Come preparare il rosti di patate con aringhe affumicate

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il rosti di patate è un piatto tipico della tradizione svizzera. Si tratta di una pietanza a base di patate, preparate in padella in modo tale che si formi una crosticina superficiale. Ed è proprio questo dettaglio che rende golosa la ricetta.
Inoltre è possibile accostare alle patate un'infinità di ingredienti, sia di terra che di mare. Nel caso di questa guida vi insegneremo come preparare il rosti di patate con aringhe affumicate. Seguiteci nei prossimi step per conoscere l'occorrente ed i dettagli della preparazione.

27

Occorrente

  • 1 k di patate
  • 50 gr di burro
  • 120 gr di aringhe affumicate
  • 1 cipolla bianca
  • Una sopolverata di pepe nero
  • Sale q.b.
37

Per preparare il rosti, le patate possono essere utilizzate sia crude che precedentemente bollite. In questo secondo caso si accelerano i tempi della fase operativa.
Il primo passaggio riguarda infatti la preparazione delle patate: pelatele e lavatele sotto acqua tiepida per eliminare le impurità. Il consiglio è quello di lessarle in una pentola a pressione: mettete dunque le patate al suo interno ed aggiungete l'acqua sino all'indicatore. Una volta che la pentola sfiata, abbassate la fiamma e spegnete dopo 15 minuti. Le patate sono pronte per essere scolate.
Superato questo step lasciate raffreddare le patate e riponetele in frigorifero per una notte intera, in modo tale che diventino compatte.

47

Il giorno successivo potete iniziare con la preparazione del rosti. Affettate un po' di cipolla e tritatela con una mezzaluna o con un coltello dalla lama liscia. Tagliate poi le aringhe affumicate a listarelle e fate soffriggere il tutto con una noce di burro. Utilizzate una padella antiaderente, in modo che gli ingredienti non si attacchino e possano raggiungere la doratura.
Spegnete la fiamma e passate alla preparazione delle patate seguendo e istruzioni dello step successivo.

Continua la lettura
57

Prendete le patate dal frigo e grattugiatele utilizzando una grattugia. Aggiungetele alla cipolla e all'aringa affumicata precedentemente rosolate e continuate la cottura. Unite un po' di sale, una spolverata di pepe e date una mescolata.
A questo punto aumentate la fiamma e non girate più le patate: questo passaggio è fondamentale perché si formi la caratteristica crosticina dei rosti sul fondo.
Quando la cottura è ultimata rovesciate il rosti aiutandovi con un piatto, esattamente come quando si prepara la frittata. Aggiungete un'altra noce di burro nella padella antiaderente e fate cuocere, seguendo lo stesso procedimento, anche dall'altro lato.
Il vostro rosti è poi pronto per essere servito ai commensali: lo si può consumare sia caldo che freddo, come aperitivo o come pasto unico.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllate di tanto in tanto il fondo del rosti per evitare che si bruci
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare il gratin di aringhe con patate

Anche una cena estiva last minute può riservare delle inaspettate sorprese! Per portare in tavola tutto il profumo del mare, lasciamoci ispirare da una ricetta semplicissima ma ricca di sapore. Le aringhe al gratin sono una preparazione veloce e molto...
Antipasti

Come preparare il radicchio con dadolata di patate croccanti

Se siete stanchi di cucinare ma siete comunque golosi e vogliosi di mangiare qualcosa di buono con quello che avete in frigo, potete preparare una ricetta davvero facile a base di verdure adatta anche a chi non mangia carne e segue una dieta vegetariana....
Antipasti

Come preparare le chips di patate e banane

In questa guida capirete come preparare le chips di patate e banane. È una ricetta davvero semplice e veloce da realizzare. È un piatto tipico per le merende. Va bene anche dopo i pasti pesanti per chiudere in bellezza. I vostri bambini adoreranno queste...
Antipasti

Come preparare le crocchette di patate al tartufo

Volete realizzare un secondo piatto delizioso e nutriente ma non avete idea su cosa concentrare la vostra attenzione?! Bene! Questa guida fa proprio al caso vostro. Un'ottima idea potrebbe essere quella di preparare delle crocchette di patate al tartufo....
Antipasti

Come preparare i bocconcini di patate al nero di seppia

I bocconcini di patate al nero di seppia sono un contorno originale da portare sulla nostra tavola. Il colore nero attirerà la curiosità di grandi e piccini, che gusteranno questi bocconcini buoni e appetitosi. Possiamo preparare i bocconcini di patate...
Antipasti

Come preparare i nidi di patate alla salsa di melanzane

Siete alla ricerca di un piatto goloso, semplice da fare e che possa piacere proprio a tutti? Ecco a voi la ricetta che vi illustra come preparare i nidi di patate alla salsa di melanzane. I nidi di patate hanno un aspetto invitante che attrae anche i...
Antipasti

5 modi per preparare la parmigiana di patate

Tra tutti i vari piatti che possono essere preparati a base di verdure e di qualche altro ingrediente, sicuramente non potete fare a meno di creare un'ottima parmigiana a base di patate. La parmigiana di patate, può essere condita in diversi modi e proprio...
Antipasti

Come preparare le patate duchessa

Per coloro che desiderano preparare un contorno delizioso per le proprie ricette, non c'è niente di meglio della preparazione delle patate duchessa. Si tratta di un piatto particolarmente apprezzato che può essere accompagnato sia con la carne che con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.