Come preparare il risotto alla crema di mosto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se volete proporre in tavola un piatto decisamente originale caratterizzato da profumi tipicamente autunnali, ecco a voi il risotto alla crema di mosto. Si tratta di una vera e propria specialità da gustare con un vino dolce frizzante rosso come ad esempio il brachetto d’Asti. È il primo piatto ideale quando si hanno ospiti a cena che amano i piaceri della buona tavola. Se avete tutti gli ingredienti a portata di mano, non perdete tempo prezioso ma mettetevi subito ai fornelli per preparare questo delizioso piatto. Leggendo la guida riportata a seguire non vi risulterà difficile comprendere come preparare il risotto alla crema di mosto.

25

Occorrente

  • 360 g di riso
  • 200 ml di mosto di uva cotto
  • 50 g di parmigiano
  • 40 g di taralli
  • 10 pomodorini
  • 150 g di burrata
  • 1 l di brodo vegetale
  • uno scalogno
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • un mazzetto di basilico
  • un rametto di timo
  • burro
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
35

Versate il mosto d’uva in un tegame piuttosto piccolo e mettetelo sul fuoco a fiamma moderata. Lasciatelo ridurre almeno della metà e poi toglietelo dal fuoco mettendolo da parte. Intanto sbucciate lo scalogno e sminuzzatelo finemente a coltello. Trasferite quanto ottenuto in una padella assieme a una noce di burro. Fate appassire bene lo scalogno mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Quando inizierà ad assumere un colore caramellato, unite il riso e tostatelo accuratamente. Sfumate con il vino che avete a disposizione e, appena sarà completamente evaporato, aggiungete tre mestoli di brodo bollente.

45

Abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura del riso per il tempo indicato sulla confezione. Controllate spesso la presenza di liquido nel tegame e aggiungete altro brodo appena la preparazione vi sembrerà eccessivamente asciutta.

Lavate i pomodorini sotto il getto della fontana, trasferiteli in un recipiente stretto e alto, poi frullate il tutto con un mixer a immersione assieme a un filo di olio extravergine d’oliva e qualche foglia di basilico ben lavata. Nel bicchiere del mixer invece mettete i taralli, un pizzico di sale e le foglie di timo. Frullate il tutto e poi versate quanto ottenuto in una padella assieme a poco olio extravergine d’oliva. Tostate questo composto sbriciolato a fiamma vivace per ameno due o fino a quando non sarà diventato croccante.

Continua la lettura
55

Quando il riso risulterà cotto al punto giusto, spegnete la fiamma e mantecatelo con il parmigiano stagionato grattugiato e una noce di burro. Mescolate e poi incorporate la burrata stracciata con le mani, la salsa di pomodori freschi, la riduzione di mosto d’uva, la sbriciolata croccante di taralli e mescolate bene per amalgamare i vari sapori.

Prima di portare in tavola il risotto alla crema di mosto, guarnitelo con qualche foglia di basilico fresco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto alla crema di peperoni con acciughe

Il risotto è una dei primi piatti più nobili da poter presentare a dei commensali. Qualunque sia la ricetra con cui viene accostato si può considerare una vera e propria delizia, che mette d'accordo grandi e piccini. Durante la stagione estiva si possono...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con crema di fave e stracciatella di bufala

Se volete preparare un risotto particolarmente gustoso da servire durante una cena fra amici, ecco a voi il risotto con crema di fave e stracciatella di bufala. È molo semplice da realizzare ma per ottenere un risultato eccezionale è indispensabile...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alla crema di aringhe

Provenienti dal Baltico e dall'Artico, le aringhe sono dei pesci dai molteplici usi in cucina. Si possono preparare sotto sale, affumicate e in tanti altri modi. In Italia non vengono utilizzate quanto altri tipi di pesce che vanno per la maggiore. Tuttavia...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo

La ricetta per un risotto dal sapore tipicamente autunnale è il risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo. Questo primo piatto di terra ricorda molto i sapori dell'Umbria e della Toscana, poiché sono terre ricche di funghi, tartufi ed anche di...
Primi Piatti

Risotto con crema di carciofi e scamorza

Il risotto con crema di carciofi e scamorza è un primo piatto leggero, ma ricco di gusto. È una ricetta semplice da realizzare, dal sapore delicato, che grazie alla sua anima filante, riuscirà a conquistare tutti. Il sapore amarognolo dei carciofi...
Primi Piatti

Risotto al salmone con crema di papavero

Grande classico dell'arte culinaria mediterranea, in particolare delle terre italiane o per di più siciliane, grande prelibatezza amata da tutti in tavola. Ma è ovvio, stiamo parlando proprio del risotto al salmone con crema di papavero. Ricetta semplice...
Primi Piatti

Come fare il risotto alla crema di salmone

Il risotto alla crema di salmone risulta essere un piatto estremamente apprezzato sia dagli adulti che dai bambini, per il suo gusto sfizioso e delicato. Questo delizioso piatto può essere preparato in moltissime occasioni, il quale vi permetterà senza...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con crema di formaggi e noci

Il risotto con crema di formaggi e noci è una ricetta tipicamente autunnale ed altamente sconsigliata da preparare in estate per due motivi: il primo è che non è una ricetta molto leggera e quindi potrebbe appesantirvi molto e quindi non è ideale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.