Come preparare il risotto giallo al salto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siete alla ricerca di una ricetta sui generis per preparare un risotto davvero speciale, questo risotto giallo al salto fa proprio al caso vostro. È un primo piatto abbastanza semplice da preparare ma per portarlo a termine nel migliore dei modi è indispensabile avere un po' di tempo libero a disposizione. Ha un gusto irresistibile e solitamente piace sia agli adulti che ai bambini. Le dosi indicate sono per dieci persone ma se volete prepararlo solamente per la vostra famiglia in occasione di una cenetta intima, vi basterà dimezzare le dosi fornite degli ingredienti.
Assicuratevi di avere tutto il necessario in dispensa e in frigorifero prima di mettervi ai fornelli. Leggendo la guida riportata a seguire non vi risulterà complicato comprendere come preparare un delizioso risotto giallo al salto.

25

Prendete lo scalogno e, dopo averlo sbucciato, sminuzzatelo finemente a coltello. Trasferite quanto ottenuto in una casseruola, aggiungete un filo di olio extravergine d'oliva e mettete il tutto sul fuoco. Fate soffriggere bene lo scalogno fino a quando non inizierà a colorirsi. A quel punto unite il riso e fatelo tostare a fiamma vivace mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.
Il riso ideale per questa preparazione è la varietà carnaroli perché mantiene meglio la cottura e ha un chicco molto grande. Dato però che ha un costo piuttosto elevato, potete sempre sostituirlo con dell'ottimo riso arborio e il risultato finale non sarà poi così differente.

35

Aggiungete al riso tostato i pistilli di zafferano e poi unite un paio di mestoli di brodo bollente. Iniziate la cottura del riso a fuoco dolce. Controllate spesso la presenza di liquido nel tegame e se dovesse sembrarvi poco, aggiungete ancora brodo bollente. Dopo circa dieci minuti di cottura il riso sarà cotto al dente. Spegnete la fiamma e mantecate con il grana padano ben stagionato grattugiato e il burro.
incorporate il tuorlo dell'uovo e mescolate energicamente. Attendete che il risotto così preparato si intiepidisca e poi trasferitelo direttamente in frigorifero coprendolo con una pellicola trasparente.

Continua la lettura
45

Quando il riso sarà diventato ben freddo, realizzate delle palline aventi ciascuna un peso di circa 200 g. Sistematele all'interno di un coppa pasta di 13 cm di diametro e sciacciatele bene poi fate riposare quanto ottenuto in frigorifero per almeno trenta minuti.
Scaldate bene sulla fiamma vivace una padella antiaderente, aggiungete il burro chiarificato e aggiungete i medaglioni di riso oramai divenuti ben compatti. Dorateli bene su entrambi i lati e poi serviteli subito in tavola prima che si raffreddino eccessivamente.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • 600 g di riso carnaroli
  • uno scalogno
  • 2 g di pistilli di zafferano
  • 3 l di brodo di carne
  • 60 g di burro
  • 80 g di grana padano stagionato
  • 100 g di burro chiarificato
  • un tuorlo
  • olio extravergine d'oliva

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il risotto veggy con funghi e zucca

In questa guida spiegherò brevemente come preparare il risotto veggy con funghi e zucca. Per chi non fosse pratico con questi termini moderni, dei giorni d'oggi, ecco un appunto. Con veggy si vuole abbreviare il termine vegan o vegano. Questo termine...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alla birra e speck

Se non adoriamo cucinare il normale risotto con i funghi, abbiamo l'opportunità di preparare lo speciale risotto alla birra e speck. Si tratta di un primo piatto veramente delizioso ed in grado di far venire l'acquolina in bocca. Questa ricetta di cucina...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alle alici con peperoni gialli e verdi

Ogni giorno nella casa di tutti gli italiani, e non solo, vengono cucinati numerosi piatti. Infatti la cucina viene sporcata e lavata in continuazione. Le pietanze che vengono preparate sono tantissime, e variano soprattutto dai gusti personale. La pasta...
Primi Piatti

Come preparare un risotto alla frutta esotica

Preparare un risotto con la frutta esotica è molto facile. Basta decidere che tipo di frutta utilizzare. Non è il caso usare troppi tipi di frutta, per non confondere esageratamente i gusti. Un risotto esotico è un primo piatto dal sapore davvero particolare...
Primi Piatti

Come preparare il risotto panna e salmone

Ormai il salmone, pesce dalle tipiche carni di colore rosa, si trova facilmente in commercio tutto l'anno. È disponibile in tranci, in fette o in ritagli. Ed è possibile acquistarlo fresco, surgelato o in scatola. Oppure nella versione affumicata o...
Primi Piatti

Come preparare un risotto con salsiccia e porcini

Il risotto è uno dei piatti più gustosi e nutrienti della nostra cucina. È amato in tutte le stagioni: in estate si va pazzi per l'insalata di riso, mentre in inverno te lo puoi gustare in una bella zuppa calda. L'autunno è, invece, la stagione dei...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con radicchio e taleggio

In questa guida vi spiegherò come preparare il risotto con radicchio e taleggio. Questa ricetta è simbolo della cucina italiana in quanto ci sono ingredienti nostrani tipici. Partendo dal risotto, questo renderà dolce e morbido il piatto in tutta la...
Primi Piatti

Come preparare il risotto alla carbonara

All'interno di questa guida, andremo ad occuparci di cucina. Per essere più specifici, scopriremo insieme i vari passaggi per preparare il risotto alla carbonara. Il risotto è un piatto tipico della nostra cucina, ma si presta anche a ricette tipiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.