Come preparare il roux bruno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il roux è una preparazione di origine francese. Il roux è una miscela di burro e farina che sta alla base delle salse bianche, usato soprattutto per salse e minestre. Il termine "roux" sta a significare rosso, rossiccio, ovvero, il colore che tende assumere questa preparazione. In questa guida vi dirò come preparare il roux bruno. Perché bruno? Esistono anche il roux biondo e il roux bianco. Tutto dipende dai tempi di cottura. Il bianco è ottimo per addensare il ragù mentre quello biondo è ottimo per la salsa besciamella. Ora ci tocca vedere quello bruno. Vediamo come si prepara. Seguite i passaggi.

26

Occorrente

  • burro e farina
36

Iniziamo col dire che il roux bruno viene semplicemente adoperato per salse e sughi. Si utilizza principalmente per addensare i fondi di cottura degli arrosti. Come si procede? I procedimenti sono semplici e veloci. In primis, si deve far sciogliere il burro in una padella e farlo cuocere per circa un minuto con lo scopo di far evaporare l'acqua che è in eccesso. Successivamente bisogna setacciare la farina e aggiungerla nella pentola in cui è presente il burro sciolto. Ora come si procede? Bisogna mescolare il tutto a fuoco lento per circa venti o trenta minuti. A questo punto il roux deve avere un colore marrone scuro.

46

In alternativa durante il primo passaggio è possibile far imbrunire il burro finché non riesce ad avere un colore rossiccio o marrone scuro e solo dopo aver assunto tale caratteristica, la farina può essere aggiunta man mano. Come avete appena potuto notare si tratta di una ricetta facile e veloce per abbellire e insaporire le vostre pietanze.

Continua la lettura
56

Il roux può essere fatto non solo con il burro ma anche con l'olio e qualsiasi tipo di grasso vegetale o animale. Attenzione se preferite un roux più liquido basta eliminare la quantità di farina richiesta dalla ricetta. Come abbiamo detto in precedenza per avere un roux bruno dobbiamo stare attenti ai tempi di cottura, infatti, in questo caso il roux deve cuocere per circa sessanta minuti. Molte persone per essere precise decidono di iniziare a cuocere il roux bruno sui fornelli per poi passarlo successivamente nel forno a centosessanta gradi. Attenzione se hai preparato una grande quantità di roux può anche conservarlo in un contenitore di plastica con carta alluminio sopra nel frigo. Non va assolutamente buttato. Il roux bruno è noto vicino alla pietanza del gumbo a cui si aggiunge peperoni, gamberi, pollo e salsiccia. Ora tocca a voi preparare il roux bruno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione ai tempi di cottura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come preparare il fondo bruno

Il fondo bruno è un composto che viene utilizzato principalmente con la funzione di condimento. Viene infatti inserito in altre ricette e serve per accompagnare piatti come scaloppine, filetti o arrosti. Gli ingredienti utilizzati caratterizzano il tipo...
Consigli di Cucina

Come fare la besciamella allo zafferano

La besciamella è una salsa a base di burro, farina e latte. Viene comunemente utilizzata come condimento per i primi piatti. È perfetta anche per donare un tocco in più alle verdure gratinate al forno. È una preparazione tipica italiana, dalle origini...
Consigli di Cucina

5 piatti con le carote

La carota è un ortaggio piuttosto comune, molto apprezzato e che si può gustare sulle nostre tavole più o meno durante tutto l'anno. Il suo consumo è molto raccomandato per le benefiche proprietà possedute, delle quali la vitamina A ed il betacarotene...
Consigli di Cucina

Come fare la salsa allemande

Anche se la cucina italiana è quella più apprezzata a livello mondiale, non bisogna escludere a priori le ricette culinarie provenienti dagli altri Paesi. In Europa abbiamo una tradizione gastronomica davvero vasta, esistono numerosi piatti che meritano...
Consigli di Cucina

5 ricette originali da preparare con il caffè

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo, ed è anche molto utilizzato in cucina specie per preparare dei dolci o delle deliziose mousse. Si tratta infatti, di semplici ricette che servono per creare dei raffinati dessert, da servire al...
Consigli di Cucina

Come preparare un mocaccino freddo

Durante la fredda stagione invernale è piacevole bere in compagnia un buon caffè bollente oppure una cioccolata calda, chiacchierando tra amici. Quando arriva l'estate, con il clima caldo ed afoso, bere il caffè caldo non è più un piacere, ma è...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a maggio

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler assaporare un ortaggio o un frutto durante la stagione invernale, periodo nel quale questi alimenti non vengo prodotti. In questi casi potremo provare a realizzare delle conserve degli ortaggi...
Consigli di Cucina

5 modi per preparare la quinoa

Se attendiamo ospiti a cena e se vogliamo realizzare un piatto buono e gustoso, nulla è meglio del preparare la quinoa. La quinoa è un "falso cereale" poiché non appartiene alla famiglia delle graminacee, ma si dimostra un alimento ottimo per sostituire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.