Come preparare il semifreddo al pistacchio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come preparare il semifreddo al pistacchio
18

Introduzione

La presente guida mira a dare specifiche indicazioni su come preparare un semifreddo al pistacchio. Normalmente il semifreddo va preparato ad una ttemperatura di circa diciotto gradi centigradi al momento di essere servito sul piatto. Per quanto riguarda la preparazione bisogna innanzitutto precisare che il semifreddo non va cucinato ma preparato dato che si parla di un dolce. Questo piatto delizioso è indicato per delle cene estive o in compagnia di aperitivi pomeridiani e cocktail serali dal tocco frizzante. Il connubio permetterà a noi e ai nostri ospiti di rinfrescare dolcemente il palato. La ricetta prevede modalità di preparazione che non richiedono competenze specifiche, di contro sarà necessario avere molta pazienza dato che è essenziale far riposare il nostro dolce nel freezer per almeno un paio di ore prima di poter essere servito e consumato. L'ingrediente principe del nostro piatto sarà il pistacchio quindi accertatevi di reperire un prodotto di alta qualità che permetta di raggiungere le vostre aspettative, in quest'ottica il miglior pistacchio in circolazione è il pistacchio d. O. P. Di Bronte.

28

Occorrente

  • 50 grammi (circa 3) di tuorli
  • 75 grammi di zucchero
  • 150 grammi di pistacchi
  • 18 grammi di acqua
  • 1 disco di pan di Spagna
  • 75 grammi di pasta di pistacchi
  • 260 grammi di panna
38

Preparate la base di semifreddo: fate bollire lo zucchero e l'acqua insieme in un pentolino (di acciaio Inox preferibilmente, oppure in alluminio) portando lo sciroppo a 121 gradi centigradi per permettere a tutti gli ingredienti mescolati di formare un unico miscuglio.

48

Montate i tuorli versando lo sciroppo a filo lentamente (ovvero versando piano piano ma costantemente lo sciroppo), continuate a montare fino a quando il composto non raggiunge la temperatura ambiente. Successivamente unite alla base di semifreddo la pasta di pistacchi.

Continua la lettura
58

Prendete degli stampini mono porzione monouso (di alluminio oppure anche alcuni riutilizzabili di plastica) e ponete sul fondo di ciascuno un disco di pan di Spagna tagliato a misura per ogni stampino mono porzione. Distribuite metà del semifreddo ai pistacchi sulla base di pan di Spagna.

68

Coprite il tutto con il semifreddo rimanente e per farlo riposare alla fine della preparazione riponetelo in freezer per almeno 2 ore prima di poterlo versare negli stampini monouso mono porzione (d'alluminio o di plastica) e di poterlo servire ai nostri ospiti.

78

Il vostro semifreddo al pistacchio è ora pronto. Potrete avere occasione di gustarlo in compagnia per un appuntamento a casa di un amico o da soli quando si rimane a casa a vedere un film. Per ognuno: piccolo o grande che sia, chiunque può provare questo semifreddo.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per la preparazione servono circa 20 minuti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: torta semifreddo al pistacchio

Il semifreddo al pistacchio è un dessert sfizioso che potrete preparare facilmente e velocemente a casa vostra, per mangiarlo da soli o in compagnia, proponendolo come merenda o come fine pasto ai vostri eventuali ospiti, ancor meglio se nei caldi mesi...
Dolci

Come preparare il semifreddo al caffè con panna e vaniglia

In estate i dessert preferiti sono quelli freddi. Tanto che, il gelato e il semifreddo vengono sempre inseriti nel menù. Il semifreddo è una composizione che viene utilizzata maggiormente. Infatti, oltre a poterlo gustare semplice si può adoperare...
Dolci

Come preparare il semifreddo di mascarpone e fichi

Per un pranzo o una cena speciale non deve mai mancare il dolce. Questo non va soltanto pensato in base al menù scelto. Ma occorre riuscire a renderlo unico, magari preparando un dessert fresco e originale. Uno dei più insoliti è senza alcun dubbio...
Dolci

Come preparare il semifreddo al torrone

Il semifreddo al torrone è un dolce molto gustoso. Potete mangiato in qualsiasi periodo dell'anno, non solo in quelli più caldi. Inoltre, è un alimento che piace a tutta la famiglia, agli adulti come ai più piccoli. Preparare la ricetta di questo...
Dolci

Come preparare la crema al pistacchio

La crema al pistacchio è un dolce al cucchiaio morbido e leggero. Il sapore delicato del pistacchio e la consistenza spumosa degli albumi rendono questa crema un dessert insolito e raffinato. Il pistacchio apporta una discreta quantità di sali minerali...
Dolci

Come preparare il croccante al pistacchio

Oggi vi andrò a spiegare come preparare il croccante al pistacchio. Il croccante al pistacchio non è altro che una variante del torrone alle mandorle. Ha un livello calorico abbastanza elevato. Nonostante tutto una fettina non fa mai male a nessuno....
Dolci

Come preparare un plumcake al pistacchio con cuore all'amarena

Per una colazione sfiziosa o per una merenda golosa, scoprite come preparare il plumcake al pistacchio e amarena. L'impasto del tradizionale plumcake si arricchisce in questa variante di due ingredienti insoliti, non previsti nella ricetta classica. Ecco...
Dolci

Come preparare un semifreddo al caffè

Quando non si ha molto tempo per cucinare ma si vuole comunque preparare un dessert per stupire i propri ospiti, è possibile optare per un dolce freddo. Tra quelli più amati in assoluto vi è senza dubbio il semifreddo al caffè, un dolce estremamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.