Come preparare il polpo arrosto con crema di patate e broccoli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il polpo si caratterizza per le sue carni magre e per la sua versatilità in cucina. Con il suo sapore delicato e la carne tenera, si può abbinare a molteplici sapori.
Spesso però il polpo sembra difficile da "gestire", soprattutto per il timore che, nonostante la cottura, possa rimanere duro e stopposo.
In questa guida vedremo prima di tutto come cuocere il polpo per mantenere la sua carne tenera, e successivamente come preparare il polpo arrosto con crema di patate e broccoli.

25

Occorrente

  • 1,2 Kg polpo fresco
  • 4 patate
  • broccoli
  • sale, olio EVO
  • aglio, scalogno
35

Prima di tutto acquistate il polpo. Per 4 persone saranno necessari circa 1,2 Kg di polpo. Fresco sarebbe l'ottimale, magari dal vostro rivenditore di pesce di fiducia. Qualora non fosse proprio possibile trovarlo fresco, potrete ripiegare su quello surgelato.
In entrambi i casi, sarà necessario lavare abbondantemente il polpo sotto l'acqua varie volte, assicurandosi che sia pulito.
A questo punto, mettetelo in una pentola con acqua, un filo d'olio d'oliva ed un aglio. Se non amate questo sapore, sostituite l'aglio con mezzo scalogno ed aggiungete un paio di foglie d'alloro.
Per una cottura perfetta i segreti sono due.
L'acqua non deve ricoprire il polpo, e la cottura deve essere molto lenta, a fiamma bassa e con coperchio.
Per utilizzare il polpo in un'insalata, la cottura dovrebbe essere di 45 minuti.
In questo caso, poiché sarà presentato arrosto, è sufficiente la metà del tempo: circa 20, 25 minuti.
Quando il polpo sarà pronto, il secondo segreto affinché non indurisca è quello di lasciarlo raffreddare nella sua acqua di cottura.

45

Nel frattempo, occupatevi delle patate e dei broccoli.
Lessate le patate in abbondante acqua, scolatele, privatele della buccia e tagliatele a cubettoni.
Lavate i broccoli e cuoceteli al vapore, oppure in acqua salata, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura del polpo.
Fate insaporire i cubettoni di patate in un filo d'olio ed un aglio (che poi toglierete prima di preparare la crema) per qualche minuto.
Se non potete o non volete mangiare l'aglio, potete far insaporire le patate con mezzo scalogno tagliato a pezzettini.
Con il sapore delicato del polpo si sposa bene quello dell'aglio, ma è altrettanto buono con lo scalogno.
Lasciate raffreddare le patate e scolate i broccoli.

Continua la lettura
55

A questo punto, scolate il polpo e tagliatelo a pezzi.
Nel frattempo, preparate la crema di patate con un minipimer o con un frullatore (in questo caso aggiungete qualche cucchiaio di acqua) ricordandovi di togliere l'aglio.
Spennellate di olio i pezzi di polpo e arrostite per qualche minuto su ogni lato.
Stendete la crema di patate sulla parte centrale del piatto, ponete sopra il polpo bollente, cospargete il piatto di broccoli e condite con un filo d'olio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: insalata di polpo agli agrumi

L'insalata di polpo è un piatto tipico mediterraneo da utilizzare come antipasto in una cena o pranzo a base di pesce. È un piatto che contiene circa 200 calorie a porzione (200 gr.), ricco di proteine e sostanze antiossidanti e salutari provenienti...
Pesce

Polpo in umido con timballo di polenta

Il polpo viene cucinato molto frequentemente delle famiglie che abitano le coste del nostro paese, nelle quali lo si può trovare in tavola con preparazioni differenti. Il polpo, in modo particolare, fa parte soprattutto della tradizione culinaria pugliese...
Antipasti

Ricetta: insalata di polpo con sedano e noci

In estate è preferibile preparare dei piatti freddi. Sono tanti i piatti che si possono cucinare con anticipo, in modo tale che al momento del pranzo o della cena, sono già pronti. Al momento del pasto, basta mettere la pietanza a tavola e gustarla....
Pesce

Come cuocere perfettamente il polpo

Il polpo è un mollusco cefalopode che appartiene alla famiglia delle seppie e dei calamari. Questo essere vivente vive nei bassi fondi marini rocciosi, si nutre di altri molluschi e crostacei. Come ben sappiamo in tutte le cucine il polpo, soprattutto...
Pesce

Come preparare il polpo con paprika e maggiorana

Il polpo è un alimento molto pregiato che si presta a numerosissime e gustose ricette. Esso non solo è molto saporito ma è anche ricco di sostanze nutrienti che fanno bene alla salute. Oltre a ciò il polpo è ottimo anche per chi segue una dieta alimentare...
Antipasti

Ricetta: polpette di riso ripiene di polpo e salsa rosa

Se avete intenzione di preparare una cena sfiziosa a base di pesce, questa ricetta fa per voi. Si tratta di polpette di riso ripiene di polpo e salsa rosa. Questa potrebbe identificarsi come una variante degli arancini classici al ragù. Ma in questo...
Primi Piatti

Troccoli con polpo e gamberetti

La ricetta dei troccoli con polpo e gamberetti è estremamente buona e facile da realizzare. I troccoli fanno parte delle tante varianti degli spaghetti alla chitarra, e nello specifico sono la variante pugliese. Simili a degli spaghetti, hanno un formato...
Pesce

Come fare il millefoglie di polpo

Il polpo è un mollusco appartenente alla classe dei cefalopodi molto magro, ed il suo basso contenuto calorico lo rende un buon alimento che ci consente di assumere proteine senza aggiungere troppi grassi. Contiene solamente 140 calorie e due grammi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.