Come preparare il polpo con patate in crosta

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siete alla ricerca di un secondo piatto particolare e gustoso, ecco a voi il polpo con patate in crosta. Si tratta di una rivisitazione in chiave più moderna del classico polpo con patate. È semplice da preparare e potete servirlo in tavola sia con vini bianchi frizzanti che con vini neri non troppo alcolici. Se avete a portata di mano gli ingredienti nelle quantità richieste, mettetevi subito al lavoro. Leggendo la guida riportata a seguire non vi risulterà difficile capire come realizzare un goloso polpo con patate in crosta.

25

Occorrente

  • 1 Kg di polpo già pulito
  • 1 Kg di patate
  • Un bicchiere di vino bianco
  • Una foglia di alloro
  • 2 spicchi d’aglio
  • Un rotolo di pasta sfoglia
  • Un limone
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Un tuorlo d'uovo
35

Per prima cosa prendete il polpo e lavatelo accuratamente sotto il getto della fontana poi, dopo averlo ben sgocciolato, asciugatelo rapidamente con un panno di cotone pulito. Versate 400 g di acqua in una pentola capiente e mettetela sul fuoco. Aggiungete l’alloro, gli spicchi d’aglio schiacciati e due o tre grani di pepe. Appena l’acqua inizierà a bollire, insaporite con il vino che avete a disposizione poi immergete il polpo. Coprite la pentola con un coperchio di adeguate dimensioni e lasciate cuocere il tutto per almeno un’ora a fuoco molto dolce.

45

Intanto pelate le patate e lavatele prima di tagliarle a cubetti non troppo piccoli. Trasferitele in una casseruola, salate e copritele con acqua fredda. Mettetele sul fuoco e lessatele fino a quando non avranno raggiunto una consistenza morbida. Spegnete la fiamma e scolatele, poi lasciatele raffreddare.
Quando il polpo sarà cotto alla perfezione, togliete il coperchio e spegnete il fuoco. Lasciatelo intiepidire nell’acqua di cottura aggiungendo un po’ di sale. Evitate di salare l’acqua prima poiché il polpo diverrebbe duro e poco appetitoso.

Continua la lettura
55

Scolate il polpo che oramai si sarà raffreddato ed eliminate sia la pelle che le ventose tirandole leggermente con le dita. Appoggiatelo sopra un piano di lavoro e tagliatelo a pezzetti. Trasferitelo in una terrina adatta per le cotture in forno, aggiungete le patate e condite con il succo di un limone e un cucchiaio di olio extravergine salato. Assaggiate la preparazione e se è il caso insaporite con un pizzico di sale e una generosa macinata di pepe.
Srotolate la pasta sfoglia già pronta e adoperatela per coprire la terrina. Se dovesse essere troppo piccola, allargatela stendendola ulteriormente con un mattarello. Sigillate bene i bori ripiegandoli sulla pirofila e pizzicandoli con le dita. Sbattete leggermente il tuorlo l’uovo e poi spennellatelo sulla sfoglia. Bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta e infornate la vostra preparazione a forno già caldo impostato sui 180°C. Quando la superficie avrà assunto un aspetto dorato, sfornate il polpo con le patate in crosta e servitelo subito in tavola prima che si raffreddi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: polpo al limone

il polpo è uno dei pesci maggiormente utilizzati in cucina anche perché può essere preparato in diversi modi: al sugo, in bianco, con il limone, bollito, brasato o in brodo. Quest'ultimo è particolarmente rinomato a Napoli, mentre il sugo è ottimo...
Pesce

Come preparare il polpo arrosto con crema di patate e broccoli

Il polpo si caratterizza per le sue carni magre e per la sua versatilità in cucina. Con il suo sapore delicato e la carne tenera, si può abbinare a molteplici sapori.Spesso però il polpo sembra difficile da "gestire", soprattutto per il timore che,...
Consigli di Cucina

Come preparare il carpaccio di polpo

Quante volte in un bel ristorante di pesce, magari sul mare e durante un tramonto romantico, avete gustato ottimi antipasti tra cui i pregiati carpacci di pesce? I ristoranti di un certo livello propongono spesso i carpacci nei loro menù: carpaccio di...
Antipasti

Come preparare le coppe di sfoglia con insalata di polpo piccante

Durante l'estate, è sempre piacevole gustare un ottimo pesce fresco che può essere abbinato con un ottima bevanda alcolica o analcolica. Il pesce d'estate può essere gustato in vari modi e può essere abbinato con vari ingredienti, per poter realizzare...
Pesce

Polpo in umido con timballo di polenta

Il polpo viene cucinato molto frequentemente delle famiglie che abitano le coste del nostro paese, nelle quali lo si può trovare in tavola con preparazioni differenti. Il polpo, in modo particolare, fa parte soprattutto della tradizione culinaria pugliese...
Pesce

Come pulire e cuocere un polpo

Se pulire e cuocere il polpo vi sembra un'impresa impossibile, sono sicura che leggendo questa guida cambierete idea: infatti la pulizia di questo mollusco è davvero semplice e non richiede poi così tanti accorgimenti. Già che ci siamo vedremo anche...
Antipasti

Ricetta: insalata tiepida di polpo e verdure

L'insalata tiepida di polpo e verdure è uno dei grandi classici antipasti all'italiana. Servita persino nei ristoranti e i take away di ogni categoria, è una ricetta molto semplice che si presta a numerose piccole varianti per venire incontro ai gusti...
Pesce

Come preparare il carpaccio di polpo alla citronette

Il carpaccio di polpo alla citronette è un gustoso antipasto da servire ben freddo durante le cene estive organizzate all'aperto. È abbastanza semplice da preparare ma è necessario avere a disposizione un po' di tempo libero da dedicare ai fornelli....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.