Come preparare il thè marocchino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tra i diversi tipi di thè, quello verde habi maggiori benefici. Tutto sta nel modo in cui esso è preparato. Infatti il thè nero viene trasformato in un modo che permette la fermentazione. Invece il thè verde non è fermentato. Nelle case, nei locali, nei negozi e nei mercati di tutto il Marocco si beve il thè fatto con le foglie di menta. Tuttavia quello l'autentico alla menta marocchino è differente dalla versione che noi conosciamo. Noto anche come thè in stile magrebino, la bevanda viene preparata con una combinazione di foglie di thè verde essiccate e foglie di menta fresca. Per dolcificarlo viene utilizzato lo zucchero, il che lo rende decisamente più rinfrescante da bere sotto il caldo sole marocchino. Vediamo insieme come preparare il thè marocchino.

27

Occorrente

  • Thè verde "gunpowder" essicato
  • Foglie di menta
  • Zucchero
37

Sciacquate bene la menta

Il classico thè alla menta marocchino contiene sempre un cucchiaio di thè verde gunpowder essicato, una manciata di menta fresca, acqua bollente e tanto zucchero. Tutto il resto è superfluo. Come prima cosa sciacquate bene la menta prima dell'uso e utilizzate lo zucchero in zollette, se possibile. Se non avete a disposizione il thè verde "gunpowder", potete utilizzare il thè verde cinese. Servire il thè marocchino comporta un breve ma necessario rituale che libera l'aroma delle foglie di thè verde dal loro retrogusto amarognolo.

47

Mescolate e filtrate l'acqua

In primo luogo trasferite il thè in una piccola teiera di metallo. Successivamente versate dentro mezzo bicchiere di acqua bollente, lasciandolo riposare per circa dieci secondi. Mescolate e poi filtrate, lasciando le foglie di thè nella teiera. Ripetete il processo almeno un'altra volta. Ul procedimento è necessario per togliere l'amaro dalle foglie. Tuttavia, per farlo è importante utilizzare un colino da thè per trasferire le foglie nuovamente all'interno della teiera. Il thè marocchino ha bisogno di una buona manciata di menta, assieme allo zucchero e all'acqua bollente.

Continua la lettura
57

Premete le foglie

Se premete le foglie con il dorso del cucchiaio, la menta rilascerà il suo sapore, che si trasferirà all'acqua. Versate il thè in un alta tazza di vetro, ma invece di berlo versate il liquido nella teiera. Ripetete la procedura per ben quattro volte. Facendo così sarà possibile mescolare i sapori completamente prima di servire. Una volta che la bevanda è pronta, è arrivato il momento di servirla. L'autentica tazza da thè marocchino è alta e trasparente e di solito viene realizzata utilizzando il vetro. Filtrate il liquido nella tazza e aggiungete qualche fogliolina di menta fresca. La quantità di zucchero extra da aggiungere dipenderà dai gusti del consumatore.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non avete a disposizione il tè verde "gunpowder", potete utilizzare il tè verde cinese.
  • Se premete le foglie con il dorso del cucchiaio, la menta rilascerà il suo sapore, che si trasferirà all'acqua.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta cous cous ceci e tonno

Il cous cous è un piatto tipico dei paesi del nord Africa e della Sicilia occidentale ed è l'ingrediente ideale per preparare velocemente dei freschi piatti estivi; può essere, infatti, consumato freddo aggiungendo verdure, spezie, formaggio o tonno,...
Cucina Etnica

Come preparare i nummora

Per terminare il vostro menù in modo diverso provate a preparare i nummora. Questi sono dolci tipici della tradizione araba. Sono facili da preparare e per farli basta poco tempo. Inoltre, si possono fare semplici o se preferite potete farcirli con qualsiasi...
Cucina Etnica

Come preparare gli uramaki giapponesi

Oltre ad essere estremamente di moda gli uramaki giapponesi, sono davvero buonissimi e semplici da preparare. In questa guida sarà illustrato come preparare in casa gli uramaki giapponesi al salmone e cetriolo. Se non amate il salmone e il cetriolo ovviamente,...
Cucina Etnica

Come preparare un'insalata di alghe

Nel regime alimentare vegan sono persino considerate la miglior risorsa di minerali (la tradizione orientale ci insegna che con le alghe si possono preparare zuppe, sushi ma anche ottime insalate). Nei passi di seguito vedremo come preparare un'insalata...
Cucina Etnica

Come preparare il curry di verdure con tofu e latte di cocco

Chi desidera preparare una cena abbondante e sfiziosa all'insegna dei sapori etnici per amici e parenti, potrà ispirarsi a questa golosa ricetta indiana per scoprire come preparare facilmente il curry di verdure con tofu e latte di cocco. Il curry di...
Cucina Etnica

Come preparare una cena indiana dall'a alla z

Per preparare un'ottima cena indiana per prima cosa bisogna essere a conoscenza della loro gastronomia. La gastronomia indiana è molto ricercata, in quanto è molto colorata ma allo stesso tempo presenta degli aromi molto speziati. Quest'ultimi alle...
Cucina Etnica

Come preparare il riso allo yogurt

Il riso è un alimento considerato jolly in cucina per la sua versatilità. Tanto che con pochi tocchi, si trasforma in piatti dolci e salati da mettere in tavola in poco tempo. È un ingrediente pregiato e viene adoperato in tutto il mondo per preparare...
Cucina Etnica

Come preparare il riso per il sushi

La cucina giapponese è una delle più diffuse e apprezzate da tempo. Tanto che, esistono molti ristoranti che si occupano di servire ottimi piatti orientali. Il sushi è uno dei più richiesti per la sua particolarità. Questo si può fare anche in casa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.