Come preparare il risotto con zucca e polpo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se in occasione di una cena con amici intendete preparare una gustosa ricetta, potete optare per un risotto a base di zucca e polpo. L'elaborazione non è affatto difficile, ma è necessario avere un po' di tempo a disposizione ed una certa abilità in cucina. A tale proposito, ecco le istruzioni su come procedere per ottimizzare il risultato.

25

Rosolare la zucca

La prima cosa da fare è tagliare la zucca a dadini, dopo averla lavata, sbucciata e ripulita dei semi. Successivamente prendete una padella e all'interno versate un filo d'olio extravergine d'oliva, dopodichè aggiungete uno spicchio d'aglio e fatelo soffriggere. A questo punto inserite anche la zucca, e fatela rosolare fin quando non diventa bella morbida, allungandola verso metà cottura con del vino bianco che poi lascerete sfumare. Anche del peperoncino in polvere può rivelarsi utile per massimizzarne il gusto, e nel contempo stemperare il dolciastro caratteristico della zucca.

35

Lessare il polpo

Una volta pronta la zucca la mettete da parte, e vi dedicate alla preparazione del polpo. Quest'ultimo se fresco vi conviene sbatterlo con forza in modo da farlo ammorbidire, altrimenti si corre il rischio che una volta cotto risulti duro. Dopo questa piccola ma importante accortezza, fatelo lessare in acqua bollente fin quando non appare ben cotto. Una volta pronto, scolatelo e riponetelo in un colapasta per farlo raffreddare. Trascorsi una decina di minuti, con un coltello ben affilato lo tagliate a pezzettini e lo aggiungete al composto a base di zucca, lasciandolo insaporire per alcuni minuti sulla fiamma bassa. Terminata anche questa fase non vi resta che dedicarvi al riso, seguendo le istruzioni descritte nel passo successivo della guida.

Continua la lettura
45

Preparare il riso

In questo passo vi dedicherete quindi alla preparazione del riso che potete scegliere di diverso tipo; infatti, avete l'opportunità di optare per il bianco tradizionale, per quello basmati o per il giallo. Indipendentemente dalle vostre preferenze, lo dovete ovviamente lessare e scolarlo non appena diventa al dente. Raggiunto questo stato di cottura, lo unite al composto a base di polpo e zucca preventivamente fatto rimanere nella padella, e lo fate insaporire per circa 5 minuti sulla fiamma bassa, correggendolo eventualmente di sale e di altro peperoncino in polvere. Una volta pronto, il risotto lo potete impiattare e servire in tavola ai vostri ospiti, che rimarranno stupefatti davanti a tanta bontà e soprattutto all'originalità della ricetta stessa.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Zucca 300 gr
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale e peperoncino in polvere q.b.
  • Polpo 500 gr.
  • Aglio 1 spicchio
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Riso 400 gr.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto con polpo e patate

Se hai intenzione di organizzare una cena tra colleghi di lavoro oppure un pranzo importante prosegui con la lettura in quanto questa guida potrebbe fare al caso tuo. Se sei solita ricorrere a ricette già collaudate da servire ai tuoi commensali, è...
Primi Piatti

Come preparare un risotto zucca e gamberetti

Il risotto con zucca e gamberetti è un primo piatto leggero e gustoso, la cremosità data dalla zucca si mescola con dolcezza al gusto dei gamberi. Una ricetta insolita che prende il posto del più noto risotto zucchine e gamberetti, questa volta cercheremo...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con zucca e guanciale

Ormai il risotto nelle cucine italiane non manca mai. Ed è proprio per questo motivo che in questa guida vi spiego come prepararlo. In particolare ecco come preparare il risotto con zucca e guanciale. Un primo piatto che al solo pensiero fa venire l'acquolina...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alla zucca gialla

Il risotto alla zucca è un primo piatto autunnale tipico dell'Italia settentrionale, soprattutto della Lombardia. Gustoso e sano, vanta un sapore dolce e delicato capace di deliziare anche i palati sopraffini. Rispetto alle altre varietà comuni, la...
Primi Piatti

Come preparare il risotto ai funghi e zucca

Il risotto ai funghi e zucca, il cui gusto ricorda i colori dell'autunno, rappresenta un primo piatto versatile. L'abbinamento dei funghi con la zucca è decisamente vincente, ed il profumo del rosmarino completa il tutto. In alternativa ai funghi freschi,...
Primi Piatti

Ricetta : risotto al polpo

Il polpo è una prelibatezza della cucina mediterranea e non manca mai nelle nostre tavole estive: è ricco di proteine e non contiene colesterolo. È un ingrediente molto versatile in cucina e per questo viene impiegato nella preparazione di diversi...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con zucca e taleggio

La zucca è un tipico vegetale autunnale ed è presente in natura in diverse forme e in diverse dimensioni, ma anche in diversi colori. Si presta molto bene ad essere cucinata in tanti modi e si abbina con qualunque tipo di alimenti. Può essere utilizzata...
Primi Piatti

Risotto zucca pioppini e timo

Con l'arrivo dell'autunno sono moltissime le verdure che possono essere inserite all'interno di prelibati primi piatti. Nel mese di ottobre e di novembre, è ad esempio possibile sfruttare il sapore meraviglioso dei funghi e la dolcezza di un'ottima zucca,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.