Come preparare il polpo in pentola a pressione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete appena acquistato un polpo fresco al mercato oppure in un negozio di surgelati, ed intendete cucinarlo con l’utilizzo della pentola a pressione, ci sono alcune importanti cose da sapere per evitare di commettere degli errori. In riferimento a ciò, ecco una guida in cui ci sono due importanti consigli, su come preparare il polpo in una pentola a pressione.

25

Occorrente

  • Polpo 500 gr.
  • Pentola a pressione
  • Olio d'oliva 100 gr.
35

Insalata

La tecnica di cottura del polpo con la pentola a pressione, consente di ottenerlo molto morbido e facile da digerire rispetto alla classica bollitura, indipendentemente se preferite consumarlo al naturale quindi all’insalata, oppure per condire del sugo da versare sugli spaghetti. Nei passi successivi, vediamo cosa fare per massimizzare il risultato.

45

Lessatura

Il primo consiglio riguarda la semplice lessatura del polpo nella suddetta pentola, mentre il secondo indica come prepararlo eliminando la pelle. Procedendo per ordine, diciamo subito che per un polpo di poco inferiore al kg abbiamo bisogno della speciale pentola che va riempita d’acqua, e fatto poi cuocere per circa 20 minuti ad una temperatura di almeno 100° se si tratta di uno surgelato, ma ovviamente il tempo varia in base al peso e soprattutto alla consistenza. In riferimento a questa ultima considerazione, è opportuno sottolineare che se il polpo è fresco va prima battuto su un ripiano di marmo o con un attrezzo per frollare la carne, in modo da renderlo meno rigido e facilitare poi il processo di cottura, che per questa tipologia può arrivare anche a 30 minuti. Trascorso il tempo stimato di cottura, il polpo va fatto cuocere ancora, ma stavolta senza coperchio sulla pentola a pressione, in modo che si ammorbidisca meglio.

Continua la lettura
55

Pomodorini

Un altro metodo per preparare il polipo nella pentola a pressione, consiste nell'utilizzare i pomodorini: prendere la pentola a pressione mettere l'olio d'oliva e farlo soffriggere con la cipolla tagliata a rondelle. Unire i pomodorini pachino divisi a metà e mezzo dado; aggiungere i pezzettini di polipo lavati e tagliati precedentemente e due o tre bicchieri d'acqua, coprire e attenersi alla cottura indicata sul libretto della pentola stessa. Quando la valvola inizierà a svaporare alzarla e attendere altri 10 minuti, spegnere il gas, rimuovere il coperchio e se c'è ancora acqua continuare la cottura fin quando non evapora completamente. Rimestare di tanto in tanto con una paletta di legno. Infine prendere un piatto e porre al di sopra il polipo e una manciata di prezzemolo con il pepe nero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare il carpaccio di polpo alla citronette

Il carpaccio di polpo alla citronette è un gustoso antipasto da servire ben freddo durante le cene estive organizzate all'aperto. È abbastanza semplice da preparare ma è necessario avere a disposizione un po' di tempo libero da dedicare ai fornelli....
Pesce

Come preparare il polpo arrosto con crema di patate e broccoli

Il polpo si caratterizza per le sue carni magre e per la sua versatilità in cucina. Con il suo sapore delicato e la carne tenera, si può abbinare a molteplici sapori.Spesso però il polpo sembra difficile da "gestire", soprattutto per il timore che,...
Pesce

Come preparare un'insalata di polpo con crema di cavolfiore

L'octopus vulgaris, più comunemente detto polpo, è una delle creature del mare più apprezzate dai buongustai di tutto il mondo. Esistono tantissime ricette che richiedono l'utilizzo di questo mollusco, ma in questa guida prenderemo in considerazione...
Pesce

Come preparare il polpo ubriaco

Il polpo ubriaco rappresenta una ricetta che può essere rivisitata in moltissime e deliziose varianti. Ottimo per condire un primo piatto di spaghetti, il polpo ubriaco risulta eccezionale se lasciato raffreddare e servito in insalata. Si tratta di una...
Pesce

Come preparare il polpo con paprika e maggiorana

Il polpo è un alimento molto pregiato che si presta a numerosissime e gustose ricette. Esso non solo è molto saporito ma è anche ricco di sostanze nutrienti che fanno bene alla salute. Oltre a ciò il polpo è ottimo anche per chi segue una dieta alimentare...
Pesce

Come preparare il polpo con patate in crosta

Se siete alla ricerca di un secondo piatto particolare e gustoso, ecco a voi il polpo con patate in crosta. Si tratta di una rivisitazione in chiave più moderna del classico polpo con patate. È semplice da preparare e potete servirlo in tavola sia con...
Pesce

Come preparare il polpo in insalata con borlotti

È una ricetta che unifica il sapore del pesce e quella dei legumi, precisamente dei fagioli; richiede un tempo relativamente lungo, in quanto bisogna far bollire dapprima il polpo all'interno di una pentola e i fagioli a parte, e solo in un secondo momento...
Pesce

Come preparare un'insalata di polpo con le noci

Per una sana alimentazione, ricca di proteine e acidi grassi essenziali, il pesce e i frutti di mare sono fondamentali. Sono in tanti a rinunciare a questi preziosi alimenti. Talvolta per pigrizia e talvolta per ragioni di gusto personale. Inoltre sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.