ma come si adopera e in che modo è necessario sostituire gli ingredienti per ottenere una ricetta buona, oltre che sana? In questa piccola guida vogliamo spiegarvi come preparare passo per passo il plumcake di quinoa.

26

Occorrente

  • 150 grammi di farina di Quinoa
  • Due cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 100 ml di latte
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito o cremortartaro
36

Disposizione degli ingredienti

Il primo passaggio necessario per preparare il plumcake di quinoa sarà quello di prendere le uova e separare i tuorli dagli albumi, adagiandoli in due diverse ciotoline. Preparate sul piano da lavoro anche un bicchiere con il latte, un bicchierino con l'olio, un ciotolina con la farina di quinoa e la bustina di lievito. Se la preparazione è destinata ad essere mangiata da una persona celiaca o intollerante al glutine, sarà necessario sostituire la bustina di lievito con una di cremortartaro, un agente lievitante naturale privo di glutine.

46

Preparazione

Ora che avete tutti gli ingredienti a portata di mano sul vostro piano da lavoro, cominciate a montare a neve gli albumi finché non risulteranno bianchi e spumosi. In un altra ciotolina montate anche i tuorli, amalgamandoli all'olio ed al latte, girando accuratamente con l'aiuto delle fruste. Quando sarete sicuri che gli ingredienti abbiano legato insieme, aggiungete al composto anche la farina di quinoa e il cremortartaro o lievito. Mescolate ulteriormente tutti gli ingredienti e aggiungete in fine anche gli albumi montati a neve, girando delicatamente avendo cura di non smontarli, amalgamandoli bene al composto.

Continua la lettura
56

Cottura

A questo punto la preparazione del vostro plumcake di quinoa è ultimata, non resta che procedere alla cottura. Prendete lo stampo per plumcake e oliatelo anche sui bordi. Prendete il composto precedentemente realizzato e versatelo delicatamente all'interno dello stampo. Prima di infornare assicuratevi che il forno sia preriscaldato e che abbia raggiunto la giusta temperatura, quindi prendere il vostro stampo e infornatelo a 180 gradi per una ventina di minuti. I tempi di cottura possono sempre variare a seconda del forno utilizzato, perciò il nostro consiglio è quello di accertarvi dello stato di cottura del vostro plumcake infilzandolo con uno stecchino. A questo punto non vi resta che gustare una colazione o una merenda buona e sana.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sostituite a piacere gli ingredienti in base alle esigenze dei commensali
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare l'insalata di quinoa e melanzane

La quinoa, originaria del Sud America è uno degli alimenti più utilizzato e amato degli ultimi anni, grazie, molto probabilmente non solo alla diffusione di una educazione alimentare di stampo vegetariano-vegano quanto alle diverse caratteristiche e...
Cucina Etnica

Come fare il plumcake salato al pistacchio e semi di chia

Il plumcake salato è un variante molto gustosa del suo gemello dolce. In questa guida vedrete, infatti, come fare il plumcake salato al pistacchio e semi di chia; una ricetta semplice da realizzare ma che riuscirà a stupire tutti i vostri ospiti. Il...
Cucina Etnica

Ricetta: quinoa con zenzero e polpo

La quinoa con zenzero e polpo è una gustosa ricetta estiva, che può essere trasformata in un piatto totalmente vegano se provvederete a sostituire il mollusco grigliato e caramellato con il tofu. Le dosi sotto indicate vi consentiranno di preparare...
Cucina Etnica

Ricetta: polpette di quinoa e verdure

Ecco qui pronta una nuova ed anche molto interessante guida, attraverso il cui aiuto, pratico e del tutto veloce, poter imparare come realizzare una nuova ricetta, con l'aiuto del nostro senso di creatività e voglia di fare. Cercheremo di realizzare...
Cucina Etnica

Come preparare gli involtini di foglie di cavolo

In questa guida ci occuperemo di spiegare in modo semplice come preparare gli involtini di foglie di cavolo. Questa ricetta la presenteremo in tre varianti: la classica con tritato di carni rosse, la light con tritato di carni bianche e la vegetariana,...
Cucina Etnica

Come preparare i nummora

Per terminare il vostro menù in modo diverso provate a preparare i nummora. Questi sono dolci tipici della tradizione araba. Sono facili da preparare e per farli basta poco tempo. Inoltre, si possono fare semplici o se preferite potete farcirli con qualsiasi...
Cucina Etnica

Come preparare gli uramaki giapponesi

Oltre ad essere estremamente di moda gli uramaki giapponesi, sono davvero buonissimi e semplici da preparare. In questa guida sarà illustrato come preparare in casa gli uramaki giapponesi al salmone e cetriolo. Se non amate il salmone e il cetriolo ovviamente,...
Cucina Etnica

Come preparare un'insalata di alghe

Nel regime alimentare vegan sono persino considerate la miglior risorsa di minerali (la tradizione orientale ci insegna che con le alghe si possono preparare zuppe, sushi ma anche ottime insalate). Nei passi di seguito vedremo come preparare un'insalata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.