Come preparare il pollo glassato al limone con verdure e curcuma

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se intendiamo preparare un ottimo secondo piatto a base di pollo, possiamo farlo elaborando una ricetta che lo prevede glassato al limone, e con l’aggiunta di verdure e curcuma. Si tratta di un piatto molto gustoso, e particolarmente adatto per il periodo estivo. Nei passi successivi di questa guida, vediamo dunque come procedere per la sua preparazione.

25

Occorrente

  • Petto di pollo 500 gr.
  • Limoni 2
  • Carote 200 gr.
  • Sedano 150 gr.
  • Cipolle 2
  • Sale e pepe intero q.b.
  • Curcuma 20 gr.
35

Il pollo in genere piace a tutti, per il gusto piuttosto particolare che si può massimizzare aggiungendo alcuni condimenti, aromi e verdure. Tra l'altro con una glassatura a base di limone, lo si può rendere ancora più appetitoso ed unico rispetto agli standard. La curcuma è una spezia molto diffusa e usata in cucina, poiché è anche preziosissima per curare il nostro organismo, visto che ha delle notevoli proprietà soprattutto anti-cancro.

45

Per preparare il nostro pollo per quattro persone con una glassatura al limone e l'aggiunta di verdure e curcuma, dobbiamo innanzitutto tagliare a pezzetti i petti di pollo, dopodiché li passiamo nella farina eliminando quella in eccesso. A questo punto, prendiamo due bei limoni grandi ed il succo lo filtriamo, mescolandolo poi con la curcuma in polvere, e con un po’ di salsa di soia. Adesso prendiamo una cipolla bianca oppure quella rossa e delle carote, e le tagliamo in modo sottile, dopodiché facciamo la stessa cosa con il sedano. Il tutto lo versiamo in una padella con all’interno dell’olio extravergine di oliva, in modo da farlo soffriggere leggermente. Quando le verdure sono ben dorate, aggiungiamo i petti di pollo infarinati in precedenza, e li lasciamo poi rosolare almeno per quindici minuti. A metà cottura versiamo il succo di limone, e lo lasciamo cuocere insieme agli altri ingredienti, ancora per una ventina di minuti.

Continua la lettura
55

Trascorso tale tempo, togliamo il pollo dalla padella e poi vi aggiungiamo il sale, il pepe nero intero e in polvere, che tra l’altro serve anche a prelevare la curcumina ovvero la sostanza principale della spezia. Il pollo con la glassatura al limone, verdure e curcuma è adesso pronto, per essere servito in tavola ben caldo, accompagnato magari da una ciotola con all'interno un altro mix a base di limone e curcuma, nel caso qualche ospite intende aggiungerne dell'altro. Tuttavia anche un contorno di patate fresche fritte o semplicemente lessate con dell'origano, sono ideali per accompagnare il piatto e massimizzare il gusto, nonchè sorprendere gli ospiti con una ricetta fuori dai tradizionali canoni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: pollo tandoori con salsa alla curcuma

Il pollo è un alimento versatile con cui si possono preparare sia piatti raffinati e impegnativi che pietanze semplici e rustiche; la sua carne lega bene con un'infinità di gusti e di sapori, quindi nella scelta dei contorni o delle spezie è sempre...
Cucina Etnica

Ricetta: couscous con verdure profumate alla curcuma

Il couscous è un piatto tipico del Nordafrica, della Sardegna e della Sicilia.Esso viene preparato con semola di grano duro e poi accompagnato con carne, verdure, pesce, ovvero con le più svariate combinazioni. Esistono, infatti, molteplici ricette...
Cucina Etnica

Come fare il pollo al limone cinese

In questa ricetta vi mostrerò come fare il pollo al limone cinese. La cucina cinese è sicuramente una delle più amate al mondo, anche qui in Italia. Molti sono i piatti sfiziosi che propone questa cucina e, uno tra questi, è il pollo al limone. Si...
Cucina Etnica

Ricetta: kebab di pollo con verdure

Il kebab è una piadina riempita di carne e verdure tipica dei paesi sud orientali. Tale cucina si vede sempre più spesso ed è molto apprezzata poiché si tratta di una piadina arricchita da diversi tipi di carne e condita con delle ottime salse: un...
Cucina Etnica

Ricetta: cous cous con pollo e verdure

In questo articolo cercheremo di preparare insieme il cous cous con l'utilizzo del pollo e delle buonissime e utilissime, per la nostra salute, verdure. Se ne ritrova voce nelle antiche scritture di viaggiatori europei nel Magreb, che ne riportano le...
Cucina Etnica

Ricetta: Tajine di pollo

La tajine di pollo è un piatto della tradizione mediterranea, in particolare marocchina, che può diventare un ottimo secondo piatto di un menù etnico cucinato per sorprendere gli amici in una serata particolare. La ricetta rispecchia appieno i colori...
Cucina Etnica

Come preparare le patate all'indiana con la curcuma

La curcuma è una spezia che come ben si sa proviene dalla cucina orientale, precisamente dalle indie. È utile nella preparazione di tantissime ricette ed oggi sta trovando posto anche nella cucina italiana. Bisogna inoltre considerare che la curcuma...
Cucina Etnica

Come preparare il pollo birmano

Il riso è uno degli ingredienti più utilizzati nella cucina birmana, assieme alla verdura, al pesce e ai frutti tropicali. Per quanto riguarda la carne, molti evitano di consumare quella di maiale e anche quella bovina; per tale motivo, la carne di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.