Come preparare il purè di castagne

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare il purè di castagne
15

Introduzione

Il purè di castagne è perfetti come ripieno per arrosti e come contorno a secondi piatti. Il suo gusto unico rende importante qualsiasi ricetta. Le castagne dovrebbero essere fresche. Se non riuscite a trovarle, optate per quelle surgelate. Per sbucciarle, esiste un piccolo trucchetto che renderà le cose molto più semplici. Sarà sufficiente bollire le castagne e poi togliere il guscio con un coltello. Vediamo subito come preparare il purè di castagne. Tranquille, la realizzazione è davvero semplicissima e veloce.

25

Occorrente

  • 300 gr di castagne
  • 40 gr di burro
35

Iniziamo subito a preparare il purè di castagne. Portate ad ebollizione una pentola di acqua. Gettate le castagne e aspettate che si lessino. A questo punto, scolatele e passatele sotto il getto dell'acqua fredda. Prendete un coltello e incidete la parte superiore. Facendo attenzione a non farvi male, fate leva nella fessura e togliete la buccia. Trasferite le castagne in un frullatore o in un passaverdura. Frullatele fino a quando non otterrete una consistenza cremosa e compatta. Aggiustate con un pizzico di sale e un po' di pepe nero.

45

Ammorbidite il burro. Tagliatelo a pezzetti e incorporateli al purè di castagne. Mescolate con un cucchiaio di legno. Se vi piacciono i sapori dolci al palato, aggiungete un pizzico di zucchero. In caso contrario, salate il composto. Se notate che la consistenza è eccessivamente densa, versate nella ciotola uno o due cucchiai di acqua di cottura. Imburrate una pentola antiaderente. Cuocete il purè di castagne per circa cinque minuti a fiamma molto bassa. Successivamente, levate dal fuoco il purè e utilizzatelo a piacere. Sarà perfetto sia come ripieno che come contorno a piatti di carne.

Continua la lettura
55

Attenzione al gusto finale che desiderate. Se volete un purè di castagne salato, quando l'acqua bolle, aggiungete qualche fogliolina di alloro. Un purè di castagne dolce invece richiede l'utilizzo di un pizzico di zucchero, sia semolato che a velo. Sempre in questo secondo caso, al posto dell'acqua di cottura, andrà benissimo mezzo bicchiere di latte. Grazie a questo accorgimento, il purè sarà ancora più delizioso. Accompagnate il meraviglioso contorno con un bicchiere di vino rosso servito a temperatura ambiente. I rossi fermi esaltano in maniera impeccabile il gusto amarognolo delle castagne. È possibile conservare il purè in frigorifero per due o tre giorni, sempre che lo mettiate in un apposito contenitore di alluminio per alimenti. Come vedete, preparare il purè di castagne è semplicissimo e il gusto vi sorprenderà.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare il purè di carote

La carota, molto utilizzata in cucina, sia cruda che cotta, si distingue dalle altre verdure per il suo acceso colore arancio. Inoltre, pur essendo maggiormente calorica rispetto agli altri ortaggi, è molto consigliata nelle diete dimagranti e, nell'alimentazione...
Antipasti

Come preparare il purè di cipolle all'agro

Siete abili in cucina a preparare primi e secondi piatti ma avete sempre qualche difficoltà ad inventare contorni gustosi e saporiti? Allora questa guida potrebbe esservi davvero molto utile: nel breve testo di seguito vi proporremo una variante molto...
Antipasti

Come preparare le coppe gorgonzola, prosciutto cotto e castagne

Le coppe con gorgonzola, prosciutto cotto e castagne sono un delizioso aperitivo da servire in tavola per aprire una cena di gala importante organizzata entro le quattro pareti domestiche. È una preparazione abbastanza semplice da realizzare e conquista...
Antipasti

Come preparare l'indivia brasata con le castagne

Se volete un'idea per un contorno davvero sfizioso, che non comprenda esclusivamente verdure ma che possa essere apprezzato anche dai più piccoli, allora questa ricetta potrebbe fare al caso vostro. Nel breve testo di seguito infatti vi forniremo qualche...
Antipasti

Come preparare il purè di lenticchie

Soprattutto nelle tavole durante le festività, non possono mancare piatti a base di lenticchie che si dice portino fortuna. Esse risultano essere inoltre ricche di sostanze nutritive perfette per il nostri sistema immunitario. Questi cereali preziosi...
Antipasti

Come preparare il purè di fave

Le fave rappresentano indubbiamente un alimento molto salutare e ricco di proprietà e benefici per l'uomo. Per questo motivo esse sono molto utilizzate in ambito culinario e vengono adoperate per la realizzazione di numerose e deliziose ricette. Nella...
Antipasti

Cupcake salati di carne e purè di patate

Il >>cupcake è una piccola torta che viene preparata all'interno di appositi stampini, impiegati anche per cucinare i famosi e deliziosi muffin: inizialmente, la loro classica ed originale preparazione prevedeva una farcitura con la crema, una glassatura...
Antipasti

Puré di patate alla curcuma e pepe

Il puré di patate è un piatto tipico della cucina italiana. Il purè è un piatto ideale per accompagnare un secondo di carne o pesce. In questa guida vedremo passo dopo passo come fare un purè di patate alla curcuma e pepe. La curcuma da quel tocco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.