Come preparare il risotto del norcino al burro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se volete preparare un gustoso primo piatto della tradizione umbra, ecco a voi il risotto del norcino al burro. Si tratta di un piatto classico molto gustoso che deve essere servito in tavola con un vino rosso particolarmente corposo. È l'ideale da gustare in inverno, quando le temperature si abbassano e si desidera proporre qualcosa di calorico. Chi tiene alla propria linea o è costantemente a dieta, può farlo seguire da un'insalata mista di stagione o deliziose verdure stufate.
Se avete a portata di mano tutti gli ingredienti, mettetevi ai fornelli per preparare questa specialità. Leggendo la guida riportata a seguire non vi risulterà difficile comprendere come preparare un saporito risotto del norcino al burro.

25

Occorrente

  • 350 g di riso arborio
  • 100 g di pasta di salame fresca
  • 30 g di burro
  • 50 g di parmigiano reggiano stagionato
  • 1 l di brodo di carne
  • una cipolla
  • un bicchiere di vino bianco
  • una bustina di zafferano
  • un mazzetto di prezzemolo
  • sale
  • pepe
35

Sbucciate la cipolla e poi tagliatela a fettine molto sottili con un coltello ben affilato. Prendete una casseruola bassa e larga con il fondo spesso e versateci dentro un filo di olio extravergine d'oliva. Mettete sul fuoco a fiamma vivace e aggiungete la cipolla. Rosolatela bene mescolando spesso con un cucchiaio di legno e poi versateci sopra il riso. Fatelo tostare bene fino a quando non diverrà trasparente dopodiché sfumatelo con il vino bianco.

45

Sbriciolate bene la pasta di salame fresca e unitela al riso. Ricoprite il tutto con brodo bollente e attendete che inizi a bollire. Abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per il tempo indicato sulla confezione del riso.
Se non riuscite a reperire sui banchi della grande distribuzione la pasta di salame fresco non preoccupatevi: sicuramente il vostro macellaio di fiducia ne avrà molta a disposizione da vendervi. Nel caso in cui ne fosse momentaneamente sprovvisto, potete sostituirla con della salsiccia fresca. Ovviamente il risultato finale non sarà il medesimo ma otterrete comunque un ottimo risotto del norcino al burro.

Continua la lettura
55

Quando il risotto sarà ben cotto, unite lo zafferano e salate secondo i vostri personali gusti. Insaporite con una generosa macinata di pepe e mescolate bene a fuoco spento. Mantecate con il burro, il parmigiano grattugiato finemente e aggiungete il prezzemolo finemente triturato a coltello. A questo punto non vi rimane altro da fare che servire in tavola questo goloso risotto del norcino al burro per gustarlo assieme ai vostri commensali. Per la preparazione di questo risotto potete scegliere la varietà arborio caratterizzata da chicchi grandi e da una non tendenza a disfarsi dopo la cottura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto con mazzancolle e pinoli al burro

Creare sempre nuove ricette non è facile. Stupire i nostri ospiti con una ricetta unica e gustoso richiedo ingegno. In questa guida vi proporremo un primo piatto a base di pesce cucinato in modo particolare. Vedremo come preparare un risotto con mazzancolle...
Primi Piatti

Come preparare il risotto all'arancia

Il risotto è un primo piatto tipico della cucina italiana. La caratteristica principale di questo piatto è il mantenimento dell'amido che gelatinizzatosi a causa della cottura, lega i chicchi tra loro in un composto di tipo cremoso. Per quanto concerne...
Primi Piatti

Come preparare un risotto con salsiccia e porcini

Il risotto è uno dei piatti più gustosi e nutrienti della nostra cucina. È amato in tutte le stagioni: in estate si va pazzi per l'insalata di riso, mentre in inverno te lo puoi gustare in una bella zuppa calda. L'autunno è, invece, la stagione dei...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alla mortadella

Il risotto alla mortadella è senza dubbio un successo di sapori, un mix gradevole tra uno dei salumi più apprezzati nel panorama culinario e la semplicità del riso, arricchito di elementi speziati, come rosmarino, curcuma e pepe bianco. La ricetta...
Primi Piatti

Come preparare il risotto panna e salmone

Ormai il salmone, pesce dalle tipiche carni di colore rosa, si trova facilmente in commercio tutto l'anno. È disponibile in tranci, in fette o in ritagli. Ed è possibile acquistarlo fresco, surgelato o in scatola. Oppure nella versione affumicata o...
Primi Piatti

Come preparare un risotto alla frutta esotica

Preparare un risotto con la frutta esotica è molto facile. Basta decidere che tipo di frutta utilizzare. Non è il caso usare troppi tipi di frutta, per non confondere esageratamente i gusti. Un risotto esotico è un primo piatto dal sapore davvero particolare...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con gamberetti e zucchine

Ecco bello e pronto, un nuovo piatto a base di pesce ed anche di verdure. Cercheremo infatti di portare in tavola, non solo il gusto del pesce, grazie ai crostacei, come i gamberi, che andremo ad utilizzare, ma anche il sapore e la bontà delle verdure,...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con radicchio e taleggio

In questa guida vi spiegherò come preparare il risotto con radicchio e taleggio. Questa ricetta è simbolo della cucina italiana in quanto ci sono ingredienti nostrani tipici. Partendo dal risotto, questo renderà dolce e morbido il piatto in tutta la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.