Come preparare il semifreddo alla crema di nocciole

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se desiderate realizzare un semifreddo gustoso da presentare in tavola per concludere in dolcezza una cena speciale, provate a realizzare questo a base di crema di nocciole. È cremoso, delicato ed è caratterizzato da un accentuato sapore di nocciole tostate. Per realizzarlo sono necessari pochi ingredienti e un po' di tempo a disposizione ma il risultato ottenuto vi ripagherà di ogni sforzo fatto.
Assicuratevi di avere a portata di mano tutti gli ingredienti e mettetevi al lavoro dopo aver letto attentamente le indicazioni qui riportate che vi spiegheranno nel dettaglio come preparare un delizioso semifreddo alla crema di nocciole.

25

Occorrente

  • 100 g di zucchero a velo vanigliato
  • 500 g di panna fresca
  • 3 fogli di gelatina
  • 250 g di crema di nocciole
  • 50 g di latte intero
  • 100 g di savoiardi
  • un bicchierino di brandy
  • 100 g di nocciole
  • 3 caffè ristretti
35

Per prima cosa prendete il caffè e mischiatelo assieme al brandy. Se non avete a disposizione proprio questo distillato, potete sceglierne un altro purché sia di vostro gradimento. Chi pensa di far assaggiare il dessert anche ai bambini può evitare sia il caffè che il brandy adoperando una bagna analcolica specifica per dolci. Intingete uno a uno i savoiardi in questa miscela e poi sistemateli sul fondo di uno stampo per dolci a cerniera rotondo.

45

Sistemate i fogli di gelatina in una tazza e copriteli con acqua fredda. Lasciateli ammollare bene e poi prelevateli con le dita. Versate il latte in un pentolino e riscaldatelo sul fuoco. Appena sarà ben caldo spegnete la fiamma e aggiungete la gelatina strizzata. Mescolate rapidamente con un cucchiaio di legno fino a quando la gelatina non si sarà completamente disciolta. Versate la panna ben fredda in una terrina abbastanza profonda che precedentemente avrete tenuto nel congelatore almeno per un'ora. Montate la panna assieme allo zucchero a velo vanigliato. Mettete il vasetto di vetro contenente la crema di nocciole a bagnomaria per qualche minuto in modo tale da rendere più fluida la crema. Versate sia il latte con la gelatina che la crema di nocciole nella terrina contenente la panna e mischiate adoperando una spatola. Effettuate questa operazione con molta delicatezza per evitare che la panna perda troppa aria.

Continua la lettura
55

A questo punto versate il preparato nello stampo sopra i savoiardi. Livellate la superficie con una spatola liscia e poi riponete in frigorifero il vostro semifreddo per almeno due ore. Intanto mettete le nocciole in una padella e fatele tostare a fiamma vivace. Appena si saranno intiepidite trituratele grossolanamente con un coltello oppure passandoci sopra un mattarello pesante. Prima di servire in tavola il dessert, toglietelo dallo stampo a cerniera e decoratelo con le nocciole tostate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la torta coockie alla crema di nocciole

La torta coockie alla crema di nocciole è un dolce squisito: il suo sapore, infatti, ha alla base quello dei biscotti americani, con l'aggiunta della famosissima crema di nocciole. Può essere servita come torta di compleanno, come dessert a fine pasto...
Dolci

Semifreddo all'amarena con crema chantilly

All'interno di questa guida, andremo a parlare di dessert. Nello specifico, in questo caso, ci dedicheremo al semifreddo all'amarena. Proveremo a fornire una risposta dettagliata, illustrando tutti i passaggi, al fine di chiarire tutti i dubbi derivanti...
Dolci

Come fare la crema pasticcera alle nocciole

Siamo in procinto di preparare un dolce ma vogliamo creare qualcosa diverso dal solito, ma allo stesso tempo con un gusto che lo contraddistingui. Quale ripieno realizzare? Per mettere d'accordo i palati di grandi e piccini non c'è niente di meglio di...
Dolci

Semifreddo di biscottini con crema chantilly e amarena

ll semifreddo è uno dei pezzi forti della pasticceria. Si tratta, come è ben noto, di un dolce al cucchiaio, che si serve molto freddo, ad una temperatura di −18°C. Si realizza solitamente con della panna montata, miscelata a degli ingredienti a...
Dolci

Rotolo alla crema di nocciole e panna

Con il rotolo alla crema di nocciole e panna andrete di certo sul sicuro. È infatti un dolce classico da poter presentare in tutte le occasioni. Dalla semplice festicciola tra bimbi sino alla raffinata cena tra amici, questo dolce otterrà senza dubbio...
Dolci

Come fare la crema di nocciole

È molto difficile fare a meno della crema di nocciole. Questa golosa preparazione alimentare, nata come prodotto industriale, è presente nelle dispense di quasi tutte le case. È energetica e gustosissima, oltre che versatile. Si può spalmare sul pane...
Dolci

Ricetta bimby: crema di nocciole

Il Bimby è la fase più evoluta di piccolo elettrodomestico da utilizzare in cucina. In un unico blocco si può fare tutto, eliminando tutti gli altri attrezzi e, con la guida giusta, possiamo cuocere le nostre pietanze, mentre ci riposiamo. Premesso...
Dolci

Come fare un semifreddo alla crema di pistacchi

Il semifreddo è un dolce che viene gustato sia nel periodo estivo che durante quello invernale. È un ottimo dessert da presentare al termine del pasto e il vantaggio di questo dolce è che è possibile prepararlo in mille gusti diversi. Una valida soluzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.