Come preparare il risotto ai tre radicchi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il risotto al radicchio è un primo abbastanza semplice da fare. Un piatto per i mesi più freddi, tipico dei menu autunnali e invernali. Lo faccio raramente perché non a tutti piace il radicchio e se non conosco bene i gusti dei miei ospiti, lo evito.
Personalmente lo trovo ottimo, da gustare a cena con una bottiglia di Valpolicella (vino rosso veneto) e nient’altro.
Poi il radicchio è notoriamente depurativo, facilmente digeribile e ricco di sostanze benefiche.
Il radicchio appartiene alla famiglia delle cicorie e non ce n’è uno solo. Le tre varietà principali sono il radicchio rosso, il radicchio variegato e il radicchio verde, che a loro volta si dividono in diverse varietà e tipologie.
Oggi vorrei spiegarvi come preparare il risotto ai tre radicchi.
Per questa ricetta, io uso il radicchio rosso, il radicchio trevigiano e il radicchio rosa. Voi potete usare quelli che trovate, alla fine sono tutti molto buoni.

26

Occorrente

  • tre tipi diversi di radicchio
  • 1 litro di Brodo vegetale
  • Un bicchiere di vino rosso
  • 150g di riso parboiled
  • 50g di pancetta affumicata
  • olio di oliva
  • una noce di burro
  • Parmigiano reggiano
  • sale q.b.
36

Preparare il brodo

Per prima cosa preparate un brodo vegetale. Potete usare semplicemente un paio di dadi senza glutammato e senza lievito, meglio se biologici, oppure potete prepararlo voi con una cipolla, un gambo di sedano, una carota, una patata, un pomodoro, prezzemolo e sale.
Io aggiungo pure un po’ di salsa di soia e un cucchiaio di farina come addensante.

46

Preparare i tre radicchi

Nel frattempo che il brodo si faccia, pulite i tre radicchi eliminando le parti più dure, lavateli sotto l’acqua corrente fredda e lasciateli sgocciolare in un colapasta per un paio di minuti.
Prendete una casseruola e mettete a soffriggere mezza cipolla con olio d’oliva, aggiungete i tre radicchi tagliali a striscioline sottili, coprite e cuocete per circa dieci minuti a fuoco lento.

Continua la lettura
56

Preparare il riso

Prendete una capiente padella o wok e fate tostare per un paio di minuti il riso, dopo di che bagnatelo con del vino rosso e cuocetelo a fuoco lento fino a completo assorbimento, mescolando di tanto in tanto.
A questo punto aggiungete due mestoli di brodo e continuate a cuocere a fuoco lento fino al completo assorbimento, sempre mescolando spesso.
Continuate ad aggiungere il brodo, mestolo dopo mestolo, fino a che il riso non sarà tenero.
Poco prima di spegnere il fuoco, aggiungete al riso i tre radicchi, una noce di burro e un po’ di pancetta affumicata che gli dà una marcia in più ma non è obbligatoria, se siete particolarmente attenti ai grassi o magari vegetariani, potete tranquillamente non usarla.
Togliete dal fuoco, aggiustate di sale e mantecate per fare amalgamare bene i sapori.
Lascialo riposare per due minuti prima di servire.
Completa il piatto con una spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato fresco e servite a tavola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto allo zenzero

Se volete iniziare un pranzo con un primo particolarmente sfizioso, provate a preparare il risotto allo zenzero. La ricetta è facile e non occorre molto tempo per elaborarla. Inoltre ha il vantaggio di poterla variare in mille maniere. Preparandola semplice...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con frutti di mare e pesto

Se siete alla ricerca di un primo piatto goloso, insolito e semplice da preparare, ecco a voi il risotto con frutti di mare e pesto. Vi basterà avere a disposizione dei frutti di mare di ottima qualità già pronti per essere cucinati e del pesto al...
Primi Piatti

Come preparare un risotto con il pomodoro fresco

Il risotto al pomodoro è un classico della cucina italiana ed è molto veloce e facile da fare. Torna utile sia come rapida soluzione da cucinare all'ultimo minuto, sia come piatto da offrire ai bambini, che sempre lo apprezzano. Lo si può preparare...
Primi Piatti

Come preparare il risotto allo scorfano

Il risotto allo scorfano è un goloso primo piatto particolarmente amato da chi non sa rinunciare ai piaceri della buona tavola è ama i sapori delicati. È un piatto da preparare per le grandi occasioni ed è necessario avere un po’ di tempo libero...
Primi Piatti

Come preparare il risotto veggy con funghi e zucca

In questa guida spiegherò brevemente come preparare il risotto veggy con funghi e zucca. Per chi non fosse pratico con questi termini moderni, dei giorni d'oggi, ecco un appunto. Con veggy si vuole abbreviare il termine vegan o vegano. Questo termine...
Primi Piatti

Come preparare un risotto alla frutta esotica

Preparare un risotto con la frutta esotica è molto facile. Basta decidere che tipo di frutta utilizzare. Non è il caso usare troppi tipi di frutta, per non confondere esageratamente i gusti. Un risotto esotico è un primo piatto dal sapore davvero particolare...
Primi Piatti

Come preparare il risotto panna e salmone

Ormai il salmone, pesce dalle tipiche carni di colore rosa, si trova facilmente in commercio tutto l'anno. È disponibile in tranci, in fette o in ritagli. Ed è possibile acquistarlo fresco, surgelato o in scatola. Oppure nella versione affumicata o...
Primi Piatti

Come preparare il risotto gamberi e rucola

Se desiderate preparare un primo piatto gustoso e leggero, questo risotto con gamberi e rucola fa proprio al caso vostro. Ha un gusto delicato ed è perfetto da servire durante una cena estiva organizzata fra amici all’aperto. Per la realizzazione di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.