Come preparare il succo di mela

Tramite: O2O 23/09/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Fare un buon succo di mela in casa richiede un po' di tempo, ma è sufficientemente facile anche per chi non è particolarmente portato in cucina. Per ottenere un ottimo succo, infatti, basterà seguire alcune semplici regole, come per esempio, l'acuratezza nella scelta della frutta per avere una bevanda salutare e genuina e non piena di conservanti come, di solito, sono la maggior parte dei succhi industriali. Un ottimo succo di mela casalingo piacerà sicuramente anche ai bambini e potrà essere consumato in accompagnamento ad uno snack pomeridiano o bevuto a colazione, magari in aggiunta ad una buona fetta di torta fatta rigorosamente in casa. Questa guida vuole illustrarvi tutti i passaggi per preparare un buon succo di mela che vi aiuterà a combattere la calura delle giornate estive, donandovi un senso di piacere ed energia.

27

Occorrente

  • 1 kg di mele a vostra scelta
  • 1 litro d'acqua
  • succo di 2 limoni
  • spezie varie
  • zucchero
  • pentola
  • colino
  • straccio di stoffa
  • mixer ad immersione
  • coltello
  • bottiglia con tappo ermetico
37

Come scegliere la frutta

Il periodo ideale per preparare il succo di mela è tra agosto e settembre, quando, cioè, le mele giungono a perfetta maturazione. Il primo segreto da seguire per ottenere un buon succo è, appunto, quella della scelta della giusta tipologia di mela. Chiaramente andranno seguiti i gusti personali di ognuno, c'è, infatti, chi ama la frutta più dolce, chi, invece, più aspra. Ma per avere un ottimo risultato io vi consiglio di usare diversi tipi di mela, come per esempio la Red Delicius, la Pink Lady, la Gala. Ricordate che qualsiasi frutto andrà bene, non esiste una varietà specifica più adatta. Valutate semplicemente che se si prediligono frutti dolci, allora, sarà possibile evitare l'aggiunta di zucchero e si otterrà, così, una bevanda più salutare e genuina. Se optate per mele di coltura biologica ricordate di lavarle molto bene prima dell'uso, in quanto la buccia potrebbe contenere maggiori residui che andranno eliminati con cura.

47

Come preparare il succo di mela

Dopo per lavato la frutta occorrerà tagliarla a pezzi grossolani, eliminando, naturalmente, il torsolo. Intanto mettete sul fuoco una pentola di medie dimensioni in cui farete bollire dell'acqua, necessaria alla cottura delle vostre mele. Una volta raggiunto il bollore immergete i pezzi di mela all'interno e fate cuocere per circa 10/15 minuti. Per chi lo preferisse è possibile, prima della cottura, pelare i frutti. Io, però, vi consiglio di non farlo in quanto la buccia della mela è fondamentale per conferire al succo un sapore più deciso e gustoso, oltre ad essere la parte più ricca di proteine di tutta la mela. Una volta trascorso il tempo di cottura necessario scolate le mele e sfrullatele con un apposito mixer ad immersione. Se il composto dovesse risultare troppo denso potrete tranquillamente aggiungere un po' di acqua di cottura. Attenzione però a non esagerare!

Continua la lettura
57

Come filtrare il succo

Una volta ottenuta una crema sufficientemente liquida sarà sicuramente necessario filtrarla di modo da eliminare grumi in eccesso. Il modo più semplice per farlo è usare un colino poterto da uno straccio pulito. Versando il composto sulla stoffa, questa automaticamente farà filtrare solamente la parte liquida, dividendola da quella più solida, ossia la polpa. Una volta terminata questa operazione riponete per circa 48 ora il succo di mela in frigo, per poi passare alla fase finale della preparazione. Mi raccomando non buttate la polpa, il cibo va mai sprecato. Potete, ifatti, usare in accompagnamento ad alcuni formaggi stagionati o utilizzarla per farcire una buona torta.

67

Come ottenere il succo di mela

Arrivati a questo punto saranno necessario gli ultimi accorgimenti per ottenere un ottimo succo di mela. Trascorse le 48 ore in frigo sarà il momento di riscaldare a fuoco basso il liquido, aggiungendo succo di limone e spezie. La scelta di queste ultime è a totale discrezione di ognuno. La più indicate sono i chiodi di garofano, la noce moscata, la cannella, lo zenzero o per chi ama prufumi intesi e sapori dolci la vaniglia. La fragranze possibili sono, quindi, parecchie, ma attenzione a non esagerare. Usate, si, la fantasia, ma ricordate sempre di assaggiare il vostro succo prima di aggiungere altri aromi. A questo punto, se volete e a seconda delle mele utilizzate per fare il succo, aggiungete un po' di zucchero, va bene sia quello bianco che quello di canna. Fatto ciò, mescolate bene il liquido ottenuto e versatelo in una bottiglia di vetro con tappo ermetico. Il succo potrà essere bevuto sia caldo che freddo a seconda della stagione.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La bottiglia di succo potrà essere conservata in frigo per massimo una settimana
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come preparare il succo ACE con il Bimby

Anche con l'avvicinarsi dell'autunno, il desiderio di bevande fresche e leggere non viene mai meno. E quale migliore idea di prepararle in casa, in modo assolutamente naturale ma, soprattutto, salutare?! Nella guida che segue scopriremo qualche utile...
Analcolici

Come preparare una granita alla mela

Durante la stagione più calda, si è soliti cercare i rimedi più disparati per rinfrescarsi e riprendersi dalle botte di calore causate dalla temperatura eccessivamente elevata. Tra questi rimedi, è possibile citare le deliziose e rinfrescanti granite...
Analcolici

Come preparare il succo di pomodoro

Nella semplice rotondità del pomodoro, sono racchiuse moltissime virtù benefiche per la nostra salute! Insostituibile nella preparazione di sughi prelibati o servito a fette per completare una freschissima caprese, il pomodoro è ottimo anche da bere!...
Analcolici

Come preparare il succo d'ananas

Immaginiamo per un attimo una calda giornata d'Agosto. La calura estiva può essere estenuante, e la necessità di dissetarsi diventa ancora più impellente. Quando l'arsura è forte, la voglia di una bella bibita fresca sovrasta qualunque altra cosa....
Analcolici

Come preparare un succo di frutta per bambini

Per definizione, i succhi di frutta sono una bevanda a base di frutta al 100%, con eventualmente l'opzione "aggiunta di zucchero". Si tratta di un alimento importante, che fa parte di una dieta equilibrata. I supermercati e i negozi offrono una vasta...
Analcolici

Come fare il succo di barbabietola

Bere è fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo. L'acqua ci aiuta infatti a mantenere in salute i nostri organi interni, a sfoggiare una pelle soda e radiosa e a eliminare correttamente tutte le scorie nocive. Per rendere ancora...
Analcolici

Succo di frutta di mele e prugne

I succhi di frutta possono vantaggiosamente sostituire qualsiasi bibita analcolica e qualsiasi sciroppo fabbricato artificialmente. Vi sono frutti che basta spremere leggermente affinché cedano tutto il loro succo che si può gustare senza aggiungere...
Analcolici

Come fare un succo di sedano

Fortemente consigliato fare all'interno di una dieta preposta al dimagrimento, il succo di sedano è un grandissimo alleato naturale per la nostra salute. È una fonte fantastica di vitamine, nello specifico A, B2, B1, C e K. Ma non solo! È ricco di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.