Come preparare il ragù bianco

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tutti conoscono il ragù di carne, ma esiste anche una versione più leggera: il ragù bianco. Leggendo questo tutorial si hanno dei consigli su come preparare la ricetta del ragù bianco; esso è più light, ma altrettanto gustoso. Si può utilizzare come condimento per le tagliatelle all'uovo, i cannelloni oppure come ingrediente principale per l'impasto delle polpette. Si prepara velocemente; la ricetta base richiede un soffritto di tre diverse tipologie di carne (maiale, agnello e manzo), cubetti di pancetta, erbe aromatiche, un trito di ortaggi, spezie, funghi porcini essiccati e la panna da cucina. Si può arricchire aggiungendo dei carciofi salati o la carne di vitello al posto di quella di agnello, la soppressata al posto della pancetta a dadini.

26

Preparare il soffritto

All'inizio bisogna preparare il soffritto di verdure. Si devono mondare due spicchi d'aglio schiacciandoli e facendoli arrostire con un filo di olio extravergine d'oliva. È opportuno l'utilizzo di una pentola dai bordi alti per prevenire eventuali schizzi. Bisogna pelare una carota e pulire una cipolla utilizzando un coltello o di un pela patate. Successivamente si deve sbucciare il sedano ed infine tritare finemente tutto il composto. In seguito si deve mettere in una pentola con la salvia ed il rosmarino. Il tutto va lasciato rosolare a fuoco medio; nel frattempo si possono mettere i funghi porcini essiccati in una ciotola di acqua tiepida per farli rinvenire.

36

Aggiungere la pancetta

A questo punto bisogna aggiungere la pancetta a dadini, il trito di maiale, agnello, manzo, la salsiccia privata del budello, i funghi ormai rinvenuti. Poi, il composto così preparato deve essere cotto a fuoco vivo fino a quando la carne non ha assunto un colore deciso. Se non si è sicuri della cottura è opportuno fare una prova d'assaggio. Successivamente bisogna sfumare con mezzo bicchiere di vino rosso, a fuoco dolce. In seguito si deve aggiustare di sale e pepe e versare, di tanto in tanto, qualche mestolo di brodo vegetale per rendere il ragù più saporito.

Continua la lettura
46

Cucinare il ragù

Bisogna lasciar cuocere il ragù per almeno 40 minuti a fuoco lento, coprendo la pentola con un coperchio. Infine, si può aggiungere al composto una confezione di panna da cucina e mescolare fino ad amalgamare il tutto. Se si decide di aggiungere la panna bisogna lasciar cuocere per altri due minuti. Dopo che sono passati 40 minuti il ragù è pronto per essere servito su delle calde tagliatelle o per farcire i cannelloni. Inoltre, se avanza il ragù si può tranquillamente utilizzare, dopo averlo riscaldato.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare le pappardelle in casa al ragù bianco

Pappardelle al ragù bianco: siamo di fronte ad un piatto della tradizione, e non c'è niente di meglio che dedicarsi alla cucina imparando come prima cosa le basi di uno dei piatti principe riguardante la pasta fatta in casa. In questo caso specifico...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni al ragù bianco

La gastronomia italiana è un tripudio di sapori e profumi legati alle tradizioni culinarie di ogni regione. Un classico del pranzo domenicale sono sicuramente i cannelloni. A rendere davvero speciale questa ricetta è il ripieno. La variante classica...
Primi Piatti

Ricetta: fettuccine con ragù in bianco e tartufo

Il mondo della cucina è davvero ricco di idee e suggerimenti per realizzare ottimi piatti per le più svariate occasioni. Se siete alla ricerca di una ricetta originale per un primo piatto gustoso, ma che sia anche molto facile da realizzare, questa...
Primi Piatti

Come fare le pappardelle al ragù bianco di coniglio

Oggi parleremo di uno dei piatti più gustosi della tradizione culinaria toscana: si tratta delle pappardelle al ragù bianco di coniglio. Primo piatto unico nel suo sapore e molto facile da preparare, anche a causa delle sue tempistiche di cottura (si...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al ragù bianco e funghi

I primi piatti più tipici della tradizione italiana sono quasi sempre a base di passata di pomodoro. Ma si possono ottenere dei gustosissimi piatti, anche omettendo l'uso del pomodoro. Se siete alla ricerca di una pasta per così dire "bianca", non vi...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle al ragù bianco di cinta senese

La grande varietà del patrimonio gastronomico italiano rende la nostra cucina tra le migliori al mondo. Siamo capaci di realizzare piatti per tutti i gusti, dalle ricette più semplici alle portate più elaborate. Molta di questa esperienza arriva dalle...
Primi Piatti

Come preparare il ragù alla bolognese

Tra le ricette classiche più amate della tradizione culinaria italiana, il ragù alla bolognese occupa sicuramente un posto d'onore. Il profumo inconfondibile e il sapore ricco, rendono il ragù alla bolognese il condimento perfetto per le lasagne. Anche...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle verdi al sedano con ragù di carne

Le tagliatelle verdi al sedano con ragù di carne sono una vera e propria leccornia. Hanno un aspetto irresistibile e piacciono sempre a tutti. Sono semplici da preparare ma è necessario avere un po’ di tempo da dedicare ai fornelli. La preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.