Come preparare il risotto con seppie e piselli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'arte culinaria, indipendentemente dalla nazione in cui essa viene espressa, è qualcosa che riesce a deliziare i palati di tutto il mondo, man mano che si vanno a spulciare le varie ricette, si scopre che esistono tantissimi piatti davvero succulenti. Alcuni di loro si mostrano di facile preparazione, mentre altri invece richiedono un maggior tempo ed anche un'accurata attenzione, onde evitare errori che ne pregiudicano la manufattura. Quello che abbiamo deciso di proporvi in questa guida riguarda un primo piatto davvero gustoso e che richiede un tempo non eccessivo di preparazione, stiamo parlando del risotto con seppie e piselli. Continuando a leggere qui di seguito, scoprirete come in pochi passaggi, sarete in grado di riuscire a preparare una pietanza così buona che saprà deliziare sia il vostro palato che quello dei vostri commensali.

25

Occorrente

  • 150 gr di piselli freschi
  • brodo vegetale
  • 250 gr di seppioline
  • 150 gr di riso
  • 80 gr di grana grattugiato
  • olio, sale e prezzemolo q.b.
  • 2 cipolle bianche
  • mezzo bicchiere di vino bianco
35

Preparazione

Per preparare la ricetta culinaria che vi abbiamo menzionato nell'introduzione, la prima cosa che dovrete andare ad effettuare sarà il tagliare le seppioline a mo' di cubetti. Subito dopo poi, dovrete procedere con il rosolarle utilizzando sia una cipolla bianca tritata che l'olio d'extravergine d'oliva. Una volta che la rosolatura avrà avuto luogo, si potrà anche aggiungere il riso e lasciarlo tostare per il tempo che esso impiega nel fare ciò, poi si dovrà sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco e regolare il tutto con un pizzico di sale.

45

Cottura

Durante la procedura che si sta svolgendo, bisognerà bagnare il tutto con il brodo vegetale, facendo però attenzioni alle dosi da utilizzare. Quando poi la cottura si sta avviando alla sua fine, si potranno aggiungere anche i piselli freschi e si attenderà che essa si sarà ultimata. Saranno successivamente aggiunti altri due ingredienti, ossia il prezzemolo ed il formaggio grana grattugiato.

Continua la lettura
55

Impiattamento

I piselli freschi che resteranno invece, andranno cotti insieme ad altri ingredienti utili a rendere gustosa questa ricetta culinaria. Quindi si utilizzerà una cipolla bianca, l'olio extravergine d'oliva, l'acqua, il sale grosso ed anche lo zucchero, in piccole dosi, che servirà a fissare il colore. Quando il tutto sarà completato, si potrà passare alla fase dove vengono passati e stesi a mo' di specchio nel piatto dove verrà servito il risotto. Non resterà altro che assaggiare ciò che è stato realizzato con tanta cura, il risultato sarà sicuramente positivo e ciò vi porterà a realizzarla ancora dato il sapore che tale piatto possiede.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto con piselli, menta e pancetta

State pensando di preparare un gustoso risotto? Volete unire semplicità e gusto in una sola ricetta semplice e saporita? In questa semplicissima guida, vi delizieremo descrivendovi passo per passo come preparare un fantastico risotto con piselli, menta...
Primi Piatti

Come preparare il risotto ai piselli

La cucina è forse il luogo della casa in cui la fantasia può davvero farla da padrona: la creazione di piatti deliziosi e succulenti è infatti un ottimo modo per sbizzarrire la nostra fantasia. La tradizione italiana dà ad ognuno di noi la possibilità...
Primi Piatti

Ricetta: calamarata con seppie, pomodorini e piselli

La calamarata è un tipo di pasta di grano duro, che viene utilizzata specialmente in Campania, in quanto Napoli è il luogo di origine di questa pasta.Ha una conformazione somigliante ai paccheri, ma la calamarata è, però, più bassa; il suo nome deriva...
Primi Piatti

Quinoa alla curcuma con seppie e piselli

La quinoa è un alimento molto sano e ricco di nutrienti. Questa fantastica pianta che appartiene alla famiglia delle Chinopidacee contiene moltissime proteine, è ricca di carboidrati ma ugualmente ipocalorica, e non avendo glutine è indicata anche...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con seppie e fave

Se vogliamo stupire i nostri amici con un piatto del tutto originale, possiamo fare un risotto con seppie e fave; infatti, si tratta di un primo ricco di principi nutritivi, con poche calorie e adatto anche a chi segue una dieta. In riferimento a ciò,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto piselli e prosciutto

Se desiderare presentare in tavola un piatto gustoso che possa piacere sia agli adulti che ai bambini, provate a realizzare questo risotto arricchito con piselli freschi e prosciutto cotto. Si tratta di un primo piatto gustoso leggermente profumato allo...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla menta con piselli e calamari

Il risotto è uno dei piatti più succulenti e più amati della cucina italiana. Molti sono gli ingredienti che possono essere utilizzati per la preparazione di un ottimo risotto. È possibile combinare insieme più ingredienti per creare un risotto delicato,...
Primi Piatti

Ricetta: risotto alla curcuma, carote e piselli

Un piatto semplice ma dai sapori forti può essere dato dal risotto. La qualità del riso consente di assorbire bene i sapori degli ingredienti con cui viene accostato, realizzando dei primi piatti davvero eccezionali. Si presta bene per una qualunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.