Come preparare il risotto alla cipolla caramellata

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Se volete preparare un primo piatto originale, leggero e gustoso, senza dubbio la scelta migliore per voi è il risotto alla cipolla caramellata. È una ricetta che richiede pochissimi ingredienti e non serve molto tempo per prepararla. In questa guida vi forniremo qualche suggerimento utile su come realizzarla nel migliore dei modi e stupire così i vostri ospiti.

25

Come preparare la cipolla caramellata per fare il risotto

Innanzitutto dovete prendere due grosse cipolle rosse e tritarle grossolanamente, lasciandole poi riposare per un po' di tempo. In una padella antiaderente abbastanza capiente e dai bordi alti, mettete una noce di burro ancora freddo e lasciatelo sciogliere lentamente a fuoco lento. Quando il burro si sarà fuso del tutto, aggiungete in padella due cucchiai di zucchero semolato. Continuate a mescolare energicamente con un cucchiaio di legno e aspettate che lo zucchero si caramelli e diventi scuro. Unite lo zucchero caramellato al burro e anche tutte le cipolle precedentemente tritate. Continuate a mescolare il tutto almeno fino a quando il caramello non tornerà completamente liquido. Versate mezzo bicchiere di aceto balsamico e salate il tutto (potete mettere anche del pepe se vi piace). Lasciate cuocere per almeno quaranta minuti mescolando con frequenza con un mestolo.

35

Come aggiungere il riso per preparare il risotto alla cipolla caramellata

Trascorso il tempo necessario per la cottura, togliete la padella dal fuoco e dividete le cipolle caramellate in due porzioni. La prima vi servirà per decorare successivamente il piatto, la seconda, invece, dovrete metterla in un frullatore per preparare una crema densa e corposa. Passate dunque alla preparazione del risotto (occorre circa un bicchiere di riso Arborio). Per ottenere un risotto perfetto, per prima cosa dovrete tostare i chicchi di riso con un filo d'olio extravergine di oliva. Quando il riso comincerà a sfrigolare, sfumatelo con mezzo bicchiere di vino bianco. Appena il vino sarà stato del tutto assorbito dai chicchi di riso, mettete nella casseruola un mestolo di brodo bollente. Proseguite con la cottura del riso a fuoco lento, aggiungendovi di tanto in tanto, e solo se necessario, uno o due mestoli di brodo, fino a che il riso non sarà morbido ma dai chicchi intatti. Quando sarà terminata la cottura del riso, a fuoco spento, mantecatelo con la cremina ottenuta dalle cipolle caramellate e con abbondante pecorino finemente grattugiato.

Continua la lettura
45

Come servire il risotto alla cipolla caramellata

Fate riposare il risotto per circa sessanta secondi, coprendo il tegame con un coperchio. Servite il risotto in tavola accompagnandolo con alcune delle cipolle caramellate conservate intere e non tritate. A questo punto non mi resta che augurarvi buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto al radicchio e gorgonzola

Il risotto al radicchio e gorgonzola è un piatto tipicamente autunnale/invernale, dal gusto amarognolo contrastato dalla dolcezza della cipolla e del gorgonzola, ideale per stupire i vostri ospiti o la vostra famiglia. La difficoltà di preparazione...
Primi Piatti

Come preparare il risotto cremoso ai gamberi

Se volete stupire parenti e amici con un goloso primo piatto, ecco a voi il risotto cremoso ai gamberi. È l’ideale da preparare per una cena importante e può essere abbinato a dell’o9ttimo champagne francese. Ha un sapore delicato e solitamente...
Primi Piatti

Come preparare il risotto veggy con funghi e zucca

In questa guida spiegherò brevemente come preparare il risotto veggy con funghi e zucca. Per chi non fosse pratico con questi termini moderni, dei giorni d'oggi, ecco un appunto. Con veggy si vuole abbreviare il termine vegan o vegano. Questo termine...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con zucca e guanciale

Ormai il risotto nelle cucine italiane non manca mai. Ed è proprio per questo motivo che in questa guida vi spiego come prepararlo. In particolare ecco come preparare il risotto con zucca e guanciale. Un primo piatto che al solo pensiero fa venire l'acquolina...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alle erbe aromatiche

Per una cena elegante e dai sentori raffinati, perché non affidarci ad un classico della cucina italiana come il risotto? La sua cremosità intensa, lo rende il piatto perfetto per "coccolare" il palato anche più esigente. Per arricchire il nostro goloso...
Primi Piatti

Come preparare il risotto panna e salmone

Ormai il salmone, pesce dalle tipiche carni di colore rosa, si trova facilmente in commercio tutto l'anno. È disponibile in tranci, in fette o in ritagli. Ed è possibile acquistarlo fresco, surgelato o in scatola. Oppure nella versione affumicata o...
Primi Piatti

Come preparare un risotto con il pomodoro fresco

Il risotto al pomodoro è un classico della cucina italiana ed è molto veloce e facile da fare. Torna utile sia come rapida soluzione da cucinare all'ultimo minuto, sia come piatto da offrire ai bambini, che sempre lo apprezzano. Lo si può preparare...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alle olive

Tra le ricette "ever green" della gastronomia italiana, il risotto merita senza ombra di dubbio un posto d'onore! La grande versatilità del riso, unita all'alta digeribilità e all'assenza di glutine, lo rendono la base perfetta per tantissime preparazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.