Come preparare il ragù di cavallo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come preparare il ragù di cavallo

La tradizione della cucina mediterranea, con le proprie sfumature che caratterizzano le diverse regioni italiane vuole che, un pranzo domenicale che si rispetti, abbia come prima portata il ragù. Tuttavia, nelle Puglie il ragù viene spesso abbinato alle famose orecchiette, magari fatte in casa. In questa guida focalizzeremo la nostra attenzione su come realizzare un buon ragù, dal gusto forte, diverso da quello tradizionale realizzato con macinato di vitello o di manzo. In base ai gusti, il ragù si può realizzare anche con altri tipi di carne, come quella di cavallo, di gran lunga superiore come apporto nutrizionale e qualità, rispetto alle altre tipologie di carne. Preparare un ragù di carne di cavallo non solo è possibile, ma è da veri intenditori. Se volete saperne di più su come preparare il ragù di cavallo allora non vi rimane che seguire attentamente i passi elencati sotto.

27

Occorrente

  • 500 g di carne di cavallo tritata
  • 1 carota
  • 1 sedano
  • 1 cipolla
  • pomodori pelati q.b.
  • brodo
  • vino rosso
  • 2 chiodi di garofano
  • 2 foglie di alloro
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1 cucchiaio di farina
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
37

Le dosi indicate nella sezione occorrente vi consentiranno di ottenere un buon ragù di cavallo per soddisfare almeno 4 porzioni. Naturalmente al fine di ottenere un buon risultato la scelta senza dubbio ricade sugli ingredienti che andrete a mettere: dalla carne di cavallo ai pomodori pelati, dall'olio extravergine di oliva al trito per il soffritto, meglio se scegliete ingredienti freschi. Per iniziare la preparazione tritate il sedano, la carota e la cipolla finemente e fateli rosolare in una padella con un filo d'olio e un paio di foglie di alloro.

47

Quando la cipolla avrà assunto una colorazione dorata, aggiungete la carne macinata e una spolverata di farina poi, sfumate con mezzo bicchiere di vino rosso e aumentate l'intensità della fiamma in modo che il vino evapori. A questo punto potete aggiungere i pomodori pelati (eventualmente è possibile utilizzare una passata di pomodoro), il brodo vegetale, un pizzico di noce moscata e due chiodi di garofano. Aggiustate con sale e pepe e fate cuocere a fiamma bassa per circa 90-120 minuti a tegame coperto.

Continua la lettura
57

Ovviamente per quanto concerne le verdure e gli aromi utilizzati, è possibile dare spazio alla propria fantasia e ai propri gusti, preferendone magari alcuni con un sapore più forte e speziato. Una volta pronto il ragù di cavallo, potrete utilizzarlo con diversi tipi di pasta, dalle orecchiette alle pennette, ma è possibile utilizzarlo anche per realizzare dei cannelloni, un pasticcio o una succulenta lasagna. Vi renderete conto che il risultato ottenuto sarà eccezionale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando servite il ragù potete aggiungere un filo di olio santo per conferire una sfumatura piccante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il ragù alla bolognese

Tra le ricette classiche più amate della tradizione culinaria italiana, il ragù alla bolognese occupa sicuramente un posto d'onore. Il profumo inconfondibile e il sapore ricco, rendono il ragù alla bolognese il condimento perfetto per le lasagne. Anche...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle verdi al sedano con ragù di carne

Le tagliatelle verdi al sedano con ragù di carne sono una vera e propria leccornia. Hanno un aspetto irresistibile e piacciono sempre a tutti. Sono semplici da preparare ma è necessario avere un po’ di tempo da dedicare ai fornelli. La preparazione...
Primi Piatti

Come preparare un buon ragù

Esistono moltissimi sughi che possono essere preparati per condire in maniera gustosa la propria pasta. Ma nulla batte la bontà e il gusto che un buon ragù apportano al nostro piatto preferito. Ma non tutti sanno cucinare a dovere questo sugo di carne...
Primi Piatti

Come preparare il ragù bianco

Tutti conoscono il ragù di carne, ma esiste anche una versione più leggera: il ragù bianco. Leggendo questo tutorial si hanno dei consigli su come preparare la ricetta del ragù bianco; esso è più light, ma altrettanto gustoso. Si può utilizzare...
Primi Piatti

Come preparare i pici al ragù di coniglio

Se siete alla ricerca di un primo piatto sostanzioso da preparare durante i pranzi domenicali in famiglia, questi pici al ragù di coniglio fanno proprio al caso vostro. Chi ha un po’ più di tempo a disposizione può preparare con le proprie mani i...
Primi Piatti

Come preparare un ragù di quinoa

La quinoa è una pianta priva di glutine, di recente utilizzata per la preparazione di piatti vegani o per celiaci. Essendo ricca di proteine e vitamine, è molto nutriente ed energizzante. È, di fatto, un alimento utile per tutte le persone che sono...
Primi Piatti

Come preparare il ragù di fagioli

Il fagiolo è un legume molto nutriente in grado di accompagnare anche primi piatti molto appetitosi. Ideale dunque non solo come contorno, il fagiolo può essere utilizzato in cucina per la preparazione di speciali salse con le quali condire fettuccine...
Primi Piatti

Come preparare le pappardelle in casa al ragù bianco

Pappardelle al ragù bianco: siamo di fronte ad un piatto della tradizione, e non c'è niente di meglio che dedicarsi alla cucina imparando come prima cosa le basi di uno dei piatti principe riguardante la pasta fatta in casa. In questo caso specifico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.