Come preparare il shish kebab

Tramite: O2O 19/07/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come preparare il shish kebab

La carne di tacchino, contrariamente a quanto si possa pensare, non è una carne facile da grigliare, perché deve essere ben cotta. Spesso però, per raggiungere tale scopo, ci si ritrova con una pietanza stopposa e di una consistenza legnosa. Per tale motivo, nella ricetta spiegata in seguito, è stata aggiunta la marinatura, affinché la carne si intenerisca e assuma al contempo dei sapori piacevoli al palato. Continuate a leggere per scoprire come preparare un gustoso shish kebab.

26

Occorrente

  • 1 kg di yougurt cremoso
  • 1 cucchiaio di glucosio
  • 250 ml di succo di limone
  • sale q.b
  • zafferano in polvere q.b
  • aglio essiccato in polvere q.b
  • 2 cucchiai di zucchero di canna bruno
  • 250 ml di aceto di vino rosso
  • 20 foglie di alloro
  • 2-3 cipolle di Tropea
  • 1 kg di carne di tacchino
36

Tagliate la carne di tacchino

Come prima cosa posizionatevi davanti a un tagliere ben pulito e adagiatevi la carne di tacchino. Prendete un coltello e tagliatela in due parti, poi ancora a listarelle e infine riducetela a cubetti dello spessore di circa due centimetri e larghe quattro centimetri. Le dimensioni dovranno essere dovranno essere più simili possibile, affinché la cottura sia uniforme e i tempi uguali. Fatto questo, preparate la marinatura nella quale dovrete successivamente immergere i pezzi di carne. Procuratevi quindi una ciotola abbastanza capiente e versate al suo interno lo yogurt, meglio se greco, aggiungete il succo di limone, l'aglio essiccato in polvere, lo zafferano, il glucosio e il sale.

46

Realizzate la marinatura

Mescolate energicamente il tutto, affinché gli ingredienti si amalgamino tra di loro. Tuffate adesso i tocchetti di carne di tacchino nella marinatura, mescolate e coprite con della pellicola, facendo riposare il composto per almeno un'ora. Mentre la carne di tacchino marina in frigorifero, preparate la riduzione di vino rosso. In una padella versate l'aceto di vino rosso, lo zucchero di canne e mettete il tutto sul fuoco finché non raggiungerà una consistenza sciropposa. Trascorso il tempo necessario, estraete la carne, scolatela e mettetela in una bacinella. Tagliate adesso la cipolla in quattro parti e sfogliatela.

Continua la lettura
56

Irrorate con la riduzione di vino rosso

Prendete lo spiedino apposito. Si tratta di uno strumento particolare in cui la carne, dopo essere stata infilzata, nel movimento di rotazione per farla cuocere da entrambi i lati, non rischia di rigirare su se stessa. Se ne siete sprovvisti, potete mettere due spiedini singoli in modo parallelo. Componete adesso lo shish kebab. Cominciate inserendo un pezzo di cipolla, poi una foglie di alloro e il pezzo di carne. Continuate in questa maniera finché non avrete raggiunto l'estremità dello spiedino. Procedete così fino a quando non avrete terminato la carne. A questo punto accendete il grill alla massima potenza e posizionate una striscia di carta stagnola per proteggere il manico dello spiedino. Dovrete rigirarlo una sola volta. Indicativamente la cottura si aggira intorno ai quattro minuti per lato. Una volta che lo shish kebab sarà pronto, irroratelo con la soluzione di vino rosso. Buon appetito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indicativamente la cottura si aggira intorno ai quattro minuti per lato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare il kebab in casa

Una delle pietanze più amate dai giovani è il kebab; la tradizione di questa pietanza ha origini molto antiche: in particolare il kebab deriva dalla Persia e se ne cibavano i soldati che grigliavano questa carne speziata utilizzando le loro stesse...
Cucina Etnica

Come cucinare il kebab di tacchino

In questa guida vi spiegherò brevemente come cucinare il Kebab di tacchino. Il Kebab è un cibi prettamente tipico della Turchia. Ultimamente però sempre più spesso i Turchi vengono in Italia ad aprire dei ristoranti in cui preparano dei Kebab con...
Cucina Etnica

Come fare il kebab

Siete a spasso, è l'ora di pranzo, avete una fame cieca, passate davanti a uno di quei locali in cui si fa il kebab, sentite quel profumo per qualcuno irresistibile, e la tentazione vi divora ma pensate alla dieta, avete pregiudizi su chi maneggia il...
Cucina Etnica

Come cucinare un adana kebab

Il Adana kebab è una variante da barbecue del kebab che solitamente siamo abituati a mangiare. Esso è un mix tra le spezie e la carne macinata e prende questo nome dalla città turca che letteralmente significa proprio kebab di carne macinata. Nella...
Cucina Etnica

Ricetta: kebab di pollo con verdure

Il kebab è una piadina riempita di carne e verdure tipica dei paesi sud orientali. Tale cucina si vede sempre più spesso ed è molto apprezzata poiché si tratta di una piadina arricchita da diversi tipi di carne e condita con delle ottime salse: un...
Cucina Etnica

Come preparare la salsa allo yogurt

A volte, uscendo la sera a mangiare fuori, nel menù del locale dove si decide di cenare è presente il kebab, una pietanza particolarmente diffusa da qualche anno a questa parte. All'interno del kebab, è presente una salsa, chiamata ''salsa allo yogurt''....
Cucina Etnica

Come preparare il riso basmati con salsa al curry

Quando si tratta di provare qualcosa di nuovo in cucina, la gastronomia mondiale ha una risposta ad ogni domanda. I sapori, i profumi e gli aromi cambiano da paese a paese, offrendo specialità originali ed uniche. Il curry è una spezia tipica dei paesi...
Cucina Etnica

Come preparare la salsa ranch

La salsa ranch è stata inventata agli inizi degli anni cinquanta negli Stati Uniti d'America. Grazie al suo sapore abbastanza particolare, fin da subito è divenuto un condimento utilizzatissimo nella cucina americana. Possiamo anche affermare che ancora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.