Come preparare il rosolio di fragole

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I liquori fatti in casa sono senza dubbio migliori di quelli confezionati. Vengono fatti con amore e pazienza, scegliendo solo prodotti della miglior qualità. Si utilizzano spesso antiche ricette, tramandate dalle nonne. A volte realizzare un liquore in casa può far comodo in parecchie situazioni. Può essere offerto ad eventuali ospiti e soprattutto d'estate non c'è niente di meglio che un rosolio di fragole preparato in casa. Ma se avete perso la ricetta non temete, perché oggi vi spiegheremo come preparare il rosolio di fragole.

26

Occorrente

  • 500 gr di alcool a 90°
  • 150 gr di acqua
  • 500 gr di fragole fresche
  • 500 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di vaniglia
36

Tipi di rosolio

Il rosolio di fragole è un liquore fatto in casa che fa uso di pochi e semplici ingredienti. Gli ingrediente principali sono senza dubbio le fragole e una buona dose di alcool, tuttavia il composto finale è ottenuto aggiungendo a questi il risultato di una macerazione di foglie, frutti e petali di rosa. Il rosolio è un liquore davvero ottimo, buono da bere e allettante per la vista. Oltre al rosolio di fragole ce ne sono di diversi. Si possono preparare rosolii al limone, al latte, all'arancia, agli agrumi, al caffè, alla menta, all'uovo, all'assenzio, alle amarene, al cedro, ai mirtilli, al cacao e alle mandorle.

46

Preparazione dello sciroppo di fragole

Per la preparazione del rosolio alle fragole, è conveniente attendere la stagione estiva per avere una perfetta qualità di fragole adatta alla preparazione di questo delizioso liquore. Per procedere, mettete a macerare per circa un mese le fragole nell'alcool. Preparate in seguito, una sorta di sciroppo a base di zucchero e acqua, sciogliendo lo zucchero e l'acqua sul fuoco a fiamma bassa. Quando il tutto sarà ben amalgamato, spegnete il fuoco, lasciate raffreddare e aggiungete un cucchiaino di vaniglia che darà un tocco più profumato al liquore. Imbottigliate quindi il liquore, stando attenti alla pulizia precisa di ogni bottiglia e tappate con dei tappi ermetici ogni singola bottiglia.

Continua la lettura
56

Ultimi ritocchi

Successivamente, per circa una settimana, giornalmente, dovrete capovolgere la bottiglia per rendere il liquore ben omogeneo e compatto, sia per quanto riguarda il colore, che per quanto riguarda il sapore. Per bere questa bevanda dolcissima e delicata, dovrete attendere almeno sei mesi per permettere all'alcool e alla frutta di impregnarsi l'uno del sapore dell'altro. Con un pizzico di inventiva, per quanto riguarda gli ingredienti e con un pochino di pazienza, con lo stesso procedimento potrete creare dei liquori davvero unici e originali da servire ben freddi, nelle calde giornate estive.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate anche il rosolio alla menta.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Ricetta: grappa alle fragole

La grappa è un liquore italiano altamente alcolico che si ricava dalla distillazione dei migliori vini rossi. In base alla lavorazione, si classifica in: giovane, vecchia, stravecchia ed aromatizzata (con erbe, frutti e radici). Una buona grappa si distingue...
Vino e Alcolici

Come fare il liquore alle fragole

Al giorno d'oggi, nei supermercati si trova qualunque tipo di frutta in qualunque stagione, e così non è impossibile, per esempio, togliersi lo sfizio di mangiare delle fragole in inverno! Ma è anche vero che non saranno mai saporite quanto quelle...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore di rose

Il liquore di rose o rosolio rappresenta un'antica preparazione dal sapore unico, delicato ed aromatico. Viene generalmente servito dopo i pasti, in quanto funge da un ottimo digestivo. In alternativa, può essere offerto ai propri ospiti in qualsiasi...
Vino e Alcolici

Come preparare il daiquiri alla fragola

Il daiquiri è un cocktail di origini caraibiche fra i più apprezzati al mondo, soprattutto per le sue numerose varianti. La più famosa è quella alla fragola, preferibilmente frozen, che accompagna alla perfezione le calde serate estive, meglio se...
Vino e Alcolici

Le ricette dei liquori di Natale

Nella seguente guida, andremo ad occuparci di liquori. Più specificatamente, lo faremo dedicandoci alle ricette riguardanti dei liquori tipici del Natale. Durante le feste di Natale, è bello ritrovarsi insieme con la famiglia, gli amici e perché no,...
Vino e Alcolici

Come preparare un aperitivo a casa

Dopo una lunga giornata di lavoro o a destreggiarsi tra i diversi impegni concedersi un momento di relax prima di cena è d'obbligo. Ormai, da qualche tempo, si è diffusa l'abitudine di fare il classico aperitivo. Con l'inverno però, sempre più spesso,...
Vino e Alcolici

Come fare il cocktail “Rossini”

Preparare un cocktail da servire agli amici prima di una cena potrebbe essere un bel modo per iniziare una piacevole serata in allegria. Quello che vi proponiamo i questo articolo è un cocktail dal sapore fresco e delicato, ideale da servire come aperitivo:...
Vino e Alcolici

Come preparare la birra alla fragola

Si avvicina l'estate e il nostro corpo richiede sempre più acqua e bevande dissetanti. Fra queste, la birra è una delle bevande, fra le alcoliche, più amate. Fresca, leggera, digestiva, accompagna sia la nostra voglia di dissetarci, sia un aperitivo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.