Come preparare il risotto ai pistacchi

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Il nostro Paese è famoso in tutto il mondo soprattutto grazie alla dieta mediterranea e per le sue specialità culinarie. La cucina italiana, infatti, offre una enorme varietà di ricette che spaziano dalla carne al pesce, le quali possono variare a seconda delle regioni e delle città. Una delle tante eccellenze gastronomiche "made in Italy" è rappresentata sicuramente dal risotto, che può essere preparato in tantissimi modi e può essere abbinato a tutti i tipi di alimenti. Nella seguente guida vedremo in particolare come preparare il risotto ai pistacchi.

25

Occorrente

  • 300 gr di riso
  • 200 gr di pistacchi
  • 100 gr di spinaci
  • 1 cipolla
  • 30 gr di burro
35

Preparazione dei pistacchi

Mettete da parte una ventina di pistacchi e sbucciate i restanti. Se notate che la pellicina si stacca, toglietela del tutto. Poi versate i pistacchi in un mortaio. Aggiungete due cucchiai di olio extra vergine d'oliva. Sbucciate uno spicchio d'aglio, schiacciatelo lievemente e mettetelo nel mortaio insieme ai pistacchi e all'olio. Aggiungete anche un pizzico di noce moscata. Ora iniziate a pestare questi ingredienti. Dovete ottenere una salsa densa. Spezzettate qualche foglia di basilico e incorporatela alla salsa, mescolando per bene.

45

Preparazione degli spinaci

Mettete da parte la salsa e occupatevi degli spinaci. Lavateli bene sotto abbondante acqua corrente. Metteteli in una pentola con acqua salata bollente e lessateli per un paio di minuti. Quando noterete che le foglie sono diventate tenere, scolateli per bene. Sistemateli su un tagliere e tritateli fini fini. Fate la stessa cosa con la cipolla. In un tegame, fate sciogliere un po' di burro e due cucchiai di olio d'oliva. Quando saranno caldi, versate la cipolla tritata e lasciatela cuocere fino a che non diventa traslucida. A questo punto, unite gli spinaci e lasciateli cuocere mescolando bene ogni tanto. Lasciate insaporire.

Continua la lettura
55

Cottura

Ora potete unire il riso agli spinaci e alla cipolla. Fatelo tostare per bene, dopodiché aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco secco e lasciate sfumare ed evaporare il tutto. Quando il vino si sarà consumato, unite un mestolo di brodo caldo per continuare la cottura del riso. Giratelo di tanto in tanto per evitare che si attacchi. Una volta cotto, toglietelo dal fuoco e metteteci una noce di burro, la salsa di pistacchi e abbondate parmigiano grattugiato. Mescolate per bene facendo sciogliere tutto. Questa è la sua mantecatura. Quando vedete che risulta essere bello cremoso potete impiattare. Quindi, versate il riso nei piatti e guarniteli con i pistacchi che avete messo da parte all'inizio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto ai peperoni, funghi e pistacchi

In cucina vengono preparati molteplici piatti appetitosi. Tra ricette dolci e salati, ci si può sbizzarrire inventando nuovi piatti. Per iniziare una buona cena o pranzo, iniziamo con il preparare l'antipasto. Ossia delle patatine fritte, o fatte al...
Primi Piatti

Risotto con pesto di pistacchi e limone

La ricetta che andremo a proporre di seguito ha un gusto particolare che viene esaltato dall'abbinamento del limone ai pistacchi. Si tratta pertanto di una ricetta vegetariana che può diventare a sua volta anche vegana se si andranno ad eliminare i formaggi...
Primi Piatti

Come cucinare risotto pistacchi e gamberi

L'arte culinaria è arricchita da notevoli creazioni che sposano ingredienti sia di terra che di mare regalando sapori inaspettati. Oggigiorno è impossibile annoverare queste creazioni culinarie in modo completo e definitivo, proprio per via delle grandi...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla zucca e pistacchi

E con l'arrivo dell'Autunno, in cucina inizia a spopolare la zucca. La zucca con il suo dolce sapore, rende i piatti saporiti e nello stesso tempo leggeri. Infatti è uno dei pochi ortaggi che contengono pochissime calorie. Quindi, un piatto a base di...
Primi Piatti

Risotto con crema di pistacchi e pescatrice

Se decidiamo di fare una cena per stupire i nostri ospiti, possiamo preparare un risotto con crema di pistacchi e rana pescatrice, ossia un pesce dalle carni pregiate nonostante il suo aspetto non molto gradevole. Il piatto non è difficile da preparare,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al pistacchio e gamberetti

Il risotto è un piatto che può essere preparato in diversi modi e con parecchi ingredienti di ogni tipo. È un primo piatto che può essere servito in tavola sia a pranzo che a cena e può essere arricchito da ingredienti gustosi e nello stesso tempo...
Primi Piatti

Ricetta: pennette con salsa al pistacchio e speck

Ecco pronta una guida, che mette a disposizione dei nostri lettori, una nuova ricetta tipica della bella Sicilia. Nello specifico cercheremo d'imparare come preparare le pennette con la salsa al pistacchio e speck, che conquisterà i palati degli ospiti....
Consigli di Cucina

5 pietanze con gli spinaci

Gli spinaci sono una fonte indiscussa di vitamine e sali minerali. Oltre al ferro, contengono anche un’elevata quantità di magnesio, calcio e fosforo. Rafforzano il sistema immunitario dell’organismo e proteggono da patologie ossee, quali artrosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.